Connect with us

Calcio

Indiscrezione – Albinia e San Donato quasi tutto pianificato, ecco i dettagli

Published

on

Advertisement
12 Comments
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

12 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Da appassionato vivo differenti sensazioni riguardo a questa fusione: provo grande curiosità e trepidante attesa per scoprire dove possono arrivare insieme e quanta qualità possono mettere nel comune “paniere” due gruppi dirigenziali e tecnici così collaudati, efficienti e concreti. Le potenzialità sono enormi e indiscutibili. Poi però c’è il rammarico per la perdita di due identità amate alle quali molto tessuto sociale é legato profondamente oltre alla rinuncia a partecipare con ben due compagini del territorio orbetellano in promozione; anche se forse é “meglio bene in una che male in due”. Inoltre va considerato il fatto che vi saranno meno spazio e meno opportunità per i nostri giovani con la riduzione ad una sola prima squadra………………ma é tuttavia auspicabile un bilanciamento derivante dal rafforzamento e allargamento di un settore giovanile già ben avviato. Ultima considerazione va riservata ai colori sociali, che secondo me, come accadrà opportunamente nel caso del nome del sodalizio che non necessita obbligatoriamente della presenza dei due differenti nomi originari di Albinia e San Donato al suo interno, così sarebbe grandemente più ragionevole selezionare nuovi colori sociali senza accozzare discutibili pastrocchi cromatici come quello ipotizzato da un “forzato” rossoverde.
Nuovo il nome…….nuovi i colori…….nuovi e più audaci gli obiettivi!!

Analisi accurata, ma attenzione a quello che scrivi…
Settore giovanile? per i giovani sarà sempre uguale dato che delle due solamente l’albinia aveva un settore giovanile, a differenza del san donato che dei giovani se n’è sempre fregato altamente e colpevolmente la federazione la faceva iscrivere a campionato quali la promozione…
L’unione rafforzerà la società? attenzione, nella norma NO!
Sappiamo tutti che due società forti unite diventano spesso più forti ancora, ma in queste categorie (aimhe queste due società, una in particolare soprattutto) campano di soldi, di budget, nel comune e nella provincia forse tra le più “ricche”, motivo per il quale una frazione e un’altra simile siano in queste categorie.
nessuno nasconde la capacità organizzativa, sempre all’avanguardia, ma questo aspetto non va sottovalutato.
Nella norma, sempre che le regole vengano rispettate, non succede che due società ricche 10 diventano 20, no, queste due società vivono di sagra, due sagre fino alla scorsa estate, una per società.
Nel momento in cui abbiamo una fusione, il comune, se non ha interessi dietro e se vuole far rispettare le regole, fornisce una sagra a società, se albinia fino al 2020 aveva una sagra, e san donato una sagra, l’Atletico Maremma (fusione) avrà una sagra, non due, sia chiaro
Quindi se prima albinia incassava 15, e san donato 20, al massimo possono fare la sagra a disposizione del san donato e incassare 20, non di certo 35…
(sarebbe legale, poi diversamente, allora…)

Concordo pienamente con SPORTIVO le considerazioni sulle dinamiche economiche. Tuttavia non considero superficiali altri temi evidenziati da ANALISI come ad esempio le lacune normative riguardanti l’assenza di un settore giovanile in società militanti in determinate categorie. Lo stesso San Donato, in passato, aveva furbamente risolto temporaneamente il problema “noleggiando” la juniores “nomadelfiana” per poi in tempi più recenti ingaggiando in toto squadra juniores e staff della defunta Arcille. Io reputo questi accadimenti ridicoli e improduttivi perché non creano nuovi utili settori giovanili ma solo disagi negli spostamenti di atleti e sostenitori ma l’assurdità é comunque generata da regole partorite in stato di ebbrezza in salotti pieni di incompetenti!

Allora. Innanzi tutto sia San donato che Albinia sono state società di cui andare fieri. Passato stratosferico sia per serietà dei dirigenti sia per traguardi. L’Albania poi per tutto è stata una società che ho sempre considerato da decenni una società da prendere come esempio nel quadro della provincia e regione.
Settore giovanile all avanguardia che in più quest’anno avrà a disposizione un intero campo di calcio.
Per le finanze la sinergia dei due sodalizi non dovrebbe ripercuