Atletica: vola il disco del grossetano Marinai

Si migliorano ancora i giovani portacolori dell’Atletica Grosseto Banca della Maremma. Nella prova inaugurale del Gran Prix Fidal Toscana Estate, a Livorno, arriva il record personale di Giacomo Marinai nel lancio del disco. Il 17enne biancorosso, campione italiano allievi nella scorsa stagione e ora al primo anno di categoria juniores, si rende protagonista di un ottimo 52.25 che incrementa il suo limite di quasi tre metri con l’attrezzo da 1,750 chilogrammi e vale la seconda posizione nelle graduatorie nazionali dell’anno. Ma l’intera competizione del grossetano è da incorniciare, perché tutti i sei lanci sono validi e sopra i 50 metri, quindi oltre il suo precedente primato di 49.35, ottenuto a febbraio. Questa la serie completa: 50.90, 50.15, 50.68, 52.25, 50.01, 51.40 per l’atleta allenato dal papà Marzio, lasciando intravedere ulteriori margini di miglioramento. Nella stessa gara, quarto Gabriele Esposito con 33.77. Anche il coetaneo Matteo Macchione si comporta molto bene: infatti lancia un notevole 48.28 con il martello dei “grandi” da 7,260 kg e aggiunge più di tre metri e mezzo al suo record dell’anno scorso, per confermare i progressi evidenziati sotto la guida tecnica di Francesco Angius. Nei 1500 metri terzo posto dell’allieva Giada Romano con 4’50”82 e decima Giulia Salvestroni in 5’21”04, entrambe al debutto sulla distanza. Record personale dello junior Niccolò Fonti sui 400 metri con 52”33 e anche per l’allievo Roberto Biscontri in 55”50, invece nei 1500 maschili cresce Salvatore Sbordone con 4’27”41. Sui 200 metri, 24”36 controvento di Maurizio Finelli, quindi 24”53 di Stefano Avanzati, 24”91 per Luis Angel Oliva Mendez, 25”26 di Giuseppe Canuzzi. Nel lungo dodicesima Sofia Baldi con 4.58, decima Emma Vittori nel disco (18.22).

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news