Settore giovanile, il Grosseto presenta il nuovo staff tecnico. Tassi e Biliotti ai vertici, Juniores a Stefani

Grosseto – Un nuovo anno zero, forse l’anno meno uno. Serrare ancora di più i ranghi. Fare in modo che la presenza dell’Unione Sportiva Grosseto sia importante anche per i ragazzi della scuola calcio. Con queste parole, che a tratti toccano corde emozionali, l’Unione Sportiva Grosseto ha oggi delineato l’organigramma che comporrà il settore giovanile per la stagione 2018/19. Si comincia da capo, ma dalle certezze. Questo il progetto che i vertici unionisti MarioSimone Ceri hanno voluto chiarire sin da subito, con il ruolo di direttore generale affidato a Massimo Tassi, e quello di direttore sportivo e tecnico all’ex allenatore, campione regionale con gli Juniores, Emiliano Biliotti. Quest’ultimo in particolare ha voluto ribadire le sue grandi motivazioni a portare avanti il progetto, seppur in vesti completamente nuove per lui.

Presenti alla conferenza anche il presidente del Gsd Invicta Grosseto Giovani, Paolo Brogelli, ed il mister Maurizio Bruni, che hanno nuovamente deciso di sposare il sodalizio già iniziato con la società Grosseto. Un affiancamento, quello tra le due società, che preparerà i bambini della scuola calcio. Dai pulcini agli esordienti, l’obiettivo ribadito dai vertici unionisti è quello di costruire i giocatori, ma anche i tifosi del domani. Gli esordienti ’06 – puntualizza Brogelli – saranno allenati da Andrea Sabatini e Riccardo Guerra, mentre il compito di forgiare la squadra dei Pulcini ’08 sarà affidato a Maurizio Marconi (ma si attende un secondo nome). Importante sarà gestire gli umori e non creare discriminazioni. Anche i ragazzini che verranno scelti per formare il gruppo Grosseto giocheranno, per scelta della società, con la maglia dell’Invicta. Serve creare un gruppo unito, divulgare l’immagine del Grosseto e far crescere il senso di appartenenza dei più piccoli nei confronti di una città che negli ultimi anni ne ha calcisticamente sofferto.

Interessante è inoltre l’assetto tecnico dei Giovanissimi, formazione gestita a tutti gli effetti dai calciatori della prima squadra. Il ruolo di allenatore sarà infatti coperto dal capitano biancorosso, Andrea Ciolli, affiancato da Matteo Gorelli e da Cristiano Cipolloni come preparatore dei portieri. A questo proposito, il vice presidente Simone Ceri ha sottolineato la loro volontà di iniziare questa avventura parallela, che conferma l’intento di costruire un legame sempre più forte tra la prima squadra e le formazioni giovanili.

Infine, Per ciò che riguarda gli impianti di allenamento sono stati avviati dei contatti con la società Batignano, che avrebbe concesso il proprio campo a due squadre del Grosseto (ma non è ancora chiaro quali). Un altro campo sarà invece definito domani. Allo stesso modo, il rettangolo verde di Paganico sarà utilizzato per le partite della Juniores. La formazione affidata quest’anno a David Stefani è l’unica compagine che parteciperà ad un torneo più importante (il campionato élite) rispetto alle competizioni provinciali che vedranno impegnati i ragazzi degli Allievi e dei Giovanissimi, i cui incontri si giocheranno al Palazzoli. Ad ogni modo, si cercano possibili soluzioni nelle vicinanze della città anche per facilitare gli spostamenti. Disponibilità sono state date da parte del Campagnatico e del Montiano, ma non c’è ancora nulla di ufficiale.

Intervista a Paolo Brogelli, Invicta

Intervista al presidente Mario Ceri, Us Grosseto

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news