Connect with us

Calcio

Prima Categoria, il punto dopo la 10°: la lotta per il titolo si riallarga, nel G chance sprecata per il Massa Valpiana

LA LOTTA AL VERTICE SI RIALLARGA. LE SQUADRE SENESI SALGONO DI TONO, QUATTRO GROSSETANE IN FONDO ALLA CLASSIFICA. MASSA VALPIANA, OCCASIONE PERSA

 

Il 10° turno di campionato di Prima Categoria mette in discussione molte delle certezze acquisite fino a questo punto della stagione. Una domenica in chiara controtendenza, anche se è semplice in un raggruppamento livellato e aperto a ogni risultato come l’”H” assistere a veri e propri ribaltamenti di fronte da una domenica all’altra. Cadono sia Invictasauro che Fonteblanda (secondo stop consecutivo per i neroverdi, alle prese al momento con troppe assenze) e quello che stava assomigliando a un duello per la prima piazza vede riallargare la lotta per il titolo ad almeno 4/5 formazioni in una situazione comunque ancora molto fluida e aperta a ulteriori new entry. Per Belvedere e, soprattutto, Torrenieri si tratta della giornata perfetta visto che ottengono il massimo risultato sul loro campo (non senza difficoltà, va detto) e rosicchiano tre punti alle battistrada. I biancorossi senesi la spuntano di misura contro un generoso e combattivo Orbetello e iniziano a sentire profumo di primo posto, mentre i ragazzi di Renaioli, grazie all’acuto nella ripresa di De Carolis, risolvono a proprio favore la gara contro un tenace Manciano. I rossoneri ora vedono la prima posizione a cinque punti e con una partita in meno disputata, la risalita è ancora lunga ma può dirsi avviata.

In generale, comunque è stata una domenica a netto vantaggio delle squadre senesi, con appunto solo il Belvedere a muovere la classifica (impegnato tra l’altro in una gara “provinciale”), mentre Amiata e Ponte d’Arbia sono andate ad espugnare i campi di Grosseto (con le immagini della nostra troupe presenti in via Adda) e Porto Santo Stefano, acuendo il momento di difficoltà dell’Argentario che non riesce a scrollarsi dalla parte bassa della graduatoria. Una posizione di pericolo condivisa con altre tre rappresentanti della nostra provincia (Manciano, Sorano e Orbetello), e la speranza, come sempre dal nostro punto di vista, è di non assistere a una lotta fratricida per il mantenimento della categoria. Ma la strada è ancora lunga e tanto ancora può cambiare su entrambi i lati della classifica e forse solo alla fine del mercato di riparazione, ora in pieno fermento, si potrà avere un quadro più preciso delle forze in campo.

Nel girone G, chance persa per il Massa Valpiana, che non approfitta del pareggio interno della Geotermica (squadra ancora senza nessun gol subito!) e anzi si allontana perdendo nei minuti finali in casa della Tirrenia. Un vero peccato per il team di Cavaglioni, che comunque rimane ampiamente in corsa. Discorso diverso per il Caldana, che incassa un altro pesante stop contro teoricamente una concorrente diretta come il San Vincenzo: dura, durissima schiodarsi dall’ultima posizione visto l’andamento delle ultime gare.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x