Promozione: San Donato quasi salvo, Manciano ai play out

Nella foto il difensore Savini (di W.Scopetoni-Maremmapress.it)

QUI MANCIANO. Una sconfitta pesante, oltre le occasioni e il gioco espresso dai biancorossi, che vengono battuti per 4 a 1 dalla capolista Piombino.
I ragazzi di Renaioli, sono andati a giocarsi a partita in terra livornese a viso aperto, come chi non ha più nulla da perdere e il maggior valore tecnico, ma soprattuto la maggior freddezza sotto porta ha fatto la differenza.
Sul 2 a 1 infatti i maremmani hanno fallito più di una ghiotta occasione, specialmente con l’attaccante Scatena che a tu per tu con il portiere avversario ha miseramente fallito.
In una corsa salvezza dove tutti vanno piano, per fortuna ha perduto anche il Quercegrossa, che così rimane in ultima piazza, mentre un punticino lo hanno conquistato le due senesi, Asta e Staggia.
Adesso si deve evitare l’ultimo posto e preparare al meglio gli spareggi salvezza.

QUI SAN DONATO. Una vittoria convincente su uno dei campi più difficili del girone, come è quello di Volterra, hanno dato nuove conferme e soprattutto la quasi certezza di aver tagliato il traguardo della salvezza.
Finalmente si è visto schierare fin dal primo minuto i gemelli Negrini, che si sono ben mossi e che hanno impensierito a più riprese la retroguardia dei pisani.
Una buona prova di tutto il collettivo; una formazione che in difesa ha regalato poco o niente e che a centrocampo si è fatta valere con la buona prestazione di Pira che ha chiuso tutti gli spazi.
Adesso mancano due punti in tre partite per avere la matematica certezza della salvezza.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news