Coppa Toscana: Roselle e Manciano passano il turno

Federico Angelini in azione con la maglia del Batirose: ha già raggiunto quota 14 reti

 

MONTEROTONDO – ROSELLE 1 – 4 

MONTEROTONDO: Bugelli, Lorenzini, Gragnani, Ciaravolo, Lonzi, Flori, Romeo, Raddi, Khouribech, Perciavalle, Monterisi. A disposizione: Fatale. All. Cavaglioni.

ROSELLE: Cipolloni, Montomoli, Minucci, Kudinov, Lupi, Maggio, Cosimi, Saloni, Vento, Angelini, Polla. A disposizione: Borracelli, Pacinotti, Franchi, Gaudio, Gelso. All. De Masi.

ARBITRO: Landucci di Pisa.

RETI: 30’ (rig.) e 15’ st Angelini, 33’ Romeo, 43’ e 20’ st Vento.

Il Roselle sbanca Monterotondo con un eloquente 1-4 e passa il turno nella Coppa Toscana di Prima Categoria.
Formazioni molto rimaneggiate quelle presentatesi in campo sul campo di Monterotondo, con i rossoverdi di casa che addirittura avevano solo il protiere di riserva Fatale in panchina, mentre mister De Masi effettua un corposo turn over in vista degli imminenti  impegni di campionato.
I termali si portano in vantaggio intorno alla mezz’ora del primo tempo con Angelini che, in modo vincente, si incarica della trasformazione di un penalty; i rossoverdi però reagiscono subito, riportando il match in equilibrio con Romeo, abile a battere l’incolpevole Cipolloni. Ma, prima dell’intervallo, il Roselle rimette la freccia: Polla ruba palla a centrocampo e serve una palla con il contagiri a Vento: l’attaccante fredda Bugelli in usita per l’1 a 2 che spiana la strada al Roselle.
Nella ripresa, infatti, il Monterotondo non ha più le forze per reagire, e così il Roselle dilaga con Angelini e Vento che timbrano una doppietta ciascuno: prima è l’ex San Quirico a sfruttare un lancio lungo proveniente da un calcio piazzato in zona difensiva, poi Angelini chiude i giochi con un’azione molto simile alla precedente.
Il Roselle accede così la turno successivo e incontrerà la vincente della sfida tra Sporting Cecina e Montescudaio.

 

FONTEBLANDA – MANCIANO 1 – 2

FONTEBLANDA: Bartali, Amaddii, Ricci, Santini, Lubrano, Batazzi, Giani, Silvestro, Casamonti, Guidi, Ingrossi. A disposizione: Angiolini, Picchianti, Falciani, Cangi, Giorgini, Arpino, Guidoni. All. Ripaldi.

MANCIANO: Sabatini, Alborino, Brizi, Margiacchi, T. Laghi, De Nardin, Berna, Chiaranda, Spirito, Paoloni, Bisozzi. A disposizione: Perin, Mosci, Contini, M. Laghi, Ranucci, Lelli. All. Renaioli.

ARBITRO: Pistolesi di Piombino.

RETI: 23’ st Berna, 35’ st Bisozzi, 48’ st Ingrossi.

Il Manciano si conferma in grande spolvero ed è la prima squadra a vìolare il campo del Fonteblanda (1-2 il finale) in questa stagione. Nel prossimo turno di coppa il team di Renaioli se la vedrà con la vincente del match tra Quercegrossa e Montalcino.
Ampia rotazione di giocatori tra le file dei neroverdi rispetto alla gara di domenica, mentre i biancorossi ritrovano qualche pedina e si presentano in formazione tipo.
Dopo il primo tempo chiuso a reti bianche, l’equilibrio si spezza intorno alla metà della ripresa, quando il Manciano si porta in vantaggio: Paoloni prende palla a centrocampo e si invola verso la porta di Bartali, giunge al tiro che supera il portiere ma Amaddii riesce a salvare sulla linea; la palla però arriva sui piedi di Berna che non ha problemi a insaccare. I biancorossi mettono al riparo il risultato al 35’, quando la punizione mancina di Bisozzi non lascia scampo a Bartali. La reazione d’orgoglio nei minuti finali dei padroni di casa porta, nel recupero, al gol di Ingrossi, sempre su azione di calcio piazzato.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW