Una bellissima Marcia del Capercio, con tutti i migliori al via, ha portato il circuito di podismo Uisp Corri nella Maremma sul Monte Amiata.

Ad Arcidosso quinta vittoria in questa manifestazione per Joachim Nshimirimana, Atletica Casone Noceto, e Katerina Stankiewicz, Team Marathon Bike (foto di Roberto Malarby), che si confermano padroni. La gara si è corsa per la 45esima volta sulla strada del Begname, Nshimirimana ha controllato a distanza  Jacopo Boscarini, precedendo di 38 secondi il portacolori dell’Atletica Costa d’Argento dopo i 10.600 metri di gara. Più accesa all’inizio la sfida femminile con Marika Di Benedetto, ancora una volta in grande forma, all’attacco nei primi chilometri: poi prevale la maggiore velocità della Stankiewicz che la precede di un minuto e 20 secondi.

Completano i podi il corridore mascherato Roberto Ria (Gp Parco Alpi Apuane) e l’altra runner della Costa d’Argento Marcella Municchi. Per Nshimirimana (la cui prima vittoria a Arcidosso risale a ben 17 anni fa) anche il nuovo record del più anziano vincitore del Capercio con i suoi 46 anni suonati.

Con questa gara si entra nella seconda metà del circuito. Tra i top runner prende il largo Boscarini 66 punti davanti ai compagni di squadra Fois (36) e Lubrano (30). Al femminile ancora una questione tra le atlete dell’ Argentario con la Di Benedetto che guida con 59 punti, tallonata dalla Stankiewicz con 50. Terza posizione provvisoria per la Ottobrino con 36 punti. Nella classifica a squadre si invola verso il 12esimo titolo consecutivo il Team Marathon Bike. Ottimo successo per la Marcia del Capercio, che ha visto al via 122 corridori.

Le foto sono di Roberto Malarby

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news