Il punto sulla Terza: Massa e Invicta si giocano il campionato. Incertezza playoff

La sconfitta in finale di coppa ha riacceso l’ardore del Massa Valpiana che adesso si candida  come testa di serie numero uno per vincere questo campionato. Non è tanto il 7-0 rifilato al malcapitato Sticciano, quando la voglia di rivalsa, il ritorno del pubblico alle partite di Massa Marittima, un ritrovato entusiasmo che, paradossalmente, è tornato tutto d’un tratto attorno alla squadra di Cappellini. Orlandi e compagni vogliono vincere questo campionato, e lo faranno con tutta la forza possibile. Il 7-0 di domenica è un messaggio chiaro e preciso alle dirette concorrenti “Noi ci siamo”. Metabolizzata con fatica la sconfitta con la Nuova Grosseto, la compagine massetana si trova oggi al primo posto assieme all’Invicta, fermata sul pari da un Civitella in buona forma. Il team di Camarri ad oggi, forse assieme al Castiglione, pare l’unica squadra in grado di poter competere per il primo posto. Fallire però l’esame Civitella è stato un brutto colpo. Anche se è fisiologico avere un piccolo passaggio a vuoto dopo un girone di rincorsa e senza mai perdere più una partita. In tutto questo non va dimenticato però il Punta Ala, terza forza del campionato, ma che sembra aver rallentato un po’. Cose che capitano in un campionato impegnativo come quello attuale. Ai ragazzi di Rosselli basta poco per infiammarsi e tornare a pedalare per il vertice. Con Massa e Invicta che, a rigor di logica, dovrebbero giocarsi il campionato, dietro è una bella sfida per i playoff. Punta Ala e Castiglione dovrebbero starci, ed occhio al rientro sempre più prorompente dell’Aldobrandesca che, vincendo a Ribolla, si è presa la quarta piazza. Torbiera, Nuova Grosseto, Braccagni ed Orbetello Scalo dovranno vincere tutte per rientrare in corsa. La Torbiera con due vittorie, sempre se davanti rallentano, potrebbe tornare in corsa, ma le difficoltà in zona gol quest’anno stanno limitando la forza dei ragazzi di Capalbio. La Nuova Grosseto potrebbe invece essersi accontentata della coppa, e chiudere senza grosse pretese una stagione che poteva rischiare di essere deludente. Vista la finale di coppa però, mai sottovalutare i ragazzi di Piccioni, mai spacciati. Braccagni troppo discontinuo per sperare di rientrare, e poco proficuo in zona gol, mentre la delusione a oggi è l’Orbetello Scalo, “tradito” dal mercato di riparazione, esclude le prime reti di Porta in avvio. Per la squadra di Ercole sono 10 i punti sul quinto posto, ma con questa discontinuità resta un’impresa difficile.

5 Comments
  1. Ivan 4 anni ago
    Reply

    Non condivido in pieno il pensiero espresso sopra.
    Per me la corsa ai play off è già ormai chiusa c’è solo da delineare le posizioni finali.
    Riguardo il massa, credo che sia la più papabile alla vittoria ma dobbiamo ricordare che ci sono 5 squadre in 4 punti e quindi rende la corsa alla vittoria molto bella. Saranno decisivi gli scontri diretti e i punti fatti in trasferta. Poi arriveranno i primi caldi e li conterà molto la forma fisica e i ricambi.
    Detto questo credo che i play off siano chiusi e sarà una bella corsa al primo posto !!!

    • mai dire mai 4 anni ago
      Reply

      Ivan non festeggiare troppo presto. Ancora mancano troppe partite per considerare chiuso il discorso play off. Il campionato lo vince l’invicta, il Massa non vince mai!

      • Marco 4 anni ago
        Reply

        -4 ….che freddo!!!

  2. Ivan 4 anni ago
    Reply

    Caro Vincenzo io non festeggio ma visto il calendario delle prime 5 credo sia difficile per la sesta e settima piazza rientrare sul gruppo di testa, poi se un tono chiappa un palo tutto succede!!! Comunque il massa e l’invicta hanno le carte in regola per vincere ma la squadra che ho visto giocare il miglior calcio è stata il Castiglione dunque ripeto che per me i play off sono chiusi c’è solo da designare le postazioni e per la vittoria è gara a 5!!!

  3. stefano 4 anni ago
    Reply

    Il campionato a mio aviso non è chiuso sia per la vittoria finale sia per l’accesso ai play off .
    Le partite sono ancora tante e tanti sono gli scontri diretti e quindi chi arriverà alle ultime 4-5 partite con più forza nelle gambe avrà le maggiori possibilità.
    Per maidire mai volevo fargli notare che noi a massa si vogliamo vincere e spesso ci viene impedito, ma uno dei nostri obbiettivi lo stiamo ugualmente centrando e cioè far giocare tanti giovani considerando che abbiamo fatto esordire anche due 99 e non per solo per uno spezzone di partita ma uno facendolo partire titolare per due partite di cui una contro li puntala con ottimi risultati ,per non parlare dei giovani che tutte le partite scendono in campo agli ordini di mister Cappellini.

Rispondi a mai dire mai Annulla risposta

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news