Dirty Soccer, si allarga il fronte d’inchiesta

Catanzaro. Secondo quanto riportato dall’Ansa (www.ansa.it), l’operazione Dirty soccer si sta allargando. Infatti, sono aumentate le partite e le squadre “attenzionate”. A tal proposito, il procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti, ha dichiarato:
<<Quando si aprono i vasi di Pandora del malaffare, anche se si tratta del calcio, non si può prevedere dove si arriva. È un’indagine con prove solide, che sicuramente avrà degli sviluppi, perché i fatti accertati sono in qualche modo fondati>>.
Per questo, la squadra mobile di Catanzaro e lo Sco stanno facendo ulteriori accertamenti sulle seguenti società:
Salernitana (appena promossa in B), Benevento, Ascoli, Reggina, Messina, Renate, Torres, Viterbese e Nuorese. Si tratta di squadre di Lega Pro ad eccezione delle ultime due, militanti, come sappiamo, in Serie D.
Le nuove partite oggetto di accertamenti, invece, sono:
Salernitana-Messina, Ascoli-Santarcangelo, Reggina-Benevento, Renate-Torres e Viterbese-Nuorese, tutte giocate tra novembre e gennaio scorsi.
Comunque, relativamente alle partita Viterbese-Nuorese 4 a 2, giocata al Rocchi di Viterbo il 4 gennaio scorso, abbiamo raccolto un po’ di notizie secondo le quali si è trattato di un match vero e avvincente, risoltosi solo nel finale dopo il lungo svantaggio dei gialloblù.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news