Albinia costretta a vincere in trasferta

Non ha alternative l’Albinia: a San Gimignano deve vincere per iniziare a ricostruire le proprie speranze di salvezza che nelle ultime settimane hanno subito un brusco stop.

Pur non potendo schierare lo squalificato Amorfini, mister Cameli sa di non poter fallire il colpo contro quella che è da considerarsi a tutti gli effetti una rivale diretta. Perdere ancora significherebbe rischiare di annegare soprattutto in caso di successi da parte del Forcoli in casa contro il Marina La Portuale e del Lammari contro il Real Forte Querceta.

Sulla carta almeno quella tra Lammari e Real Forte Querceta sembrerebbe una sfida a senso unico, ma la storia insegna che nelle ultime giornate le sorprese sono sempre dietro l’angolo ed ecco che l’Albinia deve stare molto guardinga. Un nuovo ko sarebbe quanto di più deleterio per le ambizioni del team rossoblù.

Togliersi dall’ultimo posto, che equivale alla retrocessione diretta, è la priorità assoluta per i maremmani. Riacciuffata la zona playout, poi tutto può accadere: vittoria chiama vittoria ed una inversione a 180 gradi potrebbe riportare i rossoblu in piena lotta anche per la salvezza diretta che ancora appare un obiettivo abbordabile. A patto, ovviamente, di cancellare con un deciso un colpo di spugna le ultime prove opace ed iniziare a vincere adesso che ogni match diventa decisivo.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW