I Vigili del Fuoco annientano il Volley Peccioli in gara due play off e sfidano il Migliarino sabato prossimo

Grosseto. <<Siamo stati bravi a non perdere la concentrazione. Il secondo set è stato un po’ più combattuto, poi siamo riusciti a portare a casa il risultato perché le ragazze sono state brave a non calare sia fisicamente che tecnicamente>> commenta con soddisfazione il tecnico della formazione femminile di volley di Prima Divisione dei Vigili del Fuoco di Grosseto al termine della sfida in gara due play off contro il Volley Peccioli vinta con il risultato di tre set a zero e i parziali di 25/13, 25/23 e 25/17. <<Nel corso del terzo set ho cambiato formazione perché avevo l’esigenza di fare riposare Neomi Cavaliere in vista delle prossime gare di play off, che accusava anche un dolore ad una gamba. D’altra parte eravamo in vantaggio di due set>> aggiunge ancora il tecnico delle grossetane. <<La Zanelli ha preso il suo posto e poi ho fatto entrare la centrale Martina Pileri tornata a giocare dopo un lungo infortunio alla caviglia che l’ha tenuta lontano dal campo per diverso tempo e che fra le altre cose ha giocato una buona partita. I primi dieci punti sono stati di assestamento. Abbiamo tenuto bene con la battuta e con la continuità di gioco dopo essere andati in vantaggio ci siamo rimasti fino alla fine .Questo è stato un po’ l’andamento della partita>> conclude l’allenatore delle biancorosse Canapicchi.

I Vigili del Fuoco si schierano con Bianchi alzatore e Cavaliere opposto. Zanelli e Pastorelli centrali, schiacciatori di banda Cocco e Setelia. Libero Montemaggiore. Le maremmane scendono in campo giocando con una intensità e concentrazione tali da spegnere ogni velleità di successo sul nascere del match alle avversarie, tanto che la gara dura poco più di 60′ di gioco. Tutto facile per le biancorosse nel corso del primo set con Cavaliere che detta i tempi alla squadra, senza errori e sbavature. Le padrone di casa giocano con continuità e passano subito in vantaggio. Tutto diverso nella seconda frazione di gioco che vede le locali lottare punto a punto. Il sestetto avversario sa che non può permettersi di lasciare scappare la formazione allenata da coach Simone Canapicchi e prova rendere difficile la vita alle maremmane. Ma Cavaliere e compagne sono brave a non mollare e a tenere fino in fondo al parziale e a raddoppiare il vantaggio. Nell’ultima parte di gara è tutto più facile per le “Fire Girl” nonostante il tecnico Canapicchi decida di cambiare formazione.

La Zanolla sostituisce Cavaliere nel ruolo di opposto. Dopo i primi dieci punti di assestamento, il terzo set è una pura formalità per le grossetane che chiudono la sfida tra gli applausi dei numerosi tifosi biancorossi presenti. Ma le fatiche per le giocatrici di Prima Divisione di Grosseto non finiscono qui. Si torna in campo sabato prossimo 01 giugno alle ore 19,00 contro il Migliarino che ha battuto il San Miniato in entrambe le sfide con un secco tre set a zero. Punteggio che la dice lunga sulle qualità tecniche delle prossime avversarie delle maremmane.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news