Prima categoria: i risultati della 27° giornata

Nella foto Pedroni in azione (di F.Linicchi Maremmapress.it)

ALBERESE – SORANO 1-0

ALBERESE: Allegro, Massieri, Brizzi, W. Pastorello (36’ st Cavallaro), Ciavattini, Ricci (25’ st Fioretti), Paoletti, Cucini, Pedroni, Coralli, Savelli. A disposizione: Rabai, Fioretti, Cavallaro, Pegoraro, Trovò, Girardini, F. Pastorello. All. Romagnoli.
SORANO: Tramontana, Coli, Caronna, Brizi, Onori, Bufalini, Sonnini (1’ st Sequino), Falchi (20’ st Bacci), Buosi (28’ st Santinami), Bibi, Di Carlo. A disposizione: Dominici, Alborino, Bacci, Santinami, Ercolani, Sequino. All. Gaggi.
ARBITRO: Alaimo di Pisa.
RETE: 40’ Cucini.
NOTE: ammoniti Caronna e Bufalini.

L’Alberese fa sul serio e, con la vittoria di misura (1-0) sul Sorano “vede” la possibilità concreta di accedere ai playoff. Un successo che arriva a coronamento di un periodo ricco di soddisfazioni per la squadra del Parco; una cavalcata arrivata nel momento giusto per rientrare nel giro promozione. Gara nel complesso equilibrata, ma tenuta sempre in pugno dai ragazzi di Romagnoli: il Sorano, infatti, non si è mai reso pericoloso dalle parti di Allegro. Al 30’ Coralli, al termine di un triangolo con Paoletti, calcia in porta dal limite dell’area, ma la palla termina alta; è il preludio al gol che arriva al 40’. Angolo in favore dell’Alberese, batte Coralli per l’accorrente Cucini: il centrocampista gira sul secondo palo una parabola che diventa imprendibile per Tramontana. Nel secondo tempo, l’Alberese gestisce il vantaggio, senza creare grosse occasioni; la migliore è sempre sui piedi di Coralli, ma la sua punizione non inquadra per poco lo specchio della porta.

FONTEBLANDA – CALDANA 1-1

FONTEBLANDA: Bartali, Censini, Amaddii (43’ st Ricchiuti), S. Lubrano, Bifini (34’ st Picchianti), Melchionda (3’ st Giani), Boni, Cerboneschi, Falciani, Angelini, Ricci. A disposizione: Angiolini, Santini, Capuccini, Picchianti, Cagnacci,Ricchiuti, Giani. All. Russo.
CALDANA: S. Albonetti, Benini, Giorgetti (29’ st Gryka), Castro (18’ st Gualtieri), Casaccia, Zurlo, Vecci, Rotelli, Masiello, Paumgharden (24’ st Paradisi), Felici. A disposizione: Berti, Gryka, Creatini, Voddo, Di Fiore, Paradisi, Gualtieri. All. Ruggeri.
ARBITRO: Mannocci di Pisa.
RETI: 29’ Angelini, 42’ Felici.

Tra Fonteblanda e Caldana esce un pareggio (1-1) che, di fatto, scontenta tutti: i padroni di casa salutano il sogno playoff, mentre gli ospiti sono sempre invischiati in zona playout. E’ il Caldana a costruire la prima grande occasione, colpendo la traversa con un difensore locale che salva sulla linea, ma è il Fonteblanda a portarsi in vantaggio con Angelini, bravo a capitalizzare un’azione sull’asse Bifini-Falciani. Il Caldana però non ci sta e, prima del duplice fischio, Felici approfitta di un errore della difesa per scrivere l’1 a 1 finale. Nella ripresa, infatti, il risultato non si smuove.

PAGANICO – VALDARBIA 0-1

PAGANICO: Marchi, Nelli, Marraccini (45’ st Marraccini), Paolini, Agresti, Modesti, Vacchiano, Savini (43’ st F. Cavaliere), Longino, Magnani, Biagini (40’ st M. Cavaliere). A disposizione: Machetti, Marzocchi, M. Cavaliere, F. Cavaliere, Ghini, Garosi. All. Agresti.
VALDARBIA: Neri, Machetti, Albanese, Andriolo, Corti, Bonadonna (43’ st Meconcelli), Terzuoli (40’ st Ruggiero), Mazzarella, Acerra, Donatelli (25’ st Fontani), Ventrone. A disposizione: Pistolesi, Bracalari, Ruggiero, Prugnoli, Meconcelli, Magneschi, Fontani. All. Mangeschi.
ARBITRO: Santi di Arezzo.
RETE: 48’ st Acerra.
NOTE: ammoniti Marraccini, Paolini, Magnani, Machetti.

Il Valdarbia continua a usare la Maremma come terra di conquista: dopo il Ribolla, il team di Magneschi supera per 0 a 1 il Paganico e rientra prepotentemente in corsa per il secondo posto, distante ora solo un punto. La sconfitta dei bianconeri di casa, poi, rischia di far saltare il primo turno di playoff, vista la ampia forbice tra terza e quarta in classifica, che attualmente è l’Alberese: in questo senso, saranno cruciali le ultime tre giornate.
All’Uzielli si è visto un primo tempo equilibrato, con i portieri inoperosi. E’ il Valdarbia ad avere una leggera supremazia, con Acerra che mette in apprensione la difesa del Paganico con alcuni colpi di testa.
Nel finale di tempo, è Longino a rendersi pericoloso su due distinti calci d’angolo, ma il numero 9 non trova lo spiraglio giusto.
A inizio ripresa, subito occasione per il Valdarbia, sugli sviluppi di un angolo: la sfera termina di poco a lato. Al 24’ è invece il Paganic o ad avere una ghiottissima occasione da rete, ancora da calcio d’angolo: Modesti colpisce di testa, ma un difensore senese salva sulla linea di porta.
Al 44’ Magnani ha sui piedi la palla per vincere la gara, ma la sua deviazione sfiora il palo.
Come spesso accade, entra in vigore la legge non scritta del calcio “gol sbagliato, gol subito”: al 48’ infatti, punizione dalla trequarti a favore del Valdarbia, sulla palla si avventa Acerra che sfiora quel poco che basta a mettere fuori causa Marchi: è il gol che vale il blitz finale.
Un successo forse “bugiardo” visto quanto espresso in campo dalle due formazioni: un pareggio avrebbe fotografato meglio l’andamento del match.

PIENZA – ARGENTARIO 2-0

PIENZA: Minocci, Mangiavacchi G., Bonari, Duchini, Dezi (dal 22′ Pasquetti), Bindi G., Fioravanti, Anselmi T., Bai (dal 68′ Bindi E.), Leporini (dal 78′ Petreni), Nocchi. All. Cresti. A disposizione: Mangiavacchi A, Murgia.
ARGENTARIO: Milani, Della Monaca (dal 85′ Scotto), De Pirro (dal 70′ Amato), Sordini (dal 52′ Pennisi), Schiano, Ferrari, Costanzo, Cedroni, Sclano, Perrone, Atzori. All. Procaccini A disposizione: Costantini, Palombo.
GOL: 44′ Nocchi, 71′ Bindi E.

PONTE D’ARBIA – BADESSE 2 – 5

PONTE D’ARBIA: Lorenzetti, Sampieri, Binarelli (65′ Cortonesi), Brizzi, Fantini, Sorrentino, Forzoni, Camara, Fei, Manetti, Gurguska. A disposizione: Papei, Bonari, Padrini, Tornesi, Sacchi, Pianigiani. Allenatore: Fedeli.
BADESSE: Gianneri, Bozzi (68′ Romeo), Sardelli, Barbi Daniel, Landolfi, Chellini, Zacchia, Di Cicco, Giotti, Pecchi (75′ Certosini), Mascambruno. A disposizione: Bianciardi, Di Gregorio, Giacopelli, Dezi, Barbi Davide. Allenatore: Fusci.
Arbitro: Sig. Campagnini di Firenze
Reti: 2′ e 49′ Barbi Daniel, 17′ e 52′ Pecchi, 21′ Manetti (R), 66′ Fei, 74′ Giotti (R)
Ammoniti: Sorrentino, Binarelli, Sampieri.

RIBOLLA – CASTIGLIONESE 1-2

RIBOLLA: S. Santini, Bruno (30’ st Goanta), De Rose, Ferrari, Senserini, Pratelli, Marri, F. Santini, Burioni, Pedone, Pieri (30’ st Magnani). A disposizione: Berni, Galisty, Meconcelli, Ceccarelli, Cozzolino. All. Scheggi.
CASTIGLIONESE: Speroni, Andreini, Grossi, Batazzi, Guerriero, L. Magrini (25’ st F. Magrini), Sciretta (27’ st Smajli), Toninelli, Caldelli, Mariottini, Chiti (35’ st Di Franco). A disposizione: Marroccella, Di Franco, Pacini, F. Magrini, Giannoni, Baccetti. All. Tosini.
ARBITRO: Melis di Piombino.
RETI: 26’ Santini (rig.), 40’ Mariottini punizione, 49’ st Smajli.
NOTE: al 45’ Toninelli sbaglia un calcio di rigore.

Il Ribolla non sa più vincere in casa: la Castiglionese vìola lo Scirea per 2 a 1 e ipoteca la salvezza. I bianconeri, invece, ora sentono il fiato sul collo del Valdarbia nella lotta al secondo posto. Fatale per i minerari il tempo di recupero concesso dall’arbitro Melis: proprio sull’ultima azione l’errore in uscita di Santini apre a Smajli le porte del gol del colpaccio. Il pomeriggio era iniziato bene per il Ribolla, in vantaggio al 26’ con il rigore trasformato da Filippo Santini e concesso per l’atterramento in area di Burioni. La Castiglionese, però, conferma il suo buon momento e al 40’ perviene al pareggio grazie alla punizione di Mariottini, mentre, allo scadere della frazione, Toninelli fallisce il sorpasso calciando sulla traversa il rigore concesso ai rossoblù. Nel secondo tempo la gara si mantiene sui binari dell’equilibrio, fino all’episodio finale già citato: per i rossoblù parte la festa, mentre il Ribolla si deve rimboccare le maniche già da domenica prossima.

SAN QUIRICO – MAGLIANESE 3-1

SAN QUIRICO: Borghi, El Ghiat, De Luca, Bianciardi, Martellini, De Bernardi M. , Mangiavacchi,(70 Bernetti), Fortunati, (90 Popa), Bindi, (90 De Bernardi R), Vento, Magini. A disp. Pricope, Dinetti, Migliorini, Tollapi. All. Pecci.
MAGLIANESE: Cucca, Sgherri, Bini, Corridori, (52 Darini), Sabatini, Ciabattini, Berardi, Puccini, Valentino (54 Petroselli), Gamberoni, Stringardi. A disp. Cavallo. All. Boni.
ARBITRO: Debora Pacini (Valdarno)
MARCATORI: 7 e 76 De Bernardi M., 64’Vento – 67 Berardi.
ESPULSO:Puccini

VIRTUS CHIANCIANO – PIEVESCOLA 1-1

VIRTUS CHIANCIANO: Rossi, Riccio, Cozzi Lepri (66′ Daviddi), Barbetti (83′ Landi), Benicchi M, Fei, Esposito (70′ Benicchi G), Menconi, Rosadini, Landi, Bernetti. A disp: Cesaretti, Autolitano, Fallerini, Fucelli. All: Massarelli.
PIEVESCOLA: Andreola, Bagni (55′ Youkan), Sesto, De Luca, Di Libero, Pratesi, Marcoionni, Dauria, Vojidulla, Schiano (55′ Ndow), Carletti. A disp: Canocchi, Grassini, Tafa. All. Tintisona.
ARBITRO: Laici di Valdarno.
RETI: 36′ Rosadini, 76′ Youkan

FOLLONICA – ACCIAIOLO CALCIO 1 – 4

FOLLONICA: Bigoni, Decembrini, Bucchioni, Bientinesi (36’ st Zinali), Errico, Vecce, Cantini (19’ st Bruni), Corrado (36’ st Mangini), Monterisi, Duranti, Barbosa. A disposizione: Zinali, Caratelli, Mangini, Bruni. All. Ballerini.
ACCIAIOLO CALCIO: Rossi, Daniele, Meli, Melani, Malasoma, Desideri, Garbini, Garzelli, Bandinelli, Cogoni, Rossi. A disposizione: Caleni, Pruscino, Bertini, Domenici, Luchetti, Di Giambattista, Galluzzi. All. Bargigli.
ARBITRO: Falleni di Livorno.
RETI: 29’ Garzelli, 27’ e 44’ st Bandinelli, 45’ st Monterisi, 48’ st Galluzzi.

Gli ospiti hanno meritato l’ampio parziale, dimostrando superiorità in tutte le zone del calcio: il Follonica, dal canto suo, può recriminare sulle tante assenze patite in questa domenica. Bandinelli, per l’Acciaiolo, sblocca il parziale al 27’, e poi Garzelli, due minuti più tardi, scrive già lo 0 a 2. Un uno-due che mette in ginocchio i biancoazzurri, incapaci di imbastire una reazione. La gara, poi si accende nei minuti finali: Bandinelli firma il tris allo scadere, ma un minuto più tardi, Monterisi mette a segno il gol della bandiera. Prima della fine, c’è tempo per il gol del subentrato Galluzzi.

LIVORNO NORD – MONTEROTONDO 1-0

LIVORNO NORD PONTINO: A. Brilli, Matarazzo, Di Giacomantonio, Bernini, Ciorba, Falchini, Montecalvo, Marchi, Canessa, Caroti, Domenichini. A disposizione: S. Brilli, Colombo, Goti, Guidi, Berti, Del Soldato. All. Paci.
MONTEROTONDO: Bugelli, Barsacchi, Castellani, Giacomini, Ciaravolo, Toscanelli, Flori, Vezzi, Khouribech, Bencini, Lorenzini. A disposizione: Quadelli, Perciavalle, Civitillo, Cascinelli, Neri, Lonzi, Hajjaj. All. Cavaglioni.
ARBITRO: Tenuta di Pisa.
RETE: 10’ st Domenichini.

6 Comments
  1. pepito 5 anni ago
    Reply

    Arbitro vergognoso a chianciano ha fatto di tutto per far pareggiare il pievescola e ci è riuscito. Complimenti.

  2. dubbioso 5 anni ago
    Reply

    Dice che a ponte d’arbia ancora giocano. Ahahahah

  3. pepito 5 anni ago
    Reply

    Malfidato le badesse hanno vinto 4-2

  4. Precisazioni 5 anni ago
    Reply

    San quirico -Maglianese 3a1

    Ponte d’arbia – Badesse 2-5

  5. andrea 5 anni ago
    Reply

    Che dispiacere vedere una città come Follonica rischiare di retrocedere in seconda categoria, contro frazioni di paesi…questa cosa mi fa indignare…

  6. alè alè rossoblè 5 anni ago
    Reply

    Un grande complimento ad una grande squadra la Castiglionese, che con un po’ di traversie sta’ finendo un campionato alla Grande. Senza penalizzazioni secondo attacco del torneo. Grandi ragazzi!!!E non dimentichiamoci mai Alè alè rossoblè mitico incitamento del grande Bianchini!!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news