Connect with us

Calcio

Seconda Categoria “G”: il punto sul campionato

Published

on

GROSSETO. Il girone “G” di Seconda Categoria ha la sua regina: è l’Amiata che vince lo scontro diretto casalingo contro il Santa Fiora e adesso vola in classifica in prima posizione a + 6 sulle dirette inseguitrici.
In un match combattuto ed equilibrato ci ha pensato Bonelli a sbloccare il match, prima che Sabatini trovasse il gol del raddoppio del definitivo 2 a 0.
Alle spalle della prima della classe vince solo l’Aurora Pitigliano che nei primi minuti liquida la pratica La Sorba e si rilancia in classifica.
Pari invece nell’altro big match di giornata tra Sorano ed Orbetello. Sono i padroni di casa a passare in vantaggio, che vengono raggiunti dai lagunari, che anche per questa domenica terminano l’incontro in dieci per l’espulsione di Maggiolini.

SALVEZZA. Impazza sempre più la lotta per non retrocedere. Nello scontro tra le ultime della classe il Montiano in vantaggio per 2 a 0 fino a tre minuti dal termine si fa raggiungere dal Montorgiali con le reti di Giacalone e al 95′ con Nerozzi su calcio di rigore.
Importante successo per il Cinigiano che batte tra le mura amiche una tosta Maglianese, mentre è sempre più notte fonda per il Sant’Andrea, battuto nuovamente in casa per 1 a 0 dal Porto Ercole, che mette in evidenza il suo gioiellino Fanteria autore del gol vittoria e di tante buone giocate.

Si ferma nuovamente bruscamente il SauroRispescia di Papa che in terra senese rimedia una brutta sconfitta per 3 a 0 sul campo di un Torrenieri che rappresenta al momento la squadra più in forma del girone.
Crisi nera per la Nuova Radicofani che rimedia una sconfitta interna pesante contro la Marsiliana. I ragazzi di Anselmi si impongono per 2 a 0 e si mettono alle spalle un periodo nero.

PROTAGONISTI. Bonelli dell’Amiata e Fanteria del Porto Ercole sono i protagonisti di giornata, oltre a Nerozzi che con freddezza realizza un calcio di rigore in extra time.

Advertisement
4 Comments

4 Comments

  1. Sorano-Orbetello

    25 Gen 2016 at 10:21

    Giusto pari tra Sorano e Orbetello con i padroni di casa che non sono riusciti a chiudere la partita nel primo tempo nonostante le numerose palle-gol. Nel secondo tempo un grande Orbetello è riuscito a mettere sotto la compagine soranese trovando il pari con Scarano. A venti minuti dalla fine abbaglio del direttore di gara che manda anticipatamente negli spogliatoi Maggiolini per un normale contrasto di gioco.
    Per i lagunari ottima prova di Di Chiara e Scarano, per il Sorano il migliore mi è sembrato Emiliani.
    Vorrei fare i miei complimenti ad Antonio Larini per la sua squadra, solida dietro e molto tecnica davanti con Emiliani che secondo me sembra almeno una categoria sopra.
    Unico appunto, se posso, caro Antonio, è quel Carletti che oltre ad essere stato il peggiore in campo ha borbottato tutta la partita contro i suoi compagni e alla fine si è anche permesso di risponderti.
    Conoscendoti credo che saprai come agire.
    Per il resto ti faccio nuovamente i miei piu’ sinceri complimenti e un grosso in bocca al lupo per il resto della stagione.
    Saluti dalla laguna.

