Ciclismo, D’Acuti fa suo ancora una volta il trofeo Bastione Maiano

Con la vittoria di domenica mattina nel 4° trofeo “Bastione Maiano” il romano Alberto D’Acuti cala il tris avendo vinto anche l’edizioni 2015 e 2016. La manifestazione di Braccagni, era valida anche quale della Championship Winter Road, è stata organizzata dal Team Marathon Bike in collaborazione con Acsi ciclismo di Grosseto, e patrocinata da Provincia e Comune di Grosseto. Un forte vento ha caratterizzato tutta la gara che si è svolta su di un circuito di 21 chilometri da ripetere 3 volte con partenza dadi Braccagni, ha toccato, Via Aurelia, La Magia, Castellaccia, Cava Bartolina, Pian dei Bichi e dritta del Madonnino, Braccagni, dove era posizionato il traguardo finale. Al via, nonostante le condizioni n certamente ottimali, 75 atleti appartenenti a tutte le categorie iscritte. Dopo un primo giro compatto, la fuga che ha caratterizzato tutta la gara con il vincitore D’Acuti del Ciclomillennio e Diego Giuntoli del Team Stefan, che arrivavano ad avere 53”  su un secondo gruppetto di tredici unità, composto da 5 atleti del Team Stefan, ovvero Lorenzo Signorini, Luca Staccioli, Luca Sartori, Lorenzo Sbrana e Marco Giacomi, per il Cicli Falasca Zama, Sergio Zaottini, Bruno Sanetti dei Vigili del Fuoco di Viterbo, Emanuele Sani del Gc Tondi, Marco Severa Ciclomillennio, Enrico Cortecci dell’SBR 3 Edilmark, Daniele Macchiaroli M&G Sport, Alessio Minelli del Team Marathon Bike e Luciano Pasquini del Team Bike Ballero.Niente da fare per gli inseguitori e quindi volata a due con D’Acuti che sfoderava la sua proverbiale volata non lasciando scampo a Diego Giuntoli. Questi i vincitori di categoria: Veterani, Alberto D’Acuti, fascia 1, Diego Giuntoli del Team Stefan, categoria Gentlemen 1,Luciano Pasquini del Team Bike Ballero, Supergentlemen A, Marco Bindi del Team Bike Ballero, Gentlemen 2, Egidio Solari del Team Max Lelli . Domenica prossima sempre a Braccagni andrà in scena il 4° trofeo Bastione Cavallerizza, di chilometri 70 circa,valida come quarta prova della Championship Winter Road.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news