Terza categoria: 20° giornata snodo cruciale della stagione.

Gli scontri diretti, spesso, decidono i campionati. Alcune volte però sono gli scontri a distanza a modificare il corso di una stagione. La 20° giornata del campionato di Terza ha le sembianze dello spartiacque. Domenica sarà un bivio fondamentale per la stagione, ora giunta a dieci giornate dalla fine. Dieci domeniche con 30 (o 27 a seconda del turno di riposo) punti in palio, anche se la giornata alle porta sarà quanto mai decisiva per la vetta, ed anche per la zona playoff. La capolista Montiano è infatti attesa da una sfida quanto mai delicata contro la Nuova Grosseto. Tanti i fattori che potrebbero determinare questa sfida, a partire dalla voglia di rivalsa dei grossetani sul team di Cipriani. All’andata il Montiano massacrò la Nuova, umiliandola per 8-1. Un duro colpo per il tecnico Coralli, ex di turno, che vorrà prendersi la rivincita sui suoi ex giocatori. A ciò va aggiunto che la Nuova in casa è squadra che riesce a dare il massimo (non altrettanto fuori) e che, vista la giornata di campionato, una vittoria farebbe tornare nella mischia playoff Hudorovich e soci. Sì perché dietro ci sarà il delicato scontro d’alta quota tra seconda e terza della classe: l’Aldobrandesca parte coi favori del pronostico sulla Torbiera. Sia perché i ragazzi di Zamperini in casa non fanno sconti, sia perché i biancoverdi arrivano sulle ali dell’entusiasmo per la conquista della Coppa Provinciale. Torbiera, sulla carta, sfavorita (assenti Lalle, Sabbatini e Rossi) ma che vuole riscattare il ko interno di domenica. A ciò va aggiunto il precedente dello scorso anno quando la Torbiera riuscì nell’impresa di violare il campo di Arcidosso. Match delicato assegnato all’esperto Signori di Grosseto. Si frega le mani invece il Cinigiano, con Panfi e soci che avranno il semplice compito di liquidare la pratica Atletico Arcille. Tre punti quasi certi per il team di Toniotti che può approfittare di un turno delicato per le altre e prezioso per il proprio team.
Non potrà permettersi più passi falsi invece il Roccastrada. La formazione di Iannuzzi, dopo aver buttato al vento il primato negli ultimi due incontri casalinghi, torna ad ospitare il Braccagni. All’andata la truppa di Guarguaglini vinse e fece sbandare la carovana rocchigiana. Domenica Barbetti e compagni non possono più permettersi passi falsi oppure il treno playoff rischia di passare. Trasferta a Punta Ala per lo Sticciano, in grande forma e con un Zyko in formato playoff, mentre torna a giocare in casa lo Scarlino che attende il Real Batirose. Chiude il match Scansano-Campagnatico.

3 Comments
  1. mezzolitro 6 anni ago
    Reply

    Caro Andrea, te proprio te le cerchi cò il lanternino! Come si fa a chiamà i roccastradini rocchigiani?
    Mah!

    • Andrea Capitani 6 anni ago
      Reply

      Un lapsus. Spero mi perdonino.

  2. Montagnolo 6 anni ago
    Reply

    Che ha fatto la nuova?

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW