Gavorrano prima gioia, la Lucchese si arrende a Salvadori

GAVORRANO-LUCCHESE 1-0

GAVORRANO (3-4-2-1): Salvalaggio; Cretella, Salvadori, Ropolo; Papini, Conti, Finazzi (34’ st Borghini), Gemignani; Lombardi, Malotti (10’ st Moscati); Brega. A disposizione: Mazzini, Giacomo, Bruni, Zaccaria, Moscati, Borghini, Ferrante, Tissone, Mosti, Mugelli. All. Bonuccelli.

LUCCHESE (3-5-2): Albertoni; Espeche, Maini, Baroni (39’ Magli); Tavanti (20’ st Russo), Arrigoni, Damiani, Bortolussi. Cecchini (32’ st Merlonghi); Fannucchi, De Vena. A disposizione: Di Masi, Merlonghi, Mingazzini, Razzanelli, Nolè, Bragadini, Russo, Cardore, Magli, Pagnini. All. Lopez.

ARBITRO: Luciani di Roma (Rinaldi, Rizzotto).

RETI: 9’ st Salvadori

NOTE: spettatori 341 per un incasso totale di 2341,37 euro; ammoniti Lombardi e Merlonghi; angoli 7-4 per il Gavorrano; recupero 1’, 5’ st

GROSSETO – Arriva la prima vittoria del Gavorrano nel campionato di Lega Pro. L’uno a zero sulla Lucchese consegna tre punti meritati. Gara bloccata nel primo tempo ma che la squadra di Favarin interpreta meglio: al 22′ conclusione pericolosa di Gemignani che supera un avversario ed entra in area dalla destra, conclude però addosso ad Albertoni che a pugni chiusi respinge.
Questo è quanto di buono si vede in 45 minuti non effervescenti. La ripresa si apre al 7′ con la clamorosa occasione da gol del Gavorrano: Brega serve sulla sinistra Lombardi che arriva in area poi tenta di scavalcare il portiere ma calcia alto. Al 9’ il gol è servito da calcio d’angolo battuto da Conti: in area stacca il capitano che prolunga di testa mettendo sul palo lontano. Esultanza che è quasi liberazione nella stagione nega dei minerari. La Lucchese comincia a premere alla ricerca del pari e lo fa subito dal settore destro, Cretella a due passi dalla porta intercetta un pallone anticipando in maniera decisiva il diretto avversario; però si scopre e il Gavorrano inanella una serie di occasioni nitide: al 22′ conclusione di Finazzi su assist di Lombardi, tiro a botta sicura su cui si immola un difensore ospite che con il corpo manda in corner. Al 24’ tocca a Lombardi dal limite e portiere che balza per alzare oltre la traversa infine al 28’ ha l’occasione Moscati che calcia senza ostacoli da dentro l’area ma manda alto.

Per la Lucchese al 31’ risponde Russo con un destro a giro troppo centrale per impensierire Salvalaggio. Il due a zero non arriva nemmeno al 39’ su contropiede di Moscati che sventaglia per Brega sul lato opposto, stop a rientrare e tiro a giro di sinistro che dà l’illusione del gol invece esce di pochissimo. Ultimi assalti degli ospiti che creano una ottima occasione per pareggiare. Al 42′ De Vena calcia in corsa da posizione centrale, tiro che esce di poco a lato. Subito dopo De Vena, ancora dalla destra, Salvalaggio che a mano aperta si tuffa sulla destra e respinge, Papini poi salva prima della correzione di un avversario.

Oramai è fatta, il Gavorrano fa passare senza patemi i 5’ di recupero e poi festeggiare finalmente un successo. La cura Favarin con 4 punti nelle ultime due partite sembra il rimedio giusto ai mali dei rossoblù.

 

4 Comments
  1. Sly78 2 anni ago
    Reply

    341 spettatori…..tanta roba….il pubblico delle grandi occasioni!!

    • Rocco 2 anni ago
      Reply

      Effettivamente il Cenaia attira di più

      • Sly78 2 anni ago
        Reply

        Nessuno vuole “male” al Gavorrano…..ma a mio parere ci sono “regole” scellerate…..come appunto normative sugli adeguamenti agli stadi in caso di promozione in C dalla D……

  2. Rocco 2 anni ago
    Reply

    Era una battuta…..pienamente d’accordo…..io tifo per tutte e due. E mi sembra che sia una convivenza pacifica come dovrebbe essere fra dirigenti intelligenti

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news