Gs Tv: Nevio Orlandi, sappiamo di avere i nostri tifosi al fianco, questo ci aiuterà sicuramente

Nevio Orlandi

GROSSETO – Settimana vissuta a porte chiuse, il Grosseto ha cercato di estraniarsi per preparare la sfida di Viterbo, Nevio Orlandi nella conferenza del sabato non ha proclami da fare, la sfida di domani per l’allenatore dei biancorossi è importante ma non decisiva:

<<Ci siamo allenati a porte chiuse per trovare maggiore concentrazione – esordisce Orlandi – c’è Maciucca fuori, mentre Roberto Palumbo l’abbiamo gestito per cercare di averlo nella migliore condizione, è recuperato. Ci sta che in questo momento ci siano dei giocatori che hanno una forma diversa e nel corso della settimana lavoriamo per portarli alla giusta condizione per la domenica>>

Qualcuno gli chiede se preferisce Zotti o Olivieri per la gara di domani:

<< Io ho la mia idea poi me la porto dentro fino a domani mattina – risponde Orlandi – sono abituato a valutare tutti gli aspetti,il terreno di gioco e anche l’atteggiamento degli avversari per decidere>>.

Inizialmente il Grosseto dovrebbe schierarsi col 4-4-2 ma con gli stessi uomini la squadra è in grado di cambiare atteggiamento senza ricorre alla panchina:

<<Possiamo variare il modulo, ci sarà una decisione iniziale, ma possiamo di cambiare atteggiamento in corsa durante il corso della gara. Mi aspetto una partita di vertice – dichiara il tecnico – Le partite spesso si decidono sugli episodi che determinano il risultato, sappiamo di avere tanti tifosi al seguito che ci aiuteranno, dobbiamo fare una partita puntando comunque al massimo>>.

Gara che per Orlandi non deciderà le sorti del torneo:

<<Non è decisiva perché mancano ancora otto partite, quindi 24 punti e le insidie arrivano da tutti gli avversari anche da quelli che stanno sotto. Capisco benissimo il clima da derby – prosegue l’allenatore del Grosseto – è cosi in tutta Italia, è giusto che ci sia questa attenzione. Ieri mattina abbiamo spulciato la partita di domenica scorsa, al di là della grande attenzione che ci mette ogni giocatore un secondo tempo come quello col Muravera non va ripetuto. Abbiamo un po’ la coperta corta con gli under – conclude – oltre alle assenze di Maciucca e Grieco, che poteva darci una soluzione in più, manca il portiere Di Iorio quindi mio malgrado dovremo tenerci da parte la doppia sostituzione per necessità sino all’ultimo quarto d’ora>>.

Conferenza stampa a cura di Fabio Lubrani

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news