Grifone, pronti alla rescissione Cari, Furlan e Federici!

Marco Cari (foto di Veronica Barni - www.sardegnasport.com)

Grosseto Dopo la richiesta (certa) di rescissione comunicata ieri alla società biancorossa da parte dell’intero staff tecnico, ovvero dai mister Cari e Furlan e dal preparatore dei portieri Federici, oggi potrebbe rivelarsi una giornata clamorosa. Infatti, i tre si ritroveranno col club per discutere la loro uscita, un gesto che, se confermato dai fatti, porterà alla luce una situazione complessiva a dir poco complicata. In ogni caso, la riprova che qualcosa si è rotto sta nel fatto che è già stato contattato il preparatore dei portieri dell’ultimo campionato, lo stimatissimo Domenico Corcione, il quale, però, per motivi familiari, pare aver declinato l’offerta. Chi è rimasto al suo posto, invece, è il ds Spadoni. Altra notizia, poi, è il ritorno in città di Iapaolo, l’uomo di fiducia del presidente, nonché direttore del marketing e della comunicazione dell’Fc Grosseto.

28 Comments
  1. Romagna biancorossa 3 anni ago
    Reply

    adesso ho veramente paura che qui vada a finì male………manco si inizia sto campionato……….non si capisce proprio cosa stia combinando questa società, la confusione regna sovrana,nessuno dice più niente…………povero Grifone……

  2. Corrado 3 anni ago
    Reply

    Altro che campionato di vertice! Stiamo precipitando nel baratro!

  3. digustato 3 anni ago
    Reply

    Il peggior presidente di tutti i tempi. Povera Grosseto.

  4. Bailon 3 anni ago
    Reply

    Prima si stacca la spina, e prima si ricomincia.

    Siamo su un binario morto

    • BlackEagle 3 anni ago
      Reply

      Sottoscrivo pienamente. Prima si chiude questa farsa e meglio è. Quest’anno bocce ferme a Grosseto, nella speranza che così ci sia più tempo per trovare “un salvatore”

  5. Massimo 3 anni ago
    Reply

    Logica conseguenza di una gestione societaria imbarazzante, tutti scappano, e non da quest’anno, basti pensare allo scorso anno a quanti ds se ne sono andati, per non citare Nucifora. Non è possibile lavorare con tanta approssimazione. O si mettono in testa di fare le cose per bene o ci sarà un fuggi fuggi generale (calciatori compresi).

  6. David 3 anni ago
    Reply

    E si comincia!! I primi ad andarsene perché hanno capito…

  7. Grifo65 3 anni ago
    Reply

    Fabio. Va tutto bene?

  8. enrico 3 anni ago
    Reply

    This is the end, my friend. e non sono i Doors

  9. Fabio 3 anni ago
    Reply

    Va bene, si chiude.
    Ma un cenno dalle istituzioni ? In fin dei conti c’è (o forse meglio c’era) una squadra che si chiamava Grosseto. Se non inizia il campionato è qualcosa in meno per la città o no ?
    OK, ho capito, in fine dei conti non frega nulla a nessuno, solo a noi che ci scaldiamo, sia pure con opinioni diverse, su questo muro.
    Povero Grosseto calcio che fine !
    Speriamo abbia ragione Einstein : la creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura.

    • Grifo65 3 anni ago
      Reply

      Fabio. Povera Grosseto!!! spesso si raccoglie quello che si semina!!! la levata di scudi, ci doveva essere quando ci fregarono per due anni a fila la serie A!!! quello era il momento di fare i duri!!! invece quasi tutti belli tranquilli e contenti!!!! SVEGLIA!!!!!! ma ormai è tardi!!!!! si riparte da zero! chi c’è, c’è!!!!!!!!!!

  10. gigi58 3 anni ago
    Reply

    …sempre più stupito di cosa sta accadendo……ma una bella fusione con il Gavorrano no è..????

    • Grifo65 3 anni ago
      Reply

      Chi ci va a parlare con il Dott. Mansi? Te? Io? Ha la volontà il Dott. Mansi di fare la fusione? Se si. Si palesi. Non credi che sia tardi?

    • trenino 3 anni ago
      Reply

      Caro Fabio, si continua sempre a sproposito a parlare di istituzioni. Ma queste cosa dovrebbero fare? Sostituirsi alla proprietà, dare contributi oltre quello che gli è consentito da leggi di bilancio in materia? Pagare canoni per conto di.. , solo perché un signore ha deciso a parole di fare investimenti? Si sostiene che il settore giovanile appartiene alla città e ad i nostri giovani, e quindi dobbiamo finanziarlo!! Ma che ragionamento sarebbe? Quale sarebbe il progetto? Ma a Zingonia, milanello, interello hanno questo progetto? Girovagare per fare allenamenti e ‘ un progetto per vincere un campionato o e’ l’anticamera per la smobilitazione? Lo dico da un bel po’ che non si può arrivare fa nessuna parte ed è dignitoso cominciare con altri discorsi tecnici di categoria. Tanti credono non sia così, si fidano di un tale che ha avuto un budget, lo ha ultimato, ne cerca un altro senza costrutto nella speranza di trovarlo. Si può riporre fiducia con simili basi? Anche trovare soci in zona, ammesso ce ne fossero, è un’impresa dinon di poco conto. I quadri tecnici che, a ragione, sostenevano di non interessarsi a problemi non di ordine tecnico, cominciano a scricchiolare. Ci sono famiglie che vivono per e in queste attività e hanno bisogno di certezze per dare credito e certezze. Tutto questo è colpa di amministratori locali, solo perché un tizio ha chiamato Grosseto in gruppo di persone? Gli esempi di ripresa sono molteplici e vi invito a guardare come una società sportiva sull’orlo del fallimento (Bisceglie) stia facendo ora con una nuova società rinforzata da gente locale. Alla grande!! Presentazione, sponsor (Sixtus), giocatori di primo livello per vincere. Abbigliamento da far invidia!! Il sindaco e soci silo ordinaria amministrazione e vicinanza morale al sodalizio.

      • Fabio 3 anni ago
        Reply

        Io non volevo dire che è colpa degli amministratori, solo che vorrei sentire qualcosa da loro per capire se gli interessa quello che sta accadendo visto che comunque anche una società di calcio è qualcosa della città. Fine non volevo dire nulla di più.
        Non prendiamo per seri certi esempi di ricostruzione, guardiamoli alla fine.
        Quanto alla serie A sfiorata, mah ! Dopo tutto quello che è successo con Dirty soccer vai a sapere la verità !
        Comunque così abbiamo risolto, non si va a vedere nulla !!! Che tristezza !

        • Grifo65 3 anni ago
          Reply

          Fabiolino caro, questo esempio di ricostruzione ti pare serio? Ai posteri l’ardua sentenza. La verità, carissimo, non è mai una sola ma una serie di concause che si uniscono tra loro. Soprattutto nell’esempio che ti ho fatto della serie A svanita nel nulla!
          Te dove eri in quei dannati momenti?
          Anni fa un uomo di sport locale, non calcistico, mi disse che il Grosseto calcio a certi livelli uccideva tutti gli altri sport locali perchè assorbiva tutte le sostanze pubbliche e imprenditoriali locali. Rifletti, che non fa male.

          • Fabio 3 anni ago

            Perdona, ma non capisco del tutto quello che vuoi dire. Che non sia seria questa ricostruzione a questo punto è evidente, ma lo puoi dire solo alla fine, mica ragionavi così l’anno scorso di questi tempi. Pensa al Pavia !
            Forse sono sempre stato travisato, io dico che finchè c’è una squadra, seria o non seria, io come tifoso la devo sostenere, contesto ma tifo. E’ ovvio che se non c’è non posso sostenere nulla.
            Che ci sia Pincione, Camilli o chi per loro non mi interessa assolutamente nulla, a me piace il calcio giocato e tifo bianco rosso. Ora è più chiaro ?
            Per la Serie A mancata che vuoi dire? Io mi riferivo ad altri fatti.
            Del resto gli sport locali mi sembra che siano morti ugualmente, o no ?
            Se puoi vuoi dire che a Grosseto qualcuno preferisce così, allora mi trovi d’accordo. Non credo,però che lo abbia potuto fare a tal punto da farci perdere la serie A.
            Poi se conosci altri fatti che io, vivendo a Firenze non so, può darsi.
            Ora però risiamo a punto e a capo, come si striga ?

          • Grifo65 3 anni ago

            Grazie. Alla fine tutti sanno cosa succede! Oh ancora per essere precisi non è finito niente è tutto in giuoco. Ti dico che ho sostenuto Pincione. Poi ho visto come si comportava e ho capito che non mi rappresent.ava come presidente.
            Io la sostengo la squadra fuori casa! Sono scelte! Giuste o sbagliate. Per il resto ti dico che certe cose si dicono di persona non su un muro di tifosi!

  11. Marco 3 anni ago
    Reply

    Yuri, per favore, dacci qualche chiarimento… Siamo alla canna del gas!

  12. Giulio 3 anni ago
    Reply

    Chissà ora a chi darà la colpa Pincione. Forse lo aveva già previsto nel business plan!

  13. Maremmano di ferro 3 anni ago
    Reply

    Non esiste Società! Tutti a casa!!!!!!!!

  14. Dario 3 anni ago
    Reply

    Sindaco contatti il Ceri il prima possibile..inventate qualcosa…

    • Giovanni1 3 anni ago
      Reply

      Perché non lo contatti tu e fai anche da sponsor? Troppo facile criticare come “gigi 58” per contattare Mansi. Forse la memoria non ricorda le risposte dati da l’una e l’altra persona lo scorso anno. Grosseto non ha l’ imprenditoria da finanziare una squadra di calcio e i tifosi se raccolgono i soldi possono solo arrivare a far fare alla squadra un campionato di promozione. Occorrono finanziatori da fuori (premetto non parlo del viterbese!!!) ma finanziatori a livello nazionale o europeo che vogliono prima investire con il cuore poi con i business plan.

      • gigi58 3 anni ago
        Reply

        ….io non criticavo….la mia voleva essere solo un’ipotesi costruttiva…..ma forse è troppo tardi…..secondo me muovendosi in tempo le condizioni ci potevano essere……..perché vedo nel Gavorrano un bell’esempio di gestione di una società ad ottimo livello…….

    • fichi secchi 3 anni ago
      Reply

      ok muoversi muoversi

  15. fichi secchi 3 anni ago
    Reply

    aohhh duri……..ma non l’avevate ancora capito….chevi avevo detto

  16. fichi secchi 3 anni ago
    Reply

    L’amministrazione deve darsi da fare per trovare un sostituto.

  17. Grifone nato 3 anni ago
    Reply

    Avete tutti ragione, chi in un modo chi nell’altro, ma è inutile fare voli pindarici…. La situazione è che il presidente Pincione il Grosseto a gratis non lo da via. Quindi chi di meglio non ha con la sua moglie dorma…. Restiamo vicini alla squadra e aspettiamo sviluppi

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news