Amichevole Manciano-Grosseto 0 a 1. Palumbo match-winner

Manciano-Grosseto 0 a 1 - Palumbo festeggiato dai compagni dopo il gol del vantaggio

MANCIANO Vittori, Bamby, Brizi, Salvini, De Nardin, Barzellotti, Cherubini, Berna, Paolini, Spirito, Ricci A disposizione Vagnoni, Ranoni, Chiranda, Schiano, Lusini, Caputo Allenatore Renaioli

GROSSETO (3-5-2) Di Iorio; Baylon, Daleno, Schettino; Lavopa, Platone, Vaccaro, Zotti, Cremonini; Nappello, Di Gennaro A disposizione Palmieri, Migliaccio, Tosoni, Lauria, Cocciolo, De Masi, Olivieri, Battaglia, Palumbo e Murano Allenatore Giacomarro

Arbitro: Tiberi

Reti: 74′ Palumbo

Manciano. La partitella di allenamento tra Manciano e Grosseto è terminata 0 a 1. Rete decisiva di Palumbo al 74′. Il Grifone è sembrato imballato, chiaro segno del pesante lavoro che viene effettuato durante la settimana. Buona la prova anche del Manciano, che ha tenuto il campo con grande personalità.

Primo tempo da sbadigli La prima frazione di gioco si è chiusa sullo 0 a 0. I ragazzi di Giacomarro sono apparsi non troppo lucidi, ma hanno avuto un paio di buonissime occasioni per segnare, la più ghiotta delle quali sui piedi di Di Gennaro. I mancianesi, però, hanno retto bene il confronto e, a loro volta, si sono resi pericolosi in due circostanze.

Gol con deviazione Nella seconda frazione di gioco, girandola di sostituzioni e Grifone un po’ più propositivo. Al 74′, poi, Grosseto in vantaggio con un tiro di Palumbo da fuori area palesemente deviato. Poco dopo, altra segnatura grossetana, sempre con Palumbo, ma annullata per evidente fuorigioco. All’80’, bella azione mancianese e gol di testa di Spirito, anche questo non convalidato per off-side. Infine, proprio allo scadere, punizione grossetana che sfiora il raddoppio. Insomma, una sgambatella che è servita a Giacomarro per testare schemi e uomini, ma che non ha entusiasmato il numeroso pubblico presente sugli spalti.

4 Comments
  1. visconte 4 anni ago
    Reply

    De Nardin migliore in campo

  2. buttero70 4 anni ago
    Reply

    Ma allora il san donato e’ parecchio scarso mi sa’….

    • academi 4 anni ago
      Reply

      ma perché ancora pensavi d’ave’ fatto sfacelli con chi sa chi?

  3. Vizio 4 anni ago
    Reply

    Perché partitella di allenamento? Forse perché il campo del Manciano non è come saranno i campi di Serie D, dove un campo così se lo sognano. Forse perché se la chiami una ‘partitella’, puoi avere meno paura di fare una figuraccia in campo. Boh, non so come si distingue una partitella da un amichevole se questa era una partitella.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news