Connect with us

Grosseto Calcio

Continua la protesta dei tifosi biancorossi contro il Comune: altri tre striscioni

Published

on

Grosseto I tifosi biancorossi hanno promesso di non fermarsi fino a quando non avranno risposte o certezze attaverso cui inchiodare alle proprie responsabilità i politici, i tecnici e i dirigenti comunali che loro reputano abbiano creato questa inutile frizione con l’Fc Grosseto. In tutte queste settimane, però, nessuno che da Piazza Duomo si sia degnato di dire pubblicamente qualcosa sulla vicenda, salvo il sindaco Bonifazi, intervistato tempo fa dal nostro Lubrani. A parte ciò, un lungo silenzio assordante, che ha portato a questa situazione surreale. Ovviamente, i sostenitori grossetani non ci stanno a dover vivere l’ennesima estate d’inferno e hanno deciso di passare all’azione. Gli striscioni di protesta, come detto, sono solo l’inizio, ma hanno sortito il loro effetto, visto che qualcuno, in Comune, si è già lamentato e alcuni tifosi sono stati sentiti dalle forze di polizia. Francamente, una misura spropositata, anche perché gli striscioni, per quanto forti nei messaggi, non sono certo una forma violenta di rivendicazione e, a nostro giudizio, andrebbero tollerati, soprattutto da chi sa di non aver mantenuto le promesse fatte. Dunque, nella notte sono comparsi altri tre striscioni, tutti con l’ormai nota frase “Il Comune, la nostra rovina” e sono stati posizionati nei seguenti punti della città: uno lungo la ferrovia, uno verso il sottopasso di Barbanella e l’ultimo sopra Porta Vecchia. Il prossimo passo, crediamo, sarà una marcia di protesta fin sotto il palazzo comunale o magari un’assemblea pubblica dove far intervenire il sindaco, il vice, nonché i dirigenti e i tecnici coinvolti nella vicenda, più i rappresentanti dell’Fc Grosseto. L’obiettivo, in questo caso, sarebbe un confronto all’americana per tirar fuori le varie responsabilità. Ad ogni modo, auspichiamo che non si ecceda mai nelle forme di protesta (anzi, invitiamo i supporter grossetani a dimostrare, come sempre, la loro grandissima civiltà) e ci auguriamo che, per il bene del calcio cittadino, il prossimo sindaco, nonché i futuri Giunta e Consiglio, indipendentemente dal colore politico, si impegnino a concedere al Football Club Grosseto quanto richiesto.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Conduce la trasmissione web Il lunedì del Grifone ed è il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv.

Advertisement
2 Comments

2 Comments

  1. abe

    23 Apr 2016 at 19:14

    “Sentiti dalle forze dell’ordine”?
    Addirittura?
    Ecco un altro, dei molteplici motivi, per cui dobbiamo riflettere bene prossimamente in cabina elettorale.
    Roba da chiodi!
    IO STO CON PINCIONE!

  2. ROMAGNA Biancorossa

    23 Apr 2016 at 21:56

    Allora adesso arrestate ci tutti……Solo Grosseto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi