Doppietta del Pellegrini Group Jolly Roger sul diamante di casa

Alessandro Fiorentini (foto tratta dal gruppo Facebook della squadra)

Il Jolly Roger sbriga la pratica Potenza Picena con due successi (10-0 e 2-0) al Simone Piani-Casa Mora e, sfruttando la caduta del Padule in garauno contro il Foggia, si proietta al primo posto in compagnia della squadra di Sesto Fiorentino.

Nel match pomeridiano non è tutto facile per il nove castiglionese: anche se il punteggio in apparenza può sembrare ampio e senza appello, i piceni hanno saputo tenere sullo 0-0 il Pellegrini Group Jolly Roger per cinque riprese e soltanto dal sesto inning si è registrata la svolta decisiva.

Che le Pantere fossero squadra ostica era cosa nota, soprattutto con Gabriele Quattrini sul monte di lancio, ed i pronostici sono stati rispettati. Calando Quattrini (quattro punti di Pgl per lui) la partita ha cambiato volto ed il rilievo Colantonio non ha saputo frenare l’impeto dei pirati maremmani che complessivamente hanno battuto otto valide contro le tre degli ospiti.

Particolarmente sugli scudi nel box il terza base Alessandro Fiorentini (3/3), ed i lanciatori Ciarla e Cozzolino che hanno tenuto il Castiglione della Pescaia sempre in partita. Sia chiaro, però, che la forza dei pirati risiede non nel singolo giocatore, ma in un gruppo che sta dimostrando di giornata in giornata tutto il proprio valore.

In garadue, oltre alla solita prestazione di Marquez (17k per l’angelo vendicatore) sul monte di lancio, a portare la vittoria in casa maremmana sono stati due lampi: il pitcher del Potenza Picena Parra ha lasciato 14 uomini al piatto dando vita ad un duello entusiasmante con il lanciatore venezuelano del Jolly Roger ed in questi casi è inevitabile che le partite si risolvano grazie agli episodi.

Al quinto inning un singolo di Montanelli ha portato a casa Ferretti per l’1-0 ed al settimo una hit al centro di Sgnaolin ha consentito ad Alessandro Fiorentini di realizzare il secondo punto. A quel punto Marquez ha abbassato le paratie e non c’è stata più storia: 2-0 e Pellegrini Group in testa alla classifica.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news