Cacitti, Magrini, Tommasi e Tosini: la rivincita della vecchia guardia

Cacitti

Grosseto. Senza ombra di dubbio la stagione 2018/2019 passerà agli annali come quella della rivincita della “Vecchia guardia” degli allenatori.
Portiamo gli esempi di quattro tecnici che a suo modo si sono messi in mostra.

Magrini. Lamberto da Magione è entrato in corsa alla guida del Grosseto e dopo un esordio difficile, uscendo sconfitto dal Porta Elisa di Lucca contro il Vorno, è venuto fuori alla grande conducendo il Grifone verso la Serie D. Ha cambiato modulo e uomini, facendo di testa sua ed i risultati sono stati dalla sua parte.

Cacitti. Oramai è una bandiera, una colonna del Gavorrano targato “Patron Mansi”. Aveva iniziato la stagione in maniera disastrosa Battistini, quindi aveva proseguito Rigucci. Poi il dg Vetrini si è affidato al buon Marco che ha iniziato una cavalcata incredibile tenendo una media punti da prima della classe e i play off adesso non sono più un miraggio.

Tommasi. La bella vittoria della passata stagione alla guida del Sant’Andrea, poi un inizio che a dir poco è stato difficile. Dovuto soprattutto ad una rosa in cui molti elementi non erano disponibili per motivi lavorativi. Il duo Zauli-Vaselli non lo ha mai messo in discussione è il “santone” adesso guarda incredibilmente tutti dall’alto.

Tosini. Su di lui ci sono sempre state le voci di fare un calcio non bello esteticamente o retrodatato. Chiamato in corsa alla Neania che ha creduto in lui non si è lasciato perdere l’occasione. Con lui i cioli hanno cambiato volto e carattere con un solo pareggio (nei minuti di recupero) e tutte le vittorie che stanno spingendo il Castel del Piano verso il secondo posto.

1 Comment
  1. Diego Di Chiara
    Diego Di Chiara 6 mesi ago
    Reply

    Io ci metterei anche Alfredo Carotti ….

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news