Neania-Atletico Arcille: le pagelle, è Brukku l’uomo partita

NEANIA CASTELDELPIANO

Duchi s.v. Mai impegnato. Spettatore non pagante.

Quattrini 6,5 Calamita su di sé ogni pallone vagante in mezzo al campo. Ogni manovra della squadra passa dai suoi piedi.

Angelini 6,5 La chiave della partita sono stati gli esterni. Attento in fase difensiva e propositivo in zona avanzata.

Ronzini s.v.

Pioli 7 Sforna lanci perfetti per i compagni. Sempre presente in zona offensiva. Importante anche il suo apporto in fase difensiva.

Marzocchi s.v.

Pieri 6 Non ha preoccupazioni perché l’Arcille non si vede quasi mai in avanti. Qualche rischio di troppo in fase d’impostazione ma se la cava sempre.

Andreoni 6 Sempre preciso e puntuale negli interventi. Va vicino al gol su punizione diretta dal limite dell’area.

Bisconti 6,5 Ottima prova del numero 7. Si trova letteralmente ovunque in campo, il suo svariare mette in crisi la difesa Biancoverde. Suo lo spunto sul primo gol della partita.

Seravalle 6,5 Un motorino. Fa su e giù sulla fascia senza mai fermarsi, sfornando cross a ripetizione. Spina nel fianco della difesa avversaria per tutti i 90 minuti.

Brukku 7 Ha il merito di sbloccare e poi di chiudere il match. Doppietta pesantissima. Oltre ai gol tanto movimento e lavoro di sacrificio per i compagni.

Mabrouk s.v.

Bargagli 6,5 Meriterebbe un 7 pieno ma gli manca il gol. Sbatte due volte sul palo, sfortunato ma anche poco preciso. Le qualità ci sono. Voto che deve essere da stimolo per le prossime partite.

Meossi s.v.

Shtjefni 5,5 Unico insufficiente del Casteldepiano. Si vede pochissimo e sembra poco lucido sotto porta. Da rivedere. Borghi 6: Aiuta i compagni a sbloccare il match e a portarlo fino in fondo.

ARCILLE

Leye 6 Meriterebbe 6,5 perché compie delle belle parate sui tentativi giallorossi ma sul primo gol esce troppo frettolosamente e lascia la porta sguarnita. Prestazione comunque positiva del portiere classe ’98.

Nerucci 5,5 In difficoltà come tutta la difesa biancoverde. Bargagli gli fa venire il mal di testa.

Manno 6 Limita i danni cercando di arginare le continue manovre avversarie.

Fazzi 5,5 Non si vede mai in fase offensiva. Quando Brukku si sposta dalla sua parte solo dolori.

Bambagioni 5,5 Non riesce a tamponare le ondate avversarie finendo per capitolare come i suoi compagni.

Stefani 5,5 Anche lui in difficoltà nel fermare le avanzate giallorosse. I rapidi passaggi degli avversari lo mettono spesso e volentieri nel mezzo prendendolo d’infilata.

Artuso 4,5 Rimedia due gialli in 39 minuti di cui il secondo era un fallo quasi da rosso. Lascia i suoi compagni in 10 uomini per tutta la ripresa. Sciagurato.

De Witt 5,5 L’unico che ci prova un po’ di più rispetto agli altri ma anche lui finisce per perdersi risucchiato dai centrali difensivi del Casteldepiano.

De Blasi 5,5 Tanto fumo e poco arrosto. Fin dalle prime battute si vede subito che è parecchio nervoso e questo lo porta a commettere errori a volte anche banali.

Allegro s.v.

Bobakar 5 Schermo davanti alla difesa, dovrebbe dare man forte al reparto arretrato, ma non riesce mai ad interrompere il palleggio avversario.

Marchioli 6 Non sfigura anche in un finale complicato. Avanzati 5: Non la vede mai. In fase difensiva non aiuta i suoi compagni.

Bianchi s.v.

Calamassi 5,5 Pochi spunti in zona offensiva. Dà una mano in fase di copertura facendo quel che può.

Eskin 5,5 Entra sul punteggio di 1-0, ma non riesce a cambiare l’inerzia del match.

3 Comments
  1. Neania 3 anni ago
    Reply

    Ma in campionato non facevano i furbi quelli dell’arcille?? Bella squadra si,peccato che se non tocchi mai la palla a pallone un ci puoi gioca,scarsi come pochi.

  2. ma poi come ci crede 3 anni ago
    Reply

    Hai giocato con tutti quelli della prima squadra più 4 prestiti tenendo tutta in panchina la squadra che ha fatto il campionato fai pure il fenomeno? Hahahaah

    • Neania 01 3 anni ago
      Reply

      Ma, si dice che qualcuno dei vostri abbia 30 anni

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news