Connect with us

Allievi

Allievi Provinciali: il Grosseto vince il big match contro l’Albinia

Albinia-Us Grosseto 0-2

Albinia:Villani, Barbini, Giudici, Arienti, Dellepiane, Calussi, Caprini, Antongini, Conti, Vettori, Sensi.

Us Grosseto: Cacciabaudo, Castellazzi, Mema, Marraccini, Fregoli, Sacchini, Alberti, Carpentiero, Cerretti, Ottaviani, Riitano A disp. Bocchi, Angiolini, De Michele, Mascelloni, Lucattini, Valente, Pratesi, Meacci, Torti

Marcatori: 53′ Castellazzi, 66′ Villani

Albinia. Una vittoria che vale molto più dei tre punti, quella ottenuta dai biancorossi di mr. Angeli, nel big match che vedeva contrapposte le due capolista, sul campo dell’ Albinia, al termine di una partita giocata con una carica agonistica a tratti eccessiva. Dopo i primi minuti di studio, al 7’ la prima svolta della partita. Conti già ammonito, per aver allontanato il pallone dopo una punizione fischiata contro, entra a metà campo a gamba tesa su Riitano, facendo scattare il secondo giallo e la sacrosanta espulsione tra le proteste del pubblico di casa. L’uomo in meno carica ancora di più i rossoblù, mentre il Grosseto cerca di controllare la situazione, lasciando sfogare gli avversari che non si rendono mai pericolosi. Anche il Grosseto crea poco e l’unica occasione da segnalare al 25′ è un tiro di Riitano, con Villani sicuro nella parata.
Il secondo tempo si apre con i grossetani più determinati che iniziano a costruire buone trame di gioco, nonostante un campo pesante che ha penalizzato le manovre palla a terra.
Al 42′ Ottaviani ruba palla e serve Carpentiero che prova a piazzarla, sicuro risponde in presa bassa Villani.
Al 45′ ancora protagonista Ottaviani, che punta saltando Giudici che lo stende per un rigore che pare solare ma che l’arbitro non concede Al 51’ prova a rispondere la squadra di casa, palla di Antongini per Sensi, ma il tiro è largo.
Al 53’ Grosseto in vantaggio, rimessa laterale di Mema, spizzata in area di Pratesi e botta vincente di Castellazzi.
L’Albinia accusa il colpo ed un minuto dopo Cerretti alza la mira da buona posizione.
Al 66’ Il Grosseto chiude la partita. Ancora protagonista Castellazzi, che in azione solitaria salta Barbini si accentra e solo davanti a Villani lo infila con un tiro preciso alla sua sinistra, scatenando la felicità incontrollata anche di tutta la panchina biancorossa che si riversa in campo per festeggiare.
Al 75 fallo a metà campo si accende una mischia ed Ottaviani prende il secondo giallo ed il rosso sacrosanto.
Nel recupero azione personale di Pratesi che salta Barbini che lo atterra, secondo giallo ed espulsione anche per lui.
Al 84’ altro contropiede di Pratesi che sfiora lo 0-3 che sarebbe stato una punizione troppo alta per i padroni di casa che, nonostante abbiano giocato in inferiorità numerica per lunghi tratti della gara, anche oggi hanno dimostrato di essere un’ottima formazione.
Finisce così una partita, con i ragazzi delle due squadre stremati e che con grande fair play escono dal campo complimentandosi a vicenda. Il Grosseto è adesso solo al comando in testa alla classifica del campionato al termine del girone di andata con 36 punti sui 39 disponibili.

Advertisement
6 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Facile vincere la partita 11 contro 9 la prima espulsione non c era.. POI il Grosseto che fa scendere due giocatori dalla juniores quando ha i 2003 in rosa… Pensano solo a vincere e non far crescere i ragazzi…

È sempre il continuo della famiglia roselle

Visto che ti firmi spettatore, vuol dire che la partita lhai seguita, avrai sentito i genitori della squadra di casa aizzare i propri giocatori a spezzare le gambe agli avversari, questo invece significa far crescere i propri ragazzi. COMPLIMENTI!!

spiegami come mai con una rosa così ampia sono stati chiamati due juniores? e gli altri 5-6 2003 che sono stati esclusi dalla convocazione come la dovrebbero prendere? Biliotti il suo lavoro mi sembra poco coerente con quello che dice. L’altro, quello che sta in panchina, nemmeno lo considero, fare quelle sceneggiate è assolutamente ridicolo, ma si vede che vogliono questo i padroni….

Pero’ non ho avuto una risposta o forse si. Forse e’ giustificabile incitare dei ragazzi di 16 anni a spezzare le gambe a dei coetanei. Ho capito tutto, mi sembra inutile continuare a parlare.

Guarda che sull’atteggiamento dei genitori di entrambi le squadre e ripeto entrambi, ci sarebbe da scrivere un libro o forse ha ragione il detto antico che recita che i migliori giocatori dovrebbero essere orfani! Lo schifo nel l’atteggiamento e nelle parole sentite e viste sabato e’ oltre. Mettetevi l’anima in pace parenti e genitori dei 25-26 ragazzi scesi in campo , giocheranno in promozione, massimo eccellenza in due o tre, e dite agli allenatori di comportarsi da uomini perché anche loro hanno da imparare ancora più che insegnare.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

6
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x