Grosseto-Castelnuovo: le pagelle. Molinari uomo partita, bene Andreotti.

US GROSSETO 6,5: in un campo ostile il Grifone questa volta ha la forza di rialzarsi e ribaltare la sfida. Seppur i ragazzi di Miano non giocano una buona gara sotto l’aspetto della manovra, riescono a portare a casa tre punti fondamentali.

Nunziatini 6: praticamente inoperoso, non può fare nulla sul diagonale che lo trafigge. Potrebbe capitolare una seconda volta, ma la punizione di Martinelli si stampa sulla traversa.

Cantore 6: parte bene nel primo tempo, cala nel secondo tempo ed è a più riprese saltato dal proprio avversario. Non si abbatte e nel finale partecipa anche lui all’assalto dei biancorossi.

Sabatini 5,5: qualche indecisione difensiva di troppo nel secondo tempo. Da un suo mancato anticipo a centrocampo, parte il gol dei padroni di casa. Bene in fase propositiva.

Cretella 5,5: quest’oggi in difficoltà sulla mediana. Sbaglia qualche pallone di troppo che non è da lui. Nel finale si getta in attacco.

Ciolli 6: la retroguardia non è ben protetta dal centrocampo e nella ripresa in più di un’occasione non si fa trovare preparata.

Gorelli 6,5: commento come per il suo compagno di reparto Ciolli, mezzo voto in più per la rovesciata che regala il gol dell’1 a 1 al Grosseto.

Boccardi 5,5: si accende ad intermittenza, perde qualche pallone “sanguinoso”. Sfortunato ad inizio ripresa quando colpisce il palo.

dal 7′ st. Molinari 7,5: non ci sono più parole per descrivere il baby biancorosso. Entra con la squadra sotto e con il suo ingresso ne trae vantaggio anche Andreotti, meno isolato. Poi a dieci secondi dal termine è freddo a battere Leon per il 2 a 1. Man of the match.

Raito 6,5: solita gara di grande sacrificio. Soffre insieme a Cretella in mezzo al campo, ma seppur in qualche occasione è impreciso riesce a recuperare una marea di palloni.

Andreotti 7: fa a sportellate per tutta la gara con i difensori avversari. Trae beneficio dall’ingresso di Molinari.

Pirone 6: ci mette impegno e fantasia, ma in più di un occasione appare troppo evanescente e poco incisivo.

dal 22′ st. Pierangioli 6,5: il suo ingresso è decisivo nel ribaltamento del risultato. Con lui il gioco del Grosseto diventa molto più ampio.

Camilli 6,5: non bene quando viene impiegato da centrocampista, quando torna nel suo ruolo abituale riesce ad essere pericoloso e pungente.

Allenatore
Miano 6,5:
si gioca il tutto per tutto nei minuti finali. Ha il problema di avere la coperta corta a centrocampo con l’infortunio di Zagaglioni. Ci prova Camilli senza molto successo, poi rompe gli indugi e manda in campo Pierangioli e Molinari.

Arbitro
Gentili 6,5:
il fischietto fulignate, un interregionale, inizialmente non è equo nel giudicare i falli duri, ma poi dirige bene un incontro a tratti spigoloso e prende decisioni coraggiose, come nel caso del rosso diretto a Ceciarini. 

1 Comment
  1. Butterò 70 1 anno ago
    Reply

    Squadra da 442.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW