Seconda categoria: i risultati di giornata

Nella foto il tecnico Infantino in azione

SECONDA CATEGORIA “F”

A.MAREMMA-SALIVOLI 1-0

ALTA MAREMMA-SALIVOLI 1-0 ALTA MAREMMA: Bigoni, Telesio, Voddo, Poli, Simoncini, Cervetti, Scrivano (30’st Bartolini), Guiggiani (35’st Zoni), Moretti (40’st Bartalucci), Falciani, Felici. A disposizione: Calcagno, Pesucci, Conti, Gazzetta. All. Ruggieri.

SALIVOLI: Livi, Consgilio, Cazzuola, Fanti, Ferri, Cicconi, Rispoli, Bettini, Petri, Dominici, Cordini. A disposizione: Pacchini, Favilli, Grandi, Bertini, Mazzola, Scognamiglio, Biondi. All. Balestri. Arbitro: Capone di Siena.

Marcatori: 15′ Falciani.

Note: espulso al 40’st Cicconi

A.ISOLA D’ELBA-PAGANICO 2-2

AUDACE D’ELBA: E. Scelza, Meloni, La Veglia, Frangioni, Pistolesi, Di Mercurio, Sonna S. Scelza, Meli, Ferrini, Allori. A disposizione: Sani, Poggioli, Monaci, D’Onorio, Giannini, Meloni. Allenatore: Barsellini.

PAGANICO: Marzocchi, N. Cavalieri, Pifferi, La Rosa, Ferrini, F. Cavaliere, Vacchiano, Pialli, Scozzafava, Tino, Paolini. A disposizione: Pesciaroli, Biagiotti, Angeli, Machetti, Garosi, Minteh, Tiberi. Allenatore: Federico Amedei.

Marcatori: 5′, 10′ pt. Allori 26’pt. Tino, 36′ st. Vacchiano

FOLLONICA-VADA 4-0

MARCIANA M.-ROCCASTRADA 2-1

MARCIANA M.:MARCIANA MARINA: Gabriele Ciughi, Michele Acciarigi, Guseppe Paola Perfetto, Jacopo Ferrari, Andrea Bertelli, Giacomo Filippini, Samuele Marchese, Matteo Ferrari, Yari Conti, Dario Ferrandi, Tommaso Becardi. A disposizione: Davide Navarra, Alessio Pieri, Tiziano Ferrandi, Leone Regoli, Alessio Barbetti, Matteo Fantini, Federico Nelli. Allenatore: Renzo Iannuzzi.

ROCCASATRADA: Ciugi. Accarigi, Perfetto, Ferrari, Bertelli, Filippini, Marchese, Ferrari M., Conti Y., Ferrandi, Belardi A disp.: Navarra, Pieri, Ferrandi, Regoli, Barbetti, Fantini, Nelli All. Iannuzzi

Marcatori: 21′ Conti, 15′ e 20′ st ???

S.VINCENZO-MONTIERI 0-0

SAN VINCENZO: Michele Mori, Niccolò Sparapani, Damiano Petricci, Stefano Clausi, Andrea Arrighi, Giovanni Cuppuleri, Cristiano Nannipieri, Edoardo Stefanini, Giulio Barsacchi, Mattia Ferroni, Guido Manetti. A disposizione: Cristiano Pantani, Gabriele Bonsignori, Sasha Benacci, Elia Barbetti, Simone Zuardi, Marco Fabbri, Marco Bocci. Allenatore: David Tarquini.

MONTIERI: Bruciani, Malossi, Creatini, Casaccia, Moreschi, Biondi, Tani, F. Santini, Cinci, Mazzinghi, Borrelli. A disposizione: Ottaviano, Ferrari, Venturi, S. Santini, Martini, Ricchio, Pellecchia. Allenatore: Marco Comparini.

SCARLINO-FORTE BIBBONA 0-0

SCARLINO: Borracelli, Caratelli, Germano, Govi, Ghiggi, Biagioni F., Guidi (44’st Vultaggio), Gualtieri, Hasnaoui (35’st Sili), Righini, Ceccarini (29’st Gennai). A disposizione: Berti, Cinci, Biagioni M., Milani. All. Visalli.

FONRE BIBBONA: Pialli, Nardi, Giannoni, Matteo, Gheorge, Ferrato, Compagnoni, Micheletti, De Giulli, Mbaje (21’st Moscardini). A disposizione: Giannini, Barsotti, Agostini, Rossetti, Cerri, Berrighi. All. D’Amore.

Arbitro: Iuliano di Siena.

SECONDA CATEGORIA “G”

A.PITIGLIANO-AMIATA 1-1

AURORA PITIGLIANO: Castra, Pizzinelli, Giannini, Mosci, Fa. Biribicchi, Micci, Manetti, Goretti, Formiconi, Sequino, Crosta. A disposizione: Dominici, Chiavai, Fiorani, Martini, Santarelli, Ieanacho, Paoloni.

AMIATA: Ferioli, Ponzuoli, Sacchi, F. Caccamo, Santelli, Giglioni, Sabatini, Magini, Lazzarelli, Leporini, Caccamo G. A disposizione: Pierguidi, Guerrini, Paganini, Scapigliati, Buononato, Ballerini, Agrimonti. Marcatori: Magini

MARCATORI: Biribicchi Fa., Magini

CINIGIANO-NUOVA RADICOFANI 1-3

CINIGIANO: Montani, Emiliani, Kaja (26’st Idrizi), Battolini, Begnardi, Caruso (47’st Valocchia), Panfi, Sclano, Coppi, Oneto (37’st Gaudio), Tenerini. A disposizione: Pobega, Bonelli, Pallanti, Fabiani. All. Scheggi.

NUOVA RADICOFANI: Stolzi, De Luca, Reali, Masorri, Taormina, Rossetti, Lombardi (39’st De Micuolo), Giuliacci, Battaglini (10’st Tettamanti), Gamberi, Mucciarelli. A disposizione: Giglioni, Turci, Coppi. All. Baldoni.

Arbitro: Alberini di Piombino.

Marcatori: 30′ Coppi, 37′ Mucciarelli, 15’st Giuliacci, 18’st Gamberi.

Note: espulso Gaudio al 45’st e al 48’st De Luca.

I.S.FIORA-S.ANDREA 3-2

I.S.FIORA:  Rosati, Di Fiore L. De Muru, Tamburelli, Ciavattini, Modesti (37′ st Cortini), Cencini, Ubaldi (15′ st. Mollo), Zammarchi (35′ st. Ricci), Di Fiore Leo., Coralli A disp.: Marchi, Ciani, Onofri, Notari All.: Infantino

S.ANDREA: Ricci, Laghi M., Belardi, Zauli E. (10’st Rosi), Contini, Zauli F., Conti, Savini (21′ st. Musarra), Cappelloni, Amoroso, Falciani A disp.: Tosini, Laghi T., Galantini, Arcu, Sordini All.: Pedone

MARCATORI: 8′ pt. Zammarchi, 12 Ciavattini, 34 Tamburelli, 35′ st. Cappelloni (rig), 46′ Falciani

MAGLIANESE-LA SORBA 1-1

MAGLIANESE: Cucca, Sgherri, Bibi, Pugliese, Z. Venturini, Tonelli, Bellumori, Puccini, Pandolfi, Ventura, Diacono. A disposizione: Cavallo, A. Venturini, Darini, De Felice, Brasini, Bini.

LA SORBA:

Marcatori: 4′ Ventura, Muzzi.

MARSILIANA-TORRENIERI 2-1

MARSILIANA: Zambelli, Balocchi, Santi, Fratini, Lupo, Rocconi, Carrucola, Rum, Steccati, Gamberoni, Stella. A disposizione: Lelli, Ciurciumel, Faro, Fastelli, Nutarelli, Checcacci, Sonnini. Allenatore: Anselmi.

TORRENIERI: Amadii, Ndubisi Amarabom, Cappelli, Casini, Carone, Barluzzi, Bindi, Bovini, D’Aniello, De Lorenzo, Sebastien Guidicelli, Leccardi Pablo Jose Colombo Lopez, Lorenzetti, Maffucci, Magini, Mariotti, Migliorini, Nestasi, Saladini, Saladini, Santini, Terzuoli, Viti. Allenatore: Squillace.

Marcatori: Fratini, Steccati. Barluzzi

MONTIANO-PORTO ERCOLE 0-1

MONTIANO: Curti, Malossi, Guerriero, Conti, Sforzi L. (8’st ferrini), Mena Oliva, Mazzinelli (13’st Somma), Sforzi A., Casamonti, Tortoli (19’st Ruggero), Sgaragli. A disposizione: Vergari, Guerri. All. Cipriani.

PORTO ERCOLE: Magarotto, Lubrano, Stagnaro, Schiano, Prati, Coli, Della Monaca, Buratti, Sabatini F. (25’st Antongini), Sabatini M. (35’st Sabatini D.), Fanteria (15’st Fidanzi). A disposizione; Carrillo, Giovani. All. Benemei.

Arbitro: Ogliormino di Piombino.

Marcatore: 21′ Fanteria.

ORBETELLO-MONTORGIALI 3-0

ORBETELLO: Piro, Roncucci, Valeri, Murri Giusti, Somma, Gori, Di Chiara, Mimiri, Servidei, Maggiolini. A disposizione: Lampredi, Cecconi, Ferrigato, Torresi, Maggiolini, Giorgini, Calchetti.

