Giovanissimi regionali professionisti: il Grosseto piega il Pontedera 2 a 1

Nella foto i giovanissimi di mister Trentini (Foto di Alessandro Biserni - Almanacco delle giovanili biancorosse)

Campionato Regionale giovanissimi professionisti

Grosseto 2 – Pontedera 1

Grosseto: Rossi. Biancalani. Hrystu. Aguzzi. Biserni. Amato. Frosinini. Anselmi. Guazzini. Pallecchi. Bulku. A disp. Esposito. Rrumbullaku. Regoli. Iabanji. Podesta’. Polidori. Scotto. All. Trentini.

Pontedera: Bocciardi. Pietranera. Sassano. Dragoni. Bini. Panchetti. Friani. Onnis. Carraro. Lelli. A disp. Lami. Nigi. Bardini. Malih. Andolfi. Matteoni. Picarella. All. Specula.

 Arbitro: Gandolfi   della Sezione di Grosseto.

Marcatori: Cecchi (P). Guazzini (G). Frosinini (G)

 Vittoria in rimonta per i giovanissimi grifoncini che, nonostante la netta superiorità territoriale a causa delle occasioni sprecate, hanno sofferto fino alla fine per portare a casa una meritata vittoria.

Partono forte i padroni di casa con Biserni in cabina di regia che detta i tempi, ma i biancorossi, bravi fino all’ultimo passaggio, non riescono a concretizzare il gioco espresso e così sono gli ospiti a passare in vantaggio alla prima occasione. Punizione dal limite dell’area, dell’esecuzione si incarica Cecchi che con un preciso

e violento tiro batte Rossi. Qualche attimo di smarrimento per la rete subita poi Pallecchi e Frosinini danno la sveglia ai suoi e ricominciano a macinare gioco. Il pareggio è nell’aria e, a pochi minuti dalla fine della prima frazione, Guazzini è bravissimo ad anticipare tutti e di testa, sfruttando un preciso angolo calciato da Pallecchi, pareggia le sorti dell’incontro.

Nel secondo tempo sono sempre i biancorossi a condurre le danze ed a creare le migliori occasioni da rete, le più clamorose sono quelle di Anselmi, che a pochi passi dalla porta si fa respingere in angolo la conclusione ravvicinata da un pregevole intervento di Bocciardi, e Scotto, ben servito da Guazzini, a centro area, non conclude nel migliore dei modi. Gli amaranto, mettono qualche brivido agli avversari in contropiede senza però impensierire più di tanto Rossi.

A sbloccare la partita serve un episodio ed infatti è così con la rete della vittoria che giunge nel finale su un’altra palla inattiva. Punizione dai venti metri, sulla palla si porta Frosinini che con un tiro magistrale batte Bocciardi.

Nei restanti minuti finali non ci sono altre emozioni ed il Grosseto parta a casa, meritatamente, i tre punti. Partita corretta, ben diretta dal giovane Gandolfi.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW