Roselle e Seravezza guidano la classifica di Eccellenza

La trasferta di Cecina era preannunciata ostica e difficile, dato anche i trascorsi dello scorso campionato di Promozione quando lo Sporting Cecina aveva tallonato il Roselle per la lotta al primato in classifica, insediandosi poi definitavemte al secondo posto. Dopo un primo tempo, con la prima mezz’ora di marca rossoblu, la partita veniva condizionata dalla “esagerata” espulsione al 40′ di Franchi che lasciava il Roselle in inferioritá numerica per tutta la seconda frazione di gioco. Ma era proprio questa defezione a far esprimere il carattere dei termali. Mister DE MASI era cosi costretto ad inserire Saloni per Cosimi e Ciolli per Vento per coprirsi meglio e per sopperire alla defezione di Franchi in difesa. Alcune decisioni, alquanto discutibili, per l’affrettata espulsione di Franchi, le numerose e gratuite ammonizioni e per un calcio di rigore negato al Roselle a metá della ripresa, hanno lasciato molto a desiderare. Decisa e vibrante é stata la reazione di Simone CERI ai nostri microfoni che, senza accusare nessuno in particolare, ha avuto la netta sensazione che la posizione di un piccolo club come il Roselle, in testa alla classifica, possa dare forse fastidio a qualcuno. Ora la squadra di Mister DE MASI é attesa da un’altra gara difficile ospitando la Sangimignanese, vittoriosa nella scorsa di campionato sul Camaiore, mentre lo Sporting Cecina deve affrontare in trasferta il temibile Seravezza, appaiato in testa alla classifica al Roselle.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news