Il punto dopo la 26° giornata in Prima Categoria: Chiantigiana, allungo decisivo?

Nella foto la formazione dell'Argentario 2015/2016

GROSSETO Il turno di campionato prepasquale in Prima Categoria sorride alla Chiantigiana: la squadra di Pezzatini sbanca il Valdrighi e allunga su Fonteblanda e San Quirico, stoppate sul pareggio da, rispettivamente, Valentino Mazzola e Neania. Le inseguitrici scivolano così a tre punti dalla battistrada. Una domenica caratterizzata da qualche polemica (la stagione entra nel vivo) e unita dal filo comune dei calci di rigore, che rileviamo a mero titolo statistico senza creare strascichi o altro. La Chiantigiana ringrazia l’esecuzione del capocannoniere Violetta (dopo il tentativo fallito dall’ex della gara De Gennaro), mentre il Fonteblanda spreca l’occasione con Ingrossi nel corso della ripresa. Anche al San Quirico viene concesso un rigore, con Santini della Neania che ipnotizza Federico Guidotti e i giallorossi, subito lo svantaggio di Biagini, recuperano in extremis il pari con il gol di Edoardo Guidotti. Un duro colpo per il Casteldelpiano, che avrebbe riaperto definitivamente i giochi playoff, ma comunque Guscelli e compagni rimangono in corsa con tenacia e convinzione. Sorprese e delusioni nella lotta per la salvezza: l’Argentario sembra aver colto lo slancio definitivo con la vittoria nell’anticipo con il Quercegrossa firmata Pennisi, mentre è molto grave lo stop per l’Alberese che lascia strada al primo successo stagionale dell’orgoglioso Staggia: la zona rossa è solo a due punti, con il duo Castiglionese-Montalcino (che rialza la testa grazie ai tre punti contro uno Zara quasi tranquillo) che è in scia al team del Parco. Ponte d’Arbia e Barberino non si fanno male, così come Caldana e Valdarbia, la cui testa è ormai rivolta al raggiungimento dei playout, evitando di allargare troppo la forbice con le altre. Mancano quattro turni alla fine della stagione, ma tutto (o quasi) è ancora da definire.

3 Comments
  1. Conclusioni 4 anni ago
    Reply

    Campionato ormai ben delineato…la chiantigiana non avra’ difficolta’ a vincerlo,occhio ai play-off e alla possibilita’ della sola finale.
    In coda tutto puo’ succedere,visti anche i tanti scontri diretti che ci saranno nelle giornate finali.
    Alberese,argentario,castiglionese e montalcino si giocheranno uno o due posti nei play-out a seconda della forbice con le altre squadre.

  2. Santo subito 4 anni ago
    Reply

    Santo subito!!! Cosi’ ha urlato uno spettatore della tifoseria Staggia…una battuta quanto mai ironica a testimonianza della condotta arbitrale in Staggia – Alberese che ha raggiunto il massimo nell’attribuzione di un rigore a favore dei padroni di casa, non solo completamente inesistente, ma nato da un’azione viziata da 4/5 metri di fuorigioco.
    Le squadre si sono affrontate a viso aperto durante tutta la partita nella quale l’Alberese non ha concretizzato almento 4 palle goal; cio’ non giustifica pero’ una decisione arbitrale talmente errata da lasciare senza parole (o ironizzare) anche la tifoseria dello Staggia
    Vero che non si sono i guardalinee ma un errore doppio cosi’ grande e’ difficile da capire; lo Staggia, dal canto suo, ha avuto il merito di giocare una partita a viso aperto impegnandosi al massimo per tutta la gara, nonostante l’ultima posizione in classifica.

  3. capodomo 4 anni ago
    Reply

    Io toglierei l’Argentario dalla lotta……una volta tanto!!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news