  2. marco

    25 Gen 2016 at 11:37

    Amiatensis sullo scontro al vertice di ieri non ci dici niente

    • Amiatensis

      25 Gen 2016 at 19:00

      Non c’ero, caro Marco: una certa delusione per la sequela di infortuni e soprattutto per la pioggia di squalifiche che hanno accompagnato tutto il Campionato dell’Intercomunale ( anche ieri quattro assenze di peso nella partita forse decisiva della stagione) impedendo a questa squadra di scendere anche una sola volta in campo in formazione tipo, mi hanno ultimamente un po’ disamorato e così ieri pomeriggio ho preferito cominciare a dedicarmi al restauro di un vecchio mobile a cassetti piuttosto che andare a vedere una partita che personalmente consideravo essere già segnata in partenza.
      Mi hanno detto che il Santa Fiora ha retto più che degnamente nel primo tempo, per poi cominciare ad evaporare nella ripresa, complici un paio di nuovi infortuni conditi dalle ormai purtroppo “solite” due espulsioni, una per fallo da ultimo uomo, ma l’altra ancora invariabilmente per proteste, tanto che domenica prossima non so cosa dovrà inventarsi di nuovo Mister Infantino per racimolare almeno undici persone da mandare in campo!
      Le cause di questa situazione sono molteplici e molto diverse tra loro, ma tutte invariabilmente concorrono a far sì che molti appassionati, la domenica pomeriggio, decidano di dedicarsi ad altro…
      Cordiali saluti.

      • Mario

        27 Gen 2016 at 17:31

        Amiatensis, ciao. In generale come ti sembra questo campionato? Delusioni….rivelazioni? A me l’Amiata sembra una buonissima squadra,ma nulla in confronto allo strapotere esercitato dalla Neania un anno fa…

Leave a Reply

Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Calcio

Marina, prosegue la campagna acquisti. Due nuovi attaccanti in attesa della ciliegina sulla torta

Published

on

Marina di Grosseto – Va avanti la campagna acquisti dell’Us Marina. La società ha infatti confermato il portiere Bianchi, quindi Danti e Pecorai oltre a promuovere in prima squadra gli juniores Ibra, Dabo, e Kante.
Trovato anche l’accordo con due attaccanti: Giacomo De Luca e Leonardi Campisi.

<<Siamo alla ricerca di un paio di centrocampisti e attendiamo la risposta di un giocatore che ci faccia fare il salto di qualità>>.
Così ha commentato ai nostri microfoni il ds Di Cesaro.

Continue Reading

Calcio

Follonica Gavorrano, venerdì sette agosto si comincia a sudare

Published

on

Follonica – Inizierà venerdì sette agosto la stagione per il Follonica Gavorrano. La partenza è quindi fissata per le ore 17 presso il centro sportivo “Aldo Nicoletti” in Via Sanzio a Follonica, centro che ricordiamo ospiterà i giocatori per tutta la prima parte della preparazione atletica.
La squadra di Favarin comincia a scaldare i motori in vista di una stagione non certamente facile, dove è chiamata a riscattare l’ultima campionato di Serie D che non è stato all’altezza delle aspettative.
Continue Reading

Calcio

Sagre sì o sagre no? I valori delle squadre cambieranno

Published

on

Grosseto – Sagre: sì o no? Questo è stato uno dei tormentoni di questa estate 2020. Alla fine c’è stata qualche amministrazione comunale che ha dato il via libera, ma c’è stato anche chi  ha detto di no e chi, infine, è stato in grado di supportare soluzione più intelligenti, perchè magari qualche soldino in cassa c’era.

Proprio quest’ultimo caso è quello verificatosi ad Orbetello con l’amministrazione comunale che, per stare maggiormente vicino alle attività di ristorazione, ha trovato un giusto punto di incontro.
Niente sagre, ma un contributo che è stato ben accetto da tutte le associazioni sportive. Molto bene quindi il sindaco di Orbetello, Casamenti, che con tutta la sua giunta è riuscito a trovare la giusta quadra.

Poi, invece, c’è chi ha dato l’ok ed è il caso di Magliano in Toscana. A Sant’Andrea e Montiano quindi ci sarà la possibilità per lo svolgimento della manifestazione culinaria, mentre con la Maglianese (per impossibilità dello svolgimento per il rispetto delle misure di sicurezza all’interno del paese) arriverà un contributo.

C’è inoltre che ha detto di no. Questo sono i casi di Campagnatico e Follonica dove non sarà possibile svolgere qualsiasi tipo di sagra per decisione prese rispettivamente dalla giunta comunale e dal commissario.

Infine, ci sono paesi come Alberese o Sorano (tanto per citarne alcuni) dove l’evento si svolgerà con le dovute precauzioni e nel rispetto delle regole.
Essere favorevoli o contrari? Bella domanda, a cui sarà difficile trovare una risposta, anche se una cosa è ben chiara: si andrà a formare una disparità di disponibilità tra le società che potrebbe portare ad alterare gli equilibri.

Ai posteri l’ardua sentenza.

Continue Reading

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi