Il calcio a Castiglione: basta divisione, meglio un’unica grande società

Nella foto di Fiorenzo Linicchi la Castiglionese esulta dopo una rete

Castiglione. Colgo l’occasione della lettera dei giocatori della Castiglionese, che in attesa di smentite da parte della società, evidenzia una situazione difficile del calcio nel paese amministrato dal sindaco Farnetani.
Credo che in questa ottica il compito dell’amministrazione comunale sia quello di unire le forze e di conciliare tra loro le dirigenze di ben quattro società calcistiche che attualmente ci sono.
In Prima Categoria ricordiamo la Castiglionese, in Seconda il Punta Ala ed in Terza il Real Castiglione e il Castiglione. Un numero esagerato per una realtà qual è Castiglione.
E allora perchè non mettere da parte personalismi ed eventuali attriti ed incomprensioni e dare vita ad un unico soggetto calcistico importante, partendo dalla ricostruzione di un settore giovanile di primo livello.
Rispetto ad altri Comuni, non c’è assolutamente la mancanza di impianti, con almeno tre campi da gioco e con un buon numero di ragazzi “nostrani” per la scuola calcio.

Castiglione non merita tutto ciò per la storia della società rossoblù che, ricordiamo, fino a pochi anni fa primeggiava addirittura nel campionato di Promozione con giocatori di livello.

Unire le forze per un grande progetto deve essere questo l’obiettivo degli sportivi castiglionesi.

5 Comments
  1. Un Castiglionese 3 anni ago
    Reply

    Il problema Fabio è che finché il calcio o qualsiasi altro sport a Castiglione sarà visto esclusivamente come mezzo per organizzare sagre, avere lauti contributi per la manutenzione degli impianti (che sono tutti fatiscenti perché tali contributi non vengono poi spesi per tale motivo), avere un impianto a disposizione da poter affittare ad altre società o per manifestazioni così da avere altre entrate! Beh finché lo sport a Castiglione sarà visto solo sotto quest’ottica, sarà impossibile riunire tutti sotto una unica bandiera, senza dimenticare poi che per ottenere tutto ciò i settori giovanili vengono usati come merce di scambio con l’Amministrazione, chi ha più tesserati più ottiene! Ormai chi amava lo sport a Catiglione è da tanto che se ne è allontanato!

  2. BauGigi 3 anni ago
    Reply

    E te pensa che nel comune di Grosseto permettono, a differenza di Castiglione, di fare 2 mesi di sagra. Il problema è proprio questo, la sagra deve finanziare lo sport, non fare intascare i soldi ai singoli individui.

  3. sostenitore 3 anni ago
    Reply

    visto che ci sono altre squadre a castiglione se ami lo sport .potresti andare ha vedere anche le altre nn ne stretto necessario vedere solo la prima squadra le altre giocano xkè gli piace giocare senza avere nulla in cambio una squadra nemmeno le sagre fanno xcìò nn parlare al plurale

    • Yuri Galgani 3 anni ago
      Reply

      Sostenitore,
      sei pregato di non cambiare continuamente nickname. 😉
      Grazie.

  4. carletto 3 anni ago
    Reply

    Parli di settore giovanile e godi delle sconfitte della juniores.. parli di settore giovanile e i tuoi ragazzi vedranno il passalacqua dalla tribuna.. tante parole e zero fatti

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW