Seconda Categoria “G”: l’Orbetello capolista solitaria, i lagunari sono la squadra da battere?

Nella foto di F.Linicchi, G. Conti

Grosseto. Dopo appena due giornate di campionato l’Orbetello diventa capolista solitario del girone G di seconda categoria scoprendo di essere una squadra pragmatica e concreta avendo acquisito quella mentalità e quelle caratteristiche che erano mancate nelle due stagioni precedenti quando il sogno della promozione è stato soltanto accarezzato senza però centrarlo. L’uomo in più di questo primo scorcio di stagione è stato Gianmarco Conti, un difensore forte e affidabile che però non ha mai avuto molta dimestichezza a fare gol. Gianmarco Conti ha messo il sigillo sia al successo sul Radicofani che a quello sull’Invicta.

L’avversario più accreditato dell’Orbetello si conferma il Torrenieri che dopo avere eliminato la compagine lagunare dalla semifinale playoff della scorsa stagione offre l’ennesima prova di forza sul proprio campo inviolato da oltre due anni rifilando un perentorio 4 a 2 al Santa Fiora.

La Maglianese torna con un punto da Pienza e se alla vigilia il pareggio sarebbe stato salutato con grande soddisfazione l’andamento della partita lascia l’amaro in bocca alla squadra di Boni e Darini che avrebbe meritato di tornare a casa con i tre punti. Per la società giallorossa resta comunque la consapevolezza di avere allestito una squadra molto competitiva. Brilla anche il Porto Ercole di Miraldo Sabatini che torna dalla trasferta contro il Punta Ala con i tre punti che portano la firma di Lorenzini. Il Sant’Andrea vince e convince a metà contro il Cinigiano.

La squadra di Giorgio Guidi rischia di andare sotto e viene salvata da un paio di super interventi del portiere Ferioli prima di dilagare per 3 a 0 con le reti siglate da Buratti, Cangi e Falciani. La Marsiliana riscatta la sconfitta all’esordio in campionato contro il Pienza, la squadra di Marco Anselmi viola il terreno di gioco del Saurorispescia per 2 a 1 mostrando un’ottima organizzazione di gioco e buone individualità, su tutte quella di Gamberoni.

Emilio Baldoni ha preparato una partita tatticamente molto accorta con cui il suo Radicofani ha imbrigliato il Sorano che non è riuscito a sbloccare lo zero a zero iniziale e l’impressione è che mentre il Radicofani ha messo in cantiere un punto pesante per il Sorano si tratta di due punti persi. All’Aldobrandesca Arcidosso non è bastato passare in vantaggio contro La Sorba per ottenere i primi punti del campionato, la compagine senese ha vinto per 2 a 1 ed all’Aldobrandesca Arcidosso resta la sensazione che in questo campionato ci sarà molto da soffrire.

2 Comments
  1. rosanero4ever 3 anni ago
    Reply

    Dal commento sulla partita Radicofani -Sorano sembra che abbia giocato solo la squadra grossetana e noi lì barricati in difesa …..beh……Non è così. ….il pareggio è giusto come risultato ma anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni. ….forse la più clamorosa l’abbiamo creata noi con Mancini che a tu per tu col portiere non è riuscito a batterlo! !!….era solo per puntualizzare….riconoscendo che il Sorano è una bella squadra ma che noi ce la siamo giocata fino alle fine….

  2. ultras unonovezerotto 3 anni ago
    Reply

    Forza Orbetello!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW