Connect with us

Altre notizie

Coronavirus, l’aggiornamento di giovedì 20 agosto: trend purtroppo in aumento

coronavirus foto al microscopio

GROSSETO  Ecco l’aggiornamento sull’emergenza Coronavirus pubblicato sulla propria pagina Facebook dal sondaco del comune di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna:

La situazione dalle ore 14 del giorno 19 agosto alle ore 14 del giorno 20 agosto relativa alla diffusione del COVID evidenzia nella Asl Toscana sud est 31 nuovi casi:

PROVINCIA DI GROSSETO
Comune di Sorveglianza Piancastagnaio
ragazza di 22 anni già in isolamento domiciliare in quanto contatto di caso, asintomatica
ragazza di 24 anni, già in isolamento domiciliare in quanto contatto di caso, asintomatica
Comune di Sorveglianza Massa Marittima
donna 32 anni, già in isolamento domiciliare in quanto rientro dalla Macedonia, asintomatica
uomo di 33 anni, già in isolamento domiciliare in quanto rientro dalla Macedonia, asintomatico
Comune di Sorveglianza Monte Argentario
ragazza di 21 anni, in isolamento domiciliare, paucisintomatica. L’indagine è in corso
ragazzo di 22 anni, già in isolamento domiciliare in quanto contatto di caso, asintomatic.
Comune di Sorveglianza Orbetello
donna di 49 anni, già in isolamento domiciliare in quanto rientro dalle Canarie, asintomatica
uomo di 46 anni, già in isolamento domiciliare in quanto rientro dalle Canarie, asintomatico
donna di 38 anni, già isolamento domiciliare in quanto rientro dalla Grecia, asintomatica
uomo di 43 anni, già in isolamento domiciliare in quanto rientro dalla Grecia, asintomatico
bambina di 8 anni, già in isolamento domiciliare in quanto rientro dalla Grecia, asintomatica
donna di 42 anni, già in isolamento domiciliare in quanto rientro dalla Canarie, asintomatica
bambino di 10 anni, già in isolamento domiciliare in quanto rientro dalla Canarie, asintomatico
Comune di Sorveglianza Magliano in Toscana
ragazza di 27 anni, già in isolamento domiciliare in quanto rientro dalla Croazia, asintomatica
uomo di 46 anni, già in isolamento domiciliare in quanto rientro dalla Croazia, asintomatico.

E questo il comunicato dell’Agenzia Regionale della Sanità e dell’unità di crisi Coronavirus in merito alla situazione regionale:

In Toscana sono 10.984 i casi di positività al Coronavirus, 59 in più rispetto a ieri (16 identificati in corso di tracciamento e 43 da attività di screening). I nuovi casi sono lo 0,5% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età media dei 59 casi odierni è di 34 anni circa. Lo stato clinico al momento disponibile è per 37 casi su 59, e risultano per il 51% asintomatici e per il 49% pauci-sintomatici. Delle 59 positività odierne, 17 casi sono ricollegabili a rientri dall’estero, di cui 12 per motivi di vacanza (più 4 contatti). Altri 11 casi sono relativi a un cluster rilevato in un centro di accoglienza per migranti, 7 casi sono riferibili a cittadini residenti fuori regione, la cui positività è stata notificata in Toscana. Il 60% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso.

I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 483.726, 4.623 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 801, +7,4% rispetto a ieri. I guariti crescono dello 0,04% e raggiungono quota 9.044 (82,3% dei casi totali). Oggi non si registrano nuovi decessi.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Si ricorda che a partire dal 24 giugno 2020, il Ministero della Salute ha modificato il sistema di rilevazione dei dati sulla diffusione del Covid-19. I casi positivi non sono più indicati secondo la provincia di notifica, bensì in base alla provincia di residenza o domicilio.

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Sono 3.422 i casi complessivi ad oggi a Firenze (18 in più rispetto a ieri), 585 a Prato, 783 a Pistoia (6 in più), 1.108 a Massa (3 in più), 1.472 a Lucca (15 in più), 985 a Pisa, 514 a Livorno (3 in più), 744 ad Arezzo (5 in più), 459 a Siena (2 in più), 429 a Grosseto. Sono 483 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni (7 in più). Sono 24 quindi i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 21 nella Nord Ovest, 7 nella Sud est.

La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 295 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 423 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 569 casi x100.000 abitanti, Lucca con 380, Firenze con 338, la più bassa Livorno con 154.

Complessivamente, 772 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (51 in più rispetto a ieri, più 7,1%). Sono 1.941 (76 in più rispetto a ieri, più 4,1%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 1.038, Nord Ovest 582, Sud Est 321).

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 29 (4 in più rispetto a ieri, più 16%), 5 in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 9.044 (4 in più rispetto a ieri, più 0,04%): 117 persone clinicamente guarite (3 in meno rispetto a ieri, meno 2,5%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 8.927 (7 in più rispetto a ieri, più 0,1%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Oggi non si registrano nuovi decessi. Restano, quindi, 1.139 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 417 a Firenze, 52 a Prato, 81 a Pistoia, 174 a Massa Carrara, 145 a Lucca, 91 a Pisa, 63 a Livorno, 50 ad Arezzo, 33 a Siena, 25 a Grosseto, 8 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 30,5 x100.000 residenti contro il 58,7 x100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (89,3 x100.000), Firenze (41,2 x100.000) e Lucca (37,4 x100.000), il più basso a Grosseto (11,3 x100.000).

Advertisement
1 Comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Aumento di casi asintomatici…che assurdo stillicidio quotidiano!

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x