Connect with us

Seconda Categoria

Seconda categoria “G”: è la giornata dei rigori sbagliati

Published

on

GROSSETO. E’ stata la giornata dei rigori falliti e delle grandi occasioni mancate. Su cinque rigori assegnati, solo due realizzati: quelli nel derby tra Orbetello e Porto Ercole.
Pesante l’errore di Novello in Casottomarina-Radicofani e quello di Vento in Montorgiali-Marsialiana, fa meno male quello di Peparello. Il suo Pitigliano riesce ad avere la meglio del Santa Fiora.

IN FUGA. Il girone “G” ha in pratica già quasi emesso una sentenza. Con la sconfitta dell’Amiata sul campo del Sant’Andrea e con il ritmo infernale che stanno tenendo Roselle e Montalcino al 99,99% i play off non si disputeranno.
Ieri i ragazzi di De Masi sono incappati in una giornata-no davanti ad un buon Saurorispescia che ha messo sul campo cuore e grinta. Poi la zampata del singolo ha regalato a quattro minuti dal termine un successo fondamentale.
Il Montalcino le ha provate tutte per complicarsi la vita contro il fanalino di coda Montemerano, perfino a farsi un autorete per poi raddrizzare il match.

BAGARRE SALVEZZA. Montemerano e Casottomarina si giocheranno l’ultimo posto nello scontro diretto domenica prossima. Pesante la sconfitta interna dei ragazzi di Ferrante che hanno sbagliato l’impossibile.
Importante vittoria del Porto Ercole che vince il derby contro l’Orbetello ed innalza l’asticella dei punti per evitare i play out. Brutta sconfitta del Santa Fiora adesso al quintultimo posto. Situazione critica anche per il Saurorispescia che a 22 punti viene risucchiato a ridosso della zona play out.
Paga la politica dei piccoli passi del Montorgiali che con 24 punti raggiunge la metà della classifica.

CENTRO CLASSIFICA. Bella vittoria del Sant’Andrea che batte una buona squadra come l’Amiata. L’unico rammarico per la dirigenza è di non aver iniziato la stagione con il duo Terramoccia-Berni; l’impressione è che la squadra poteva giocare per altri traguardi.
Cade in piena crisi la Neania Castel del Piano, che decimata da infortuni e squalifiche, cede il passo ad un Castell’Azzara che sta raggiungendo con tranquillità la quota salvezza che si si era prefissa ad inizio stagione.

TOP. In vetrina quest’oggi ci va il Porto Ercole e il suo allenatore che vince un difficile derby e conferma il suo ottimo momento conquistando sette punti negli ultimi tre incontri.

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
2 Comments

Commenti

2 risposte a “Seconda categoria “G”: è la giornata dei rigori sbagliati”

  1. Spettatore Partita Orbetello-Porto Ercole ha detto:

    Premetto che non tengo per il porto Ercole tantomeno per L’Orbetello, sono un semplice ex giocatore appassionato a queste categorie, e ieri ho deciso di andare a vedere ad orbetello, Orbetello- Porto Ercole pensando di andare a vedere una bella partita visto il momento di entrambe le formazioni.
    Premesso che non è stata affatto una bella partita, un po’ per il gioco espresso dalle squadre ( che comunque stanno lottando per non retrocedere in terza categoria, quindi è normale non abbiano un gioco “bello”).
    MA a mio avviso e penso anche dall’avviso di tutte le persone presenti al campo sportivo, il match è stato influenzato negativamente dall’arbitraggio !!
    Fra le varie cose, ricordo,

    Un giocatore dell’Orbetello non espulso per offesa PALESE nel primo tempo,
    Tre/quattro giocatori AMMONITI per falli normalissimi e a volte nemmeno da considerare falli,
    Un rigore ASSOLUTAMENTE INESISTENTE dato a favore del porto Ercole che ha mandato su tutte le furie i giocatori orbetellani già sotto di una rete,
    Un espulsione ai danni di un giocatore dell’Orbetello, che ancora nessuno ha capito il PERCHE’,
    e per finire oltre alla solita serie di fuorigiocho e falli non fischiati da una parte e dall’altra, il rigore dato all’ Orbetello dove il fallo veniva fatto MEZZOMETRO FUORI AREA.

    Ora considerate tutte queste cose, ricordandoci di tutti i fatti accaduti in altre partite, quando è che iniziano a mandare arbitri competitivi per la categoria, e no emeriti idioti come quello della partita che ho seguito ieri ???? Mi sembrerebbe giusto per tutti quell atleti che fanno sacrifici durante la settimana e ogni domenica sono sui campi di gioco, loro ci mettono il massimo dell’impegno, e non mi pare giusto che tutto questo venga rovinato da un pagliaccio vestito di nero o di giallo !!! E’ ora che qualcuno inizi a fare qualcosa..perchè anche i giocatori di terza, seconda e prima categoria hanno diritto ad arbitri competenti O QUANTOMENO NON RIDICOLI COME L’ARBITRO DELLA PARTITA CITATA SOPRA DI IERI.

  2. curiosità ha detto:

    Anche il Montalcino ha sbagliato un rigore, parato da Trasarti del Montemerano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Comments

 

 

Advertisement

Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi