Emilio Baldoni: “Non siamo stati antisportivi”

Emilio Baldoni - nuovo ds del Sorano

Sorano. Interviene sul caso del primo gol che ha suscitato polemiche tra Etrusca Marina e Sorano, il ds degli ospiti, Emilio Baldoni.

”Non mi va di essere qualificati come una squadra antisportiva. Io penso il contrario se uno si tuffa in aria per ingannare l’ arbitro, e quando vede che lo stesso non si fa ingannare e rimane a terra per qualche secondo poi si alza nuovamente perché bisogna buttare fuori la palla. Io sarei il primo a farlo se ci fosse stato un contrasto duro, ma se tu ti tuffi e quando vedi che il direttore di gara non ci casca perché dovrei buttare fuori la palla questo non mi sembra un comportamento antisportivo. Se guardate il tabellino della gara, hanno terminato con 2 espulsi e diversi ammoniti perciò penso che prima di dare degli antisportivi agli altri sarebbe meglio farsi un esame di coscienza con questo non voglio fare polemica e auguro all’Etrusca Marina una tranquilla salvezza.”

5 Comments
  1. Tifoso 6 mesi ago
    Reply

    Il fallo c’era eccome, nessuno si butta in terra mentre sta per colpire la palla di testa all’interno dell’area piccola. Nessuno ha fatto il furbo se non i vostri giocatori che nonostante gli sia stato gridato più volte di fermarsi, hanno continuato imperterriti l’azione. Da lì il nervosismo che ha portato a rovinare la partita. Ndao Papa che scalcia due volte terminali da dietro e da terra e non viene neanche ammonito mentre il giocatore dell Etrusca viene espulso per proteste. Ogni volta che un giocatore del sorano cadeva a terra, L arbitro fermava il gioco per soccorrerlo nonostante non avesse fischiato nemmeno il fallo. Non mi pare ci sia stato equità nelle decisioni arbitrali, ma questo è un altro discorso.

  2. Mariano s 6 mesi ago
    Reply

    Ma pensate a giocare che quello che fate voi è la cosa più lontana dal normale gioco del calcio. La squadra etrusca Marina crede che in casa può fare ciò che vuole in termini di aggressività e di linguaggio. Caro tifoso la partita è stata fatta incattivire dal vostro atteggiamento visto che già dopo 10 minuti l’arbitro si era stufato delle vostre continue proteste, tra l’altro il numero 9 doveva essere espulso per aver bestemmiato più volte in faccia all’arbitro già ammonito, vabbè fa prima a cambiarlo il suo allenatore perché si rende conto della situazione, il vostro numero 10 oltre ad andare in campo per insultare tutti (non vedo altra sua utilità) rifila prima una gomitata al giocatore del Sorano per poi fare un interevento scomposto su Papini dicendo “eh te la volevo fare” ( tra l’altro già ammonito non viene espulso, e vi lamentate). Il vostro numero 8 dopo essere stato ammonito insulta ripetutamente l’arbitro a 1 metro ed è rosso diretto, bella furbata magari prenderà 3 giornate e da una partita che potevate perdere magari salterà gli scontri diretti per la salvezza. La seconda espulsione il vostro giocatore pensava di potersi alzare di scatto e andare sotto un avversario senza prendere sanzione? Ecco il calcio è un altra cosa fatevi un esame di coscienza prima di prendervela con una squadra e con un ragazzo del 2001 che VOI squadra di casa dovevate mettere a proprio agio, invece avete solo pensato a spaventarlo e ad essere aggressivi. Il ragazzo avrà sbagliato qualsche lettura ma come vuoi giocatori sbagliate tanto, non vi attaccate al rigore perché c’è ne era anche uno per il sorano, e per finire riguardo il gol vi state lamentando di un episodio avvenuto in area avversaria, la vostra porta è lontana 100 metri quindi se non siete riusciti a fermare in azione è anche un po’ un problema vostro, nessun regolamento dice che la palla deve essere buttata fuori, specialmente quando poi il ragazzo si rialza e ritrova magicamente le energie per andare a protestare. Quindi state alzando un polverone inutile, una sconfitta con la capolista ci sta penaste agli scontri diretti e al vostro atteggiamento che di squadra avete poco!

    • gilmito 6 mesi ago
      Reply

      Io non c’ero, ma a leggere questa esamina, pare che quelli del Sorano siano (pubblico compreso) degli angeli scesi dal cielo…
      Ho visto in passato diverse partite del Sorano e sentito le reazioni verso l’arbitro (e non solo) dei giocatori e del pubblico al seguito della squadra, posso quindi assicurare che di etico ho constatato sempre poco, di garbato poi non ho percepito mai nulla.
      Quindi Mariano s, io direi che è molto meglio che ognuno guardi in casa propria ed è vivamente consigliabile evitare commenti improbabili.
      Oltre ad un briciolo di umiltà che non fa mai male…
      In merito all’arbitraggio, se non ha concesso i due rigori, uno per parte, vuol dire che ha sbagliato due volte! Non esiste la regola della compensazione.
      In bocca al lupo per il prossimo anno.

  3. Claudio/Fabio 6 mesi ago
    Reply

    Premesso che nutro grande rispetto e stima nei confronti della squadra e dei giocatori del Sorano e premesso che a mio parere l’ingenuita’ è stata dei miei giocatori a fermarsi su un azione di contropiede nella convinzione che il pallone sarebbe stato buttato fuori (la mia idea è che debba essere l’arbitro ad interrompere il gioco) non accetto che si dica che il mio giocatore abbia simulato (il rigore era chiaro a detta anche di alcuni tifosi avversari) o che le espulsioni della nostra squadra siano state determinate da gioco duro o scorretto. È stata una bella partita, non cattiva, dove la mia squadra, ha provato a rendere la vita difficile ad una squadra di categoria superiore. Non entro poi nel merito delle espulsioni ma chi era ad assistere alla partita ha potuto ben vedere come siano state valutazioni isolate dal contesto di una partita corretta. Non parlo dell’arbitraggio perché reputo che gli errori ci possano stare e che non sia facile per un ragazzo di diciotto anni venire ad arbitrare partite così difficili, non accetto però che si ricostruiscano i fatti dando ai miei giocatori dei simulatori o degli imbroglioni o che si riferisca di una caccia all’uomo che non è esistita. Con questo faccio i complimenti a tutto il Sorano per aver dimostrato anche ieri di essere una grandissima squadra, con ragazzi professionali e seri e a Baldoni per aver allestito una vera e propria corazzata.

  4. Aurelio 6 mesi ago
    Reply

    Visto da fuori:
    Una squadra ( Etrusca) che in casa l’anno mette sempre sul “ qui comando io” contro un altra Sorano ( costruita con budget fuori categoria) che ha fatto dell’arte di lamentarsi il suo credo. Non poteva che venire fuori una situazione come quella che raccontate.
    Entrambi non fate una bella figura.
    Mi stupisce in particolare la necessità continua di giustificarsi e di cercare commiserazione di un super team come il Sorano.
    Ah quanto manca la classe del S. Andrea !!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news