“Melges 32 Boero World Champioschip”: dopo cinque regate avanti la barca russa “Tavatuy”

Le imbarcazioni in gara

Porto Santo Stefano. Dopo due giornate di gara e cinque regate disputate, al comando del “Melges 32 Boero World Champioschip” c’è la barca russa “Tavatuy” di Pavel Kuznetson. Nel Campionato Mondiale della classe Melges 32, organizzato dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con Melges Europe, in corso di svolgimento a Cala Galera, nelle acque argentarine comprese fra Feniglia  e Porto Ercole, s stanno sfidando 17 barche rappresentanti sette nazioni (Italia, Monaco, Svezia, Norvegia, Germania, Russia e Turchia). La prima e la seconda prova hanno visto il successo della leader Tavatuy, attualmente prima con 19 punti, che nelle tre successive regate ha ottenuto un secondo, un quinto e un decimo posto. Le tre regate della seconda giornata, caratterizzata da venti leggeri fra i 7 e i 14 nodi,  sono state vinte da “Mascalzone Latino” di Onorato, “Fra Martina” di Edoardo Pavesio e dal campione europeo “Torpyone di Edoardo Lupi e  Massimo Pessina. In classifica generale, dietro al team russo, al secondo posto  con 24 punti è salito prepotentemente “Torpyone” (sesto dopo tre regate) che ha ottenuto un sesto, un secondo e un primo posto. Terza posizione per “G-Spot” di Giangi Serena di Lapigio (2, 3 nella prima giornata) con 25 punti, che ha ottenuto un quarto, un quattordicesimo e un secondo posto. Nella categoria Corinthian (barche senza a bordo velisti professionisti) prima (tredicesima assoluta) è “Caipirinha” di Martin Reintjes con Enrico Fonda alla tattica.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news