45ª coppa Bruno Passalacqua, girone A: l’Albinia batte cinque colpi e vola ai quarti. San Vincenzo eliminato

Foto IPP/Simone Ferraro Udine 06/07/2016 Calcio Udinese Serie A allenamento per la stagione 2016-2017 Nella foto il nuovo pallone per il campionato 2016/2017. Italy Photo Press - World Copyright Photo IPP / Simone Ferraro Udine 06/07/2016 Udinese Calcio Serie A training for the 2016-2017 season In the picture Italy Photo Press - World Copyright

Albinia – San Vincenzo: 5-0 (12’pt Biagiotti; 15’pt, 6’st e 38’st Troncarelli; 25’pt Sabatini)

Albinia: Cogno (dal 33’st Costagliola), Barbini, Piersanti (dal 17’st Frulletti), Biagiotti, Delle Piane, Mecarozzi, Troncarelli, Vettori (dal 20’st Giudici), Sabatini, Lelli (dal 7’st Orsini), Conti (dal 28’st Salernitano). A disposizione: Rum, Caprini, Calussi, Arienti. All: D’Arrigo.

San Vincenzo: Francesco Giannini (dal 32’pt Cicconi), Giorgerini, Troya (dal 20’st Cignoni), Bandini (dal 30’pt Rossi), Alessandro Giannini, Lici (dal 1’st Gorini Federico), Landi, Gorini Pietro (dal 35’st Rompineve), Tosi, Dagliano, Callaioli. A disposizione: Greco, Aliu, Lepri. All: Ragoni.

Angoli: 9-4  Recupero: 2′-0′  

Grosseto. Terza ed ultima giornata della coppa Bruno Passalacqua che si è aperta con il ritorno in campo del girone A con il San Vincenzo che ha sfidato l’Albinia con in palio la qualificazione. 
La prima frazione è un dominio totale della formazione di mister d’Arrigo che sotto la pioggia battente sul sintetico di via Australia archivia la pratica amaranto solo dopo 25 minuti: dopo pochi minuti arriva la prima chance di trovare il vantaggio con Sabatini che però viene chiuso molto bene da Giannini con un intervento super. Al 10′ grande pericolo corso da Cogno che, su una punizione calciata da Lesi in maniera lenta e centrale, si lascia scappare il pallone dalle mani con la sfera che sbatte sulla traversa e va in angolo. Al 12′ arriva il gol del vantaggio dei rossoblù: da un angolo di Lelli Biagiotti stacca più alto di tutti e incorna bene il pallone freddando un Giannini incolpevole. Passano solo tre minuti e l’Albinia raddoppia: Troncarelli si incarica di battere un calcio di punizione dai venti metri sulla sinistra e disegna una traiettoria imparabile per Giannini scavalcando la barriera, 2-0 e San Vincenzo tramortito. La formazione mister Ragoni non riesce a trovare le giuste contromisure e al 25′ l’Albinia cala il tris: Sabatini conclude dal limite dell’area e con la collaborazione di Giannini che si lascia sfuggire il pallone, il numero 9 rossoblù trova il gol del 3-0. Si va al riposo con il punteggio in cassaforte per la formazione di mister d’Arrigo e un San Vincenzo non pervenuto e costretto anche ad un doppio cambio per infortunio doppio.
I secondi quarantacinque minuti sono un monologo dell’Albinia che tiene bene il pallone e sfiora a più riprese il gol con il San Vincenzo incapace di creare occasioni degne di nota e rilevanti. Dopo solo 6 minuti inoltre, arriva anche il poker dell’Albinia: su azione d’angolo, si crea una mischia nei pressi della linea di porta del San Vincenzo e Troncarelli è il più lesto di tutti a spingere il pallone in rete tra le proteste dei giocatori amaranto. Di fatto, la partita si conclude qui con il cronometro che scorre e con la girandola di cambi da entrambe le panchine che si aziona. Per raccontare un’altra azione interessante bisogna attendere il 38° minuto quando Troncarelli sigla la personale tripletta con un tiro dal limite dell’area che il portiere Cicconi, entrato nel primo tempo per il suo collega, non riesce a trattenere. 5-0 e notte fonda per il San Vincenzo che saluta la competizione con molto amaro in bocca dopo aver disputato le prime due gare in maniera sorprendente. Conquista la qualificazione invece l’Albinia che finalmente, ha dato vita ad una prova di qualità e di solidità e ora attende il risultato di stasera fra Scarlino e Braccagni per conoscere il proprio destino nel girone A.  

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news