“Giochiamo a Bocce”: 25 persone con disabilità si cimentano nella disciplina a Grosseto

Grosseto. 25 persone con disabilità di ogni età hanno animato le corsie del Bocciodromo Comunale di Grosseto venerdì 23 novembre, per l’iniziativa “Giochiamo a Bocce” organizzata dal Circolo Bocciofilo Grossetano con Federazione Italiana Bocce Toscana, nell’ambito del Progetto PortAperta. I partecipanti, in gran parte membri dell’Associazione Skeep, si sono cimentati nel gioco delle bocce, una disciplina sportiva sempre più aperta e inclusiva. “E’ stato un pomeriggio riuscitissimo – dichiara il Presidente di Federbocce Toscana Giancarlo Gosti – che ha consentito a molti ragazzi e ragazze con disabilità di conoscere la nostra disciplina e di trarne giovamento”. Alla giornata promozionale erano presenti l’Assessore allo Sport del Comune di Grosseto Fabrizio Rossi, il Presidente del C.B. Grossetano Raffaele Zazzero, il referente dell’iniziativa Michele Barone con tanti bocciofili della squadra locale e anche della Follonichese, il Presidente di FIB Toscana Giancarlo Gosti con il consigliere referente dell’attività paralimpica Armando Martini e il coordinatore del Comitato Tecnico regionale Stefano Bartoloni, la delegata del Comitato Italiano Paralimpico di Grosseto e Presidente di Skeep Cristiana Artuso, il Presidente di Anmil Grosseto Graziano Campinoti

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news