Coppa Serie D. Grosseto splendente sotto le stelle: 4-1 al Montevarchi

Cretella dedica il gol alla fidanzata

GROSSETO – MONTEVARCHI 4-1

GROSSETO – Barosi, Pizzuto (35’ st Castellazzi), Milani, Cretella (37’ st Rosi), Ciolli, Gorelli, Viligiardi (29’ st Villani), Fratini, Giani (25’ st Ravanelli), Da Pozzo (14’ st Frosinini), Galligani. A disp. Nunziatini, Fregoli, Rosi, Castellazzi, Ravanelli, Frosinini, Ottaviani, Villani, Moscati. All. Magrini.

AQUILA MONTEVARCHI – Monti, Martinelli, Donatini, Essoussi, Biagi (8’ st Fofi), Zini, Amatucci, Lischi (1’ st Giustarini), Cioce (1’ st Bura), Mosti (1’ st Bruschi), Moracci. A disp. Bucciero, Cavallini, Bernardini, Bruschi, Giustarini, Bura, Gistri, Fofi, Cuccuini. All. Nenciarini.

ARBITRO: Crezzini di Siena (Pulcinelli, Arnone).
RETI: 8’ rig. e 46’ pt Cretella, 21’ Gorelli, 32’ st Villani, 38’ st Fofi.
NOTE: ammoniti Cioce, Lischi e Ciolli; angoli 5-4; recupero 1’ pt, 5′ st.

GROSSETO –  Passa il turno impressionando per brillantezza il Grosseto di Coppa. Allo Zecchini nella prima uscita casalinga i ragazzi in bianco e rosso battono per 4-1 il Montevarchi. Magrini schiera per la prima uscita casalinga stagionale il 4-3-1-2 con Da Pozzo dietro due punte mobili come Galligani e Giani. Il Montevarchi risponde con il 4-2-3-1 spingendo alte le tre mezze punte a supporto del capitano Essoussi.

Ospiti subito in evidenza con una partenza forte: al 2′ Biagi subito messo dai compagni a tu per tu con Barosi, il numero dieci aretino spara alto sulla uscita del portiere del Grosseto.
Replica immediata del Grifone al 5′ quando Gorelli di testa da calcio d’angolo schiaccia a terra, Cretella si impossessa della palla ma davanti a Monti spara addosso al portiere che respinge.
La squadra di Lamberto Magrini si rifà al due minuti dopo: l’arbitro si avvede in un contrasto aereo del braccio largo di Zini su Da Pozzo che va giù in area. Rigore per il Grosseto. Cretella realizza dal dischetto l’uno a zero spiazzando il portiere.
Vantaggio che viene legittimano al 21’ quando in disimpegno il Montevarchi viene bucato da Gorelli, bravo a scarica in maniera imparabile a rete in piena area di rigore.

I maremmani appaiono nettamente più brillanti e anche sul piano tecnico fanno valere le proprie capacità, Cretella tira fuori dal cilindro una conclusione imparabile dai 25 metri che si insacca nell’angolo lontano.

Tre a zero al rientro negli spogliatoi. Nenciarini nel giro di meno di 10 minuti butta in campo quattro volti nuovi per cambiare faccia al Montevarchi, compreso il maremmano Giustarini. Al 19’ è proprio lui a sfiorare il gol mandando di poco a lato del palo alla sinistra di Barosi. Al 26’ su cross dalla sinistra di Fofi è sempre Giustarini a rendersi pericoloso, il destro al volo passa di poco oltre la traversa.
Conclusa senza pericoli la parte di gara di massima spinta aretina, il Grosseto inanella il poker. Al 32’ dopo l’errore clamoroso di Galligani solo davanti al portiere è Villani, su assit di Cioli a infilare in rasoterra il portiere sul palo alla alla destra.
Fofi, dall’altro lato, batte da distanza ravvicina Barosi siglando poco dopo il gol della bandiera per L’Aquila Montevarchi.

Esame superato comunque a pieni voti e primo turno di coppa di Serie D che va in archivio con una prestazione davvero convincente del Grifone.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news