Sfide cruciali per le maremmane in Promozione

Il Roselle si presenta all’appuntamento con la partita più importante dell’anno contro il Cecina avendo a disposizione tutta la rosa con la sola eccezione del lungodegente Kacka. Il tecnico De Masi dovrebbe, infatti, recuperare Consonni e spera di recuperare Cagneschi che domenica scorsa era dovuto uscire dal campo per un infortunio ad un dito.

Un’eventuale vittoria allo Zecchini di Grosseto sabato 27 febbraio (ore 15.00) consentirebbe al sodalizio maremmano di spiccare il volo verso il passaggio di categoria, ma i rossoblu cecinesi non arriveranno nel capoluogo maremmano per fare da apripista alle ambizioni di Angelini e soci. Il Roselle dovrà disputare una gara accorta ed evitare di concedere troppi spazi agli avversari.

A rigor di logica, saranno proprio gli ospiti a dover fare la partita ed ai termali potrebbe andar bene anche un pareggio. L’obiettivo dei rosellani, però, non può essere diverso dal successo pieno e questo dovrebbe bastare a garantire uno spettacolo entusiasmante sul rettangolo di gioco.

Sarà tutto da vivere anche il derby del Burioni tra San Donato e Manciano. I galvanizzati biancoverdi sono in serie positiva da molte giornate ed il tecnico Cinelli non deve fronteggiare assenze dovute a squalifiche e spera di recuperare Amorevoli mentre in casa Manciano l’aria che si respira non è delle migliori.

I biancorossi saranno privi di Spirito per sei giornate per squalifica e questa domenica non potranno schierare neanche De Nardin, Schiano e Barzellotti. A tutto questo si aggiunge il fatto che Salvini nell’ultimo periodo ha potuto dare un contributo limitato per ragioni personali, ecco che diventa evidente il dramma in cui rischia di sprofondare il Manciano.

Sabatini e soci, nonostante le molte defezioni, proveranno a fare la partita. Sono chiamati a farlo per non rischiare di vanificare quanto di buono fatto nella prima parte di stagione e contro il San Donato conteranno sull’effetto sorpresa. Non sarà facile, ma lo spettro dei playout è lì in agguato e la squadra vuole ricacciarlo indietro tornando alla vittoria dopo alcune settimane di appannamento.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news