Baseball: il punto sul campionato

Grosseto. Il campionato di serie A si è concluso con la vittoria del Bollate allo Jannella al termine di una gara5 stregata per l’Enegan Grosseto. Non è bastato il grande impegno profuso da Sgnaolin e compagni che hanno cercato di rimettere in carreggiata un incontro che era partito bene, ma che poi ha visto il nove di Sheldon ribaltare il punteggio condannando al secondo posto i maremmani.

Non amiamo i processi e non ne imbastiremo uno nemmeno in questa occasione: l’amarezza è molta in viale della Repubblica e si può leggere anche a distanza di qualche ora negli occhi degli sportivi grossetani, ma dare addosso a chi si è impegnato fino all’ultimo out appare francamente poco generoso.

Se garacinque si fosse conclusa con una vittoria dell’Enegan ci sarebbero stati processi o una processione di personaggi pronti a salire sul carro dei vincitori al grido di <<Io l’avevo detto>> o <<Io ho sempre creduto in questa squadra e in questa società>>?
Siamo onesti: l’amarezza e lo sconforto ci sono e si respiravano in maniera netta al termine della partita, ma guardiamoci per una volta indietro e riviviamo la stagione 2015 dell’Enegan Grosseto.

Infortuni in serie (Toniazzi, Costa, Giovannini sono i casi più eclatanti, ma tutta la squadra ha dovuto fare i conti con qualche acciacco), un ribaltone poi rientrato in panchina, l’addio per motivi di lavoro di De Santis, lo stop di Starnai ed altri inconvenienti più o meno evidenti hanno costellato la stagione biancorossa.

Si dice che per vincere i campionati debba andare tutto bene. Giustissimo, infatti il Grosseto è arrivato secondo. Non ultimo, non penultimo e nemmeno terzo. Secondo. E a metà della quinta partita di finale stava conducendo 1-0 sul Bollate che poi ha vinto. Questo non va dimenticato, dimenticarlo sarebbe ingiusto (per non dire di peggio).

Ora cosa succederà in casa Enegan? Sicuramente è presto per parlarne, soprattutto a caldo dopo una sconfitta, ma prima di pensare al futuro fermiamoci tutti ad applaudire una squadra che ha portato in due anni uno scudetto ed un secondo posto in serie A federale dopo anni in cui di baseball in città se ne parlava quasi soltanto al passato con addosso la brutta sensazione che certe emozioni allo Jannella non si sarebbero più riviste.

Un’ultima cosa: contro il Bollate il pubblico c’era ed era anche caldo, sempre pronto a sostenere la squadra uscita tra gli applausi anche dopo aver perso la gara decisiva.

Una vittoria è comunque arrivata: questa squadra ha riportato gente sugli spalti nel momento più importante. Il baseball, anche se questo forse a qualcuno non piacerà, è ancora nel cuore dei maremmani e le finali contro il Bollate lo hanno dimostrato.

1 Comment
  1. leda costa 4 anni ago
    Reply

    Sono perfettamente d’accordo. Questo amaro rimasto in bocca per aver scucito dal petto lo scudetto ci darà la forza per andare a riprenderlo l’anno prossimo. Forza ragazzi, siete stati bravissimi!!!!!!!!!!!!!!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW