Connect with us

Grosseto Calcio

Ripescaggio in Lega Pro, a Grosseto crescono attesa e speranza

Published

on

Grosseto Le notizie che continuano ad arrivare sono sempre più confortanti. Proprio oggi, la Caronnese, squadra che avrebbe dovuto sostituire il Bellinzago, ha comunicato di aver rinunciato all’ammissione in Lega Pro (peraltro senza il pagamento del fondo perduto). Adesso, classifica dei play-off di Serie D alla mano toccherebbe al Lecco, club che sta vivendo una fase molto difficile e delicata. L’opportunità è ghiotta, ma non sappiamo se i lariani riusciranno a coglierla. In caso negativo, toccherà al Campodarsego, senza stadio, ma che ha già allestito una rosa da categoria superiore, con l’arrivo in attacco di Fabio Lauria (ex-Parma, trattato anche dal Grosseto) e del bomber Meloni (arrivato dal Fondi e cercato dal Grifone durante il mercato di riparazione di anno scorso). I veneti hanno potenzialità economiche e ambizioni e potrebbero aggirare il problema dello stadio perché agirebbero in deroga per un anno, come spetta ai vincitori dei gironi di Serie D. Se saltasse anche il Campodarsego, sarebbe la volta del Fano, società che, invece, è pronta al ritorno tra i pro. Aldilà di queste considerazioni, all’Fc Grosseto e ai tifosi biancorossi interessa capire cosa accadrà una volta esaurite le 18 squadre incluse nella classifica dei play-off. Si continuerà a scorrere l’elenco delle fuori classifica che hanno partecipato ai play-off, venendo eliminate in semifinale o si seguirà il metodo ordinario delle Noif, dove sono contemplati piazzamento, storia e pubblico? Si tratta di una scelta fondamentale, perché nel primo caso il Grosseto si ritroverà di sicuro davanti a Taranto e Reggina, mentre nel secondo verrà sopravanzato dalle stesse. Ovviamente, sarebbe molto strano se la graduatoria della Serie D valesse solo fino al 18° posto, ma di questo aspetto dovrà preoccuparsi e occuparsene il club biancorosso. Soprattutto, è indispensabile presentare la domanda di ripescaggio, sia per il grande numero di posti da coprire, ben 12 e poi anche per il fatto che il Comune di Grosseto ha già sanato alcune deficienze dello Zecchini per renderlo a norma per la Lega Pro. Comunque, il conto alla rovescia ormai è iniziato e dopo le 19 di martedì prossimo, 26 luglio, sapremo quanti club avranno effettivamente presentato domanda di ripescaggio e così avremo un quadro più completo della situazione. Il 4 di agosto, poi, la Figc comunicherà ufficialmente i nomi delle squadre ripescate e tutti, qui, dal club, ai tifosi e alla stampa, si augurano che ci possa essere anche il Grifone, per riprendersi quel posto tra i professionisti che merita sia per le vicende recenti che per il blasone. In ogni caso, siamo certi che il presidente Pincione non deluderà le attese, perché crediamo che sappia perfettamente che lasciarsi scappare un’occasione così sarebbe davvero un peccato.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Conduce la trasmissione web Il lunedì del Grifone ed è il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv.

Advertisement
9 Comments

9 Comments

  1. Orgoglio maremmano

    21 Lug 2016 at 08:03

    Concedere la Campodarsego la deroga come se avesse vinto il Campionato quando in realtà è arrivato quarto mi sembra una forzatura così come quella di stilare una classifica che tenga conto di diverse valutazioni. Le chiamo forzature per usare un eufemismo, ma di questo giustamente se ne occuperanno i legali del Grifone che mi sembra abbiano materiale sufficiente per far valere le proprie ragioni

    • gigi58

      21 Lug 2016 at 13:45

      ….le forzature sono la base di questi ripescaggi!!! Non viene premiato il risultato sportivo conseguito sul campo ma bensì la disponibilità economica delle società……questo sportivamente è una scandalo……se ogni anno si permette a società facoltose di COMPRARSI la promozione con 250.000 / 300.000 euro….come si può chiamare sport??? Ed inoltre come si può permettere a piccole società di realizzare piccoli miracoli sportivi?? Continuo ad essere sempre più allibito……questo non è più sport…….e una fiera del miglior offerente e questo è scandaloso…..sportivamente parlando!!! Senza riferimenti a società specifiche…..tanto chi più chi meno ogni anno qualcuno rimane coinvolto…..saluti.

  2. Sesto

    21 Lug 2016 at 08:44

    A costo di essere noioso, ripeto un concetto già varie volte espresso : qua si parla tanto di questo ripescaggio, ma siamo proprio convinti del fatto che la società abbia intenzione di imbarcarsi in quest’avventura? A me sinceramente pare che svariati indizi inducano a dubitare alquanto… poi, se sbaglio, sono felicissimo di sbagliare.

    • Buttero70

      21 Lug 2016 at 13:13

      Oh Sesto….di’ al tuo pessimismo cosmico do aspettare una settimana via….stai bonino…

  3. Angel

    21 Lug 2016 at 11:48

    Vi confermo da Taranto che si seguirà il criterio del piazzamento. Quindi l’ordine è Grosseto Taranto Reggina.
    Ci si vede (se tutto in regola) in Lega Pro.

    • Tifoso

      21 Lug 2016 at 12:57

      Sarebbe una grande notizia!

  4. tifoso

    21 Lug 2016 at 12:20

    allora cambia argomento e di questo parlane dopo il 24

  5. tifoso

    21 Lug 2016 at 14:03

    era x Sesto non x angel

  6. Ciao

    21 Lug 2016 at 23:59

    Sono d’accordo cn Sesto…….nn vorrei ke i primi a stupirsi d un eventuale ripescaggio fossero proprio coloro ke sbandieravano ai quattro venti ke cn la loro disponibilità avrebbero “comprato” la Lega Pro…….staremo a vedere e saro’ io x primo ad essere contento dl mio errato scetticismo ……

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi