Connect with us

Grosseto Calcio

Solido e vincente: il Grosseto batte 3-1 il Pontedera e vede il primo traguardo

Published

on

US GROSSETOPONTEDERA 3-1

GROSSETO – Bottino pieno per il Grifone che supera per 3-1 il Pontedera e si riporta a metà classifica giusto un punto meno degli avversari di giornata in una situazione sempre più vicina alla permanenza in serie C. Al Gol di Raimo e al raddoppio nella ripresa di Moscati ha replicato Barba per i pisani, ma nel finale gli uomini di Magrini hanno legittimato la superiore prestazione mettendosi al sicuro con iltiro dagli undici metri allo scadere di Galligani.

I biancorossi appaiono determinatissimi a fare risultato nonostante le molteplici assenze per infortunio. Due minuti e Moscati è in area a chiedere un calcio di rigore per una trattenuta subita da parte di Piana, al 9′ Boccardi dai venti metri conclude per la prima volta verso la porta pisana, senza problemi il portiere Sarri blocca. Al 19′ Sicurella non ci pensa due volte quando si impossessa della palla fra le linee e calcia un fendente che sibila vicino al palo alla sinistra di Sarri. Poco male perché passano sessanta secondi e il Grifone trova il vantaggio con Raimo che dalla fascia destra converge e col sinistro mette un assist teso in area su quale mancano l’intervento i compagni ma anche gli avversari e si infila in rete sul palo lontano.

Incassato il gol c’è la replica immediata degli amaranto con il tiro dal limite di Caponi al 22′, potente ma non inquadra la porta. Gara che in crescendo diventa godibile senza tatticismi, con entrambe le squadre che spingono creando continui ribaltamenti e diverse opportunità pericolose.

Al 32′ Boccardi imbeccato in profondità dalla fascia destra si porta a ridosso del portiere che lo stoppa quando calcia a rete;  grosso spavento al 34′ col Pontedera che imbecca al limite Catanese, tiro mancino che dà l’impressione di trovare la rete e invece termina fuori di pochissimo. Ma c’è subito un altro ribaltamento e il Grosseto sfiora il raddoppio con Sersanti che sfrutta il duello fra Boccardi e Perretta e calcia col sinistro di prima intenzione colpendo l’esterno della rete.

Riparte fortissimo dopo l’intervallo il Grosseto: al 47′ Boccardi non trova spazio per concludere e si inventa un assist sul fronte opposto dell’area per Moscati che solissimo davanti a Sarri schiaccia troppo calciando di destro al volo e facendo così impennare la palla oltre la porta, sfuma un gol che pareva bello che fatto.

La situazione infortunanti in casa maremmana si aggrava al 52′ col il terzino Campeol che deve alzare bandiera bianca e viene accompagnato fuori dal terreno di gioco sulle spalle dello staff medico, sostituito da un centralone quale il giovane Kalaj e con Raimo che si sposta a sinistra a tappare la defezione. Mister Maraia invece inserisce una seconda punta ridisegnando con Semprini il Pondera secondo il 3-5-2.

La gara perde smalto dopo l’ora di gioco, entra Stijepovic nel Grosseto che si conquista con mestiere una punizione vicino al limite dell’area, la batte al 67′ direttamente contro la barriera ma sulla respinta c’è Moscati che col sinistro al volo, e da fuori area, coglie il varco giusto e la insacca rifacendosi con tutti gli interessi del gol mancato in avvio di ripresa: due a zero.

Ospiti che accusano il secondo schiaffo e con molta confusione provano a fare qualcosa, come spesso accade basta una giocata a cambiare le sorti di una partita così al 77′ una verticalizzazione per Catanese diventa una palla gol grazie allo scambio stretto fra Semprini e Barba con quest’ultimo che riceve appena in area e scarica in rete battendo un Barosi totalmente inoperoso nel secondo tempo.

Il 2-1 tiene ovviamente in apprensione i padroni di casa che si schiacciano a difesa della loro porta, undici giocatori sotto la linea della palla che si sacrificano e una linea arretrata che si affida ad un implacabile Gorelli in ogni contrasto areo. Scappa via il tempo e al 4′ di recupero, in alleggerimento, Raimo, ostacolatoin area avversaria, si guadagna il calcio di rigore che Galligani dagli undici metri realizza infilando rasoterra alla sinistra di Sarri: gol che sancisce il 3-1 finale. Quarta vittoria interna in questo campionato per il Grosseto e posizione di sicurezza che si consolida sempre più.

TABELLINO

GROSSETO (4-3-1-2) Barosi; Raimo, Polidori, Gorelli (cap.), Campeol (53′, Kalaj); Sersanti (81′, Simeoni), Vrdolijak, Kraja (61′, Giannò), Sicurella; Boccardi (61′, Stijepovic), Moscati (81′, Galligani) A disposizione Chionna, Ciolli, Fratini, Gafà, Merola, Russo, Consonni All. Lamberto Magrini

PONTEDERA (3-5-2) Sarri; Risaliti, Piana, Benassai; Perretta (54′, Semprini), Barba, Caponi (cap.), Catanese, Milani (81′, Vaccaro); Benedetti, Magrassi A disposizione Angeletti, Di Furia, Bardini, Pruneti, Stanzani, Pretato, Matteucci All. Ivan Maraia

Direttore di gara: Giuseppe Collu di Cagliari

Assistenti e quarto ufficiale: Glauco Zanellati di Seregno e Giorgio Ravera di Lodi; Luca De Angeli di Milano

Reti: 20′ Raimo, 67′ Moscati, 77′ Barba (Pon), 90’+3′ (rig.) Galligani

Ammonizioni: 5′ Gorelli, 79′ Sersanti, 82′ Polidori

Calci d’angolo: 1-1 (p.t. 1-0)

Recupero: concessi 1′ nel primo tempo e 4′ nel secondo.

Note: partita a porte chiuse in ottemperanza delle disposizioni anti-Covid 19. Terreno in buone condizioni. Grosseto in completo bianco con inserti rossi, Pontedera con maglia granata, pantaloncini e calzettoni neri. A inizio partita omaggio floreale dei capitani delle due squadre a tre tifosi storici unionisti scomparsi da tempo: Lollo, Viviana e Francesca.

Giornalista Pubblicista dal 2010. Ha scritto per il quotidiano Corriere di Maremma e collaborato con TMW, Calciomercato.com, Calciopiù, Radio RBC, Vivigrosseto.




 

 

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x