Us Grosseto: Consonni posizione in bilico. Aria di cambiamento?

Grosseto. Potrebbe costare caro il pareggio colto oggi dal Grosseto sul campo del Cenaia per il tecnico Gigi Consonni.
Prima è arrivata la contestazione dei tifosi nei confronti dei giocatori a cui è seguito un confronto ed un chiarimento, anche se adesso i gruppi organizzati vogliono dieci vittorie nelle restanti partite di campionato.
E pare che a farne le spese potrebbe essere proprio Consonni, che si trova di nuovo sulla graticola dopo che era già avvenuto nel mese di dicembre.
Poi i sette punti in tre incontri e la vittoria della Coppa avevano rigenerato l’ambiente.
Adesso a meno di clamorosi ripensamenti potrebbe arrivare il primo grande cambiamento stagionale, ma si dovrà capire se questa volta la società avrà la volontà di prendere la decisione.

 

7 Comments
  1. Alfio 2 anni ago
    Reply

    Cambiare allenatore adesso ? Che senso ha…. se volevi cambiare, andava fatto prima di Natale !!
    Adesso non serve a niente.
    La nostra squadra è dalla prima di campionato che non ha un gioco, e fino ad oggi si è salvata solo grazie alle giocate dei singoli. Rimane comunque la soddisfazione di aver vinto la coppa…

    • Attilio Regolo 2 anni ago
      Reply

      Sono d’accordo con Alfio. Anche se la delusione per l’ennesima prova opaca in campionato in rapporto alle potenzialita’ effettive della squadra bisogna stare attenti a non gettare con l’acqua sporca anche il bambino creando confusione prematura e disastrosa in famiglia. E il “bambino” e’ la vittoria in Coppa Italia che lascia intatte le possibilità di accedere alla serie superiore. Comunque vediamo come reagisce la squadra alla prossima allo Zecchini.

      • Sesto 2 anni ago
        Reply

        No Attilio, le cose non stanno – a quanto ne so – come dici tu. Le possibilità di accedere alla categoria superiore tramite la Coppa Italia non sono “intatte” ma “remote”; idem per quanto riguarda i playoff. A me risulta infatti che si tratta di meccanismi abbastanza complessi ed aleatori, nei quali una squadra di scarsa personalità, come ha dimostrato di essere il nostro Grifone, verosimilmente non riuscirà a combinare niente di buono.

        • Mazzolatore 2 anni ago
          Reply

          Caro Sesto, fermo restando che sono d’accordo con te che questa squadra sta deludendo le attese, tuttavia non considererei così remote le possibilità di accedere alla D tramite la coppa Italia, a patto di superare la prossima sfida e arrivare ai quarti. Ho fatto una rapida consultazione dei dati della Coppa dello scorso anno da cui risulta che delle 8 qualificate ai quarti ben 6 sono state ammesse in serie D, quindi in sostanza conviene puntare forte.

          • Sesto 2 anni ago

            Pur rimanendo piuttosto scettico, mi auguro che sia così, anche perché probabilmente è l’unico modo per dare un senso ad una stagione altrimenti deludente e priva di significato.

  2. ACHILLE2015 2 anni ago
    Reply

    Per forza di cose dobbiamo cambiare!!!anche solo x provare a dare una “svegliata” all’ambiEnte!!!

  3. Mikele69 2 anni ago
    Reply

    E basta di piangere su presunti rigori non dati o subiti! Se era una squadra che doveva vincere il campionato a mani basse non devi lamentarti di un presunto rigore a CENAIA…eh si…proprio la mitica Cenaia che si citava ai tempi della B! Ora siamo alla pari! Che figura da Pellegrini! Siamo inferiori alle prime 2, punto! Fino alla fine forza Grifone! Mikele69

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW