Albinia senza Coli e Bianchi contro il Camaiore

Nella foto un azione dell'Albinia di (W.Scopetoni Maremmapress.it)

Non sarà facile per l’Albinia avere ragione di un Camaiore che continua a viaggiare a buon ritmo e ad occupare la terza piazza in classifica alle spalle di Pietrasanta e Real Forte Querceta in coabitazione con la Cuoiopelli, ma quella in programma domenica allo stadio Combi deve essere per i rossoblu la gara della svolta.

Cancellare il tonfo di Cenaia deve essere l’imperativo per la squadra maremmana che non può permettersi di scivolare ancora in classifica: l’ultimo posto è distante appena cinque punti e, con questi chiari di luna, è facile trovarsi invischiati in quelle paludi che nessuno vorrebbe frequentare.

Il Forcoli, maglia nera del girone, venderà cara la pelle contro l’Urbino Taccola ed il Marina La Portuale potrebbe tentare lo sgambetto alla Larcianese. Meglio non correre rischi per Sgherri e compagni e cercare di far valere il fattore campo nonostante le assenze per squalifica di Bianchi e Coli.

La coppia Tosi-Tarantino rappresenta senza dubbio uno spauracchio non di poco conto per l’Albinia, specie se si fa caso al fatto che Tosi è capocannoniere con 12 reti insieme ad altri tre giocatori che militano in compagini diverse, ma quando i rossoblù calcheranno il terreno dello stadio albiniese dovranno cancellare dalla propria mente timori e paure di varia natura. Vietato farsi prendere dal panico, in riva all’Albegna c’è bisogno di punti e chi scenderà un campo dovrà disputare un incontro privo di sbavature.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news