MONTORGIALI: Bianchini, Lanziano, Riga, Migliori, Lorenzoni, Nerozzi, Bianchi, De La Rosa, Viska, Grechi, Avanzati A disp.: Mlusà, Aglianò, Scarpelli, Valentini, Ruggeri, Lenzi All.: Lenzi

MARCATORI: 22′ pt, 20′ st Servidei 35′ st.Ferrigato

SAUORISPESCIA-SORANO 3-2

SAURORISPESCIA: Mantiglioni, Pompili, Crea, Ville, Capitani, Sorini (30’st Ciarpi), Giagnoni, Garofalo (10’st Betti), Benassi, Briaschi (30’st Amorfini), Naldi. A disposizione: Balbo, Del Sorbo, Ricci, Cammarano. All. Papa.

SORANO: Palla, Dominici, Onori, Belini (5’pt Coli), Papini, Emiliani, Pesce, Dominici M. (15′ pt Consalvi), Bacci, Carletti, Buosi (15′ st Giustacori) All. Larini

Arbitro: Schiavo di Grosseto.

Marcatori: 15′ Carletti, 2′ st Buosi, 10’st e 20’st Ville, 34’st Briaschi.

5 Comments
  1. Amiatensis 4 anni ago
    Reply

    INTERCOMUNALE SANTA FIORA – SANT’ANDREA= 3-2

    Una partita che ha nuovamente ribadito ( semmai ce ne fosse stato bisogno) come la sorte e i singoli episodi giochino spessissimo un ruolo decisivo nel gioco del calcio e che se a qualcuno, eventualmente, saltasse in mente di andare a ricercare una qualche forma di GIUSTIZIA nel nostro sport, dovrebbe senz’altro prendere in considerazione almeno un intero Girone, ma non certamente una partita singola, specialmente se ad inizio stagione….
    Oggi, ad esempio, dopo appena 12 minuti il Sant’Andrea si trovava infatti già sotto di due gol e pur non avendo destato affatto una brutta impressione, si trovava già a dover rincorrere esclusivamente a causa di due incidenti di percorso in cui era incappato il proprio giovane portiere Ricci: il primo già al 6° su una bordata su punizione da lontano di Zammarchi che gli piegava le mani ed il secondo al 12° su una mancata presa prontamente ribadita in rete sottomisura da quella vecchia volpe di Ciavattini spintosi in avanti in cerca di gloria.
    Pur scoraggiati per la brutta piega presa dagli eventi, gli ospiti continuavano comunque a tentare di produrre gioco, a dire il vero sempre e comunque prontamente rintuzzati dai locali che addirittura, sull’onda della tranquillità derivante dal già ottimo bottino, arrivavano a marcare addirittura il terzo gol poco dopo la mezzora con Tamburelli che, in mischia, spediva un siluro sotto la traversa, e stavolta in maniera assolutamente imprendibile per qualunque portiere.
    Una situazione completamente inaspettata per tutti, che avrebbe senz’altro atterrato un bue e che, se si esclude una pur importante e pericolosissima conclusione da fuori sventata da Tamburelli di testa nell’area piccola con il portiere che mi ha dato l’impressione di essere ormai fuori causa, ha condotto le due squadre al riposo senza che nei minuti finali accadesse null’altro di significativo, anche se le idee che ci scambiavamo fuori erano inevitabilmente convergenti su una punizione del tutto spropositata nei confronti del Sant’Andrea, per quanto si era visto in campo nel primo tempo.
    La seconda frazione si è aperta con una conclusione di testa in area da parte degli ospiti che si andava a stampare sul palo alla sinistra del portiere, per poi proseguire con due belle occasioni per i locali, una di Leo Di Fiore e l’altra di Zammarchi che andava a colpire il sostegno posteriore della rete dando l’illusione del gol ma, in sintesi, la ripresa è vissuta soprattutto sul tentativo degli ospiti da una parte di almeno ridimensionare il pesante passivo e l’intenzione dei locali di non dilapidare il gruzzolo ormai nel fienile, dall’altra.
    Il 3-1 giungeva su un rigore trasformato da Cappelloni, che non so dire se ci fosse o no, perché impallato da vari giocatori non ho visto bene l’azione incriminata e ha assunto le dimensioni definitive e finali grazie ad una travolgente azione di Falciani che infilava imparabilmente Rosati, facendo così assumere al risultato un formato certamente in qualche modo più aderente a quanto visto oggi in campo.
    Da segnalare una prodezza balistica ammirata oggi pomeriggio: quella di Zammarchi che, alla ripresa del gioco da centrocampo dopo il primo gol degli ospiti, indirizzava da par suo in porta andando a collocare la palla proprio sotto la traversa , prodezza questa però prontamente neutralizzata da Ricci che, retrocedendo, abbrancava in presa: almeno per stavolta, niente Florenzi 2 all’ombra dei castagni…. anche se un piede e un talento come quello fatto intravedere dal fenomenale Homo Catabbiensis in questo mese, fanno sicuramente ben sperare per il futuro….
    Concludendo, da una parte si è visto un Santa Fiora che, proprio come scrivevo l’altro giorno, è ancora cantiere aperto, una squadra giovane senz’altro ricca di talenti , senza alcun problema di quote, tanto è vero che oggi ha iniziato con 7 (sette!) e ha finito con sei! ( una carenza che oggi, ad esempio, invece assillava non poco il Sant’Andrea. che pativa ben tre giovani infortunati), ma che ha bisogno di lavorare ancora MOLTISSIMO per portare a regime sia atletico che tattico tutto il ben di Dio di cui dispone , che oggi ha goduto appieno della buona sorte, dispensata nell’occasione dal Dio Pallone sotto forma dei primi due gol che hanno cambiato ineluttabilmente, dopo pochi minuti, l’inerzia della gara, sebbene non pochi elementi abbiano ribadito anche oggi le loro qualità, il loro agonismo e una voglia di mettersi a disposizione della squadra che sinceramente lasciano ben sperare.
    La mia convinzione è che , una volta rientrato Silvestro dalla squalifica , recuperata una forma atletica accettabile nei vari Mollo, Modesti, Ciani, Ricci e Zammarchi e a quel punto finalmente regimentata questa( secondo me, eccellente) squadra in un’identità tattica a cui ispirarsi , senz’altro il Santa Fiora potrà esprimere compiutamente tutto il proprio potenziale e diventare sul serio un cliente scomodissimo per chiunque.
    Il Sant’Andrea di oggi pomeriggio a me è sembrata, senza tanti giri di parole ( come si poteva evincere già dalla mia ricostruzione dei fatti) probabilmente la miglior squadra da me vista all’opera quest’anno, dopo aver visionato una volta il Pitigliano, due volte il Sorano e tre volte l’Intercomunale Santa Fiora: una squadra davvero ben messa in campo, che mi ha fatto intravedere ottime individualità un po’ dovunque, ma soprattutto a centrocampo , in attacco e anche in quelli che sono subentrati, che mi è sembrata munita di un indiscutibile ” animus Spartano” nell’affrontare le difficoltà che si sono presentate quasi da subito, che non si è mai persa d’animo, anche quando, a poco più di un quarto d’ora dalla fine, era sotto tre a zero, tutte qualità che, secondo me, torneranno immensamente utili nel prosieguo di questo Campionato.
    Una squadra che a me è piaciuta davvero molto e che, al di là di come le sono andate le cose oggi, sono certissimo che saprà dire la sua fino alla fine, non senza un grande “in bocca al lupo” da parte mia e che mi auguro possa essere ben accetto…..
    Buona settimana a tutti!

    • Aghos 4 anni ago
      Reply

      Non ho mai letto un commento così preciso e “SPORTIVO” I miei più sinceri complimenti a chi lo ha scritto. E’ un fulgido esempio di come si dovrebbe giudicare una partita, sicuramente manifestando il giusto tifo, ma dando la giusta importanza al valore di chi i galloni se li merita sul campo. Grazie Amiatensis.

      • Amiatensis 4 anni ago
        Reply

        Grazie invece a te, Aghos: se in sempre maggior numero riuscissimo a metterci in testa di raccontare VERAMENTE quello che si è visto sul campo e non quello che invece avremmo voluto vedere, Grosseto Sport potrebbe diventare definitivamente un “posto” dove scambiarsi civilmente opinioni e leggere resoconti attendibili, parlando serenamente di questo nostro piccolissimo mondo che ( non mi stancherò mai di ripeterlo) sopravvive ormai solo grazie all’impegno e ai sacrifici di sparuti gruppetti di Dirigenti e alla passione di tanti giocatori.
        Secondo me, proprio per rispetto della dedizione mostrata da tutte queste persone (invariabilmente presenti in tutte le nostre Società), i nostri toni dovrebbero necessariamente stemperarsi e le nostre argomentazioni, pur rimanendo tifosi ognuno della sua squadra, cominciare a prendere seriamente in considerazione anche quelle degli altri.
        Un cordialissimo saluto anche a te.

        • mezzolitro 4 anni ago
          Reply

          Grande Amiatensis, purtroppo è come dare perle ai porci…

    • S.Andrea 4 anni ago
      Reply

      Ti ringrazio per il tuo commento imparziale e preciso e un in bocca a lupo per il prosieguo del campionato

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW