Eccellenza: nell’Albinia rientrano Rosati e Zaccariello, Giordano out nel Cenaia

Nella foto una fase della partita Albinia-San Donato

Albinia. L’Albinia aspetta sul proprio terreno di gioco il Cenaia per confermare quanto di buono messo in mostra una settimana fa contro il Marina La Portuale.

I rossoblu maremmani con la sofferta vittoria ottenuta contro i carrarini possono dire di aver cancellato la prova poco fortunata del debutto a Santa Croce sull’Arno e sembrano godere dei favori del pronostico.

In Eccellenza non ci sono squadre materasso e la partenza-flop del Cenaia non deve illudere gli albiniesi: al Combi si annuncia battaglia tra due squadre che venderanno cara la propria pelle. Il pronostico, almeno sulla carta, sembra favorevole agli uomini di Tommasi ma guai a sottovalutare la rivale allenata da Cipolli. Sgherri e soci devono dare il massimo e non possono permettersi di abbassare la guardia se vogliono proseguire la propria striscia positiva.

Il club pisano è al momento ancora fermo a quota zero in classifica e pare avere una difesa piuttosto ballerina capace di subire cinque reti in due partite, ma siamo ancora ad inizio stagione e si sa che le squadre sono ancora un cantiere aperto in cerca dei giusti equilibri tattici.

Considerando anche il rientro di Rosati e Zaccariello nei ranghi albiniesi e l’assenza del centrale Giordano nella difesa del Cenaia ribadiamo che l’ago della bilancia sembra pendere in una direzione favorevole a Nieto e compagni che cercano punti utili in ottica salvezza, tuttavia per l’Albinia illudersi che il match del 27 settembre si risolva in una passeggiata sarebbe un grave errore di valutazione e l’esperto mister Tommasi fa bene a predicare umiltà auspicando il giusto atteggiamento mentale dai suoi uomini.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW