Speciale giovanissimi provinciali: Braccagni e Paganico fanno 1 a 1

Giacomo Russo

Braccagni-Paganico 1-1

Braccagni: Vasarri, Gatti, Canuti, Di Biase, Marconato Taddei, Carotenuto, Casali, Daveri, Campanale, Taviani, Onida. A disp: Benussi, Festeggiato, Pimpinelli Raul, Pimpinelli Rocco, Zambernardi.

Paganico: Brocca, Cellini, Calvellini, Palazzesi, Bernardini, De Maria, Grassi, Montorsi, Ferretti, Begnardi, Amedei. A disp: Ciacci, Martellini, Rabagli, Martini.

Marcatori: Begnardi (P), Festeggiato (B)

BRACCAGNI. Ore 15.30, fischio d’inizio, Braccagni in maglia gialla, Paganico nera con la croce bianca.

Sono i padroni di casa che partono alla grande, corrono ovunque ed arrivano vicini al gol in varie occasioni: Taviani, il loro capitano, oggi è irraggiungibile.

Ventesimo minuto, viene steso un giocatore ospite nell’area di rigore gialloverde: l’arbitro guarda il dischetto ed assegna il calcio di rigore, poi realizzato dal numero 10 Begnardi.

Scorrono le lancette, i bianconeri cercano di tenere il vantaggio, sfruttando il gioco catenaccio-contropiede: quindi, soltanto in alcuni momenti, riusciranno a finalizzare.

Saranno decisive le parate del portiere del Braccagni, Vasarri, il quale negherà persino il gol del raddoppio, parando il secondo rigore: grazie a lui, la partita rimarrà aperta fino agli ultimi istanti.

Corner, Festeggiato anticipa tutti, colpisce di testa e segna. Gioia.

Il Braccagni può festeggiare, meglio così.

In questo mondo che, pieno di lacrime, io certe volte dovrei fare come Dario Hübner” (Calcutta).

Anche questa volta, però, è necessario fare dei ringraziamenti speciali a mister Russo, al dirigente Dario Benucci ed a tutto il resto dello staff del Braccagni.

Simone Vivarelli

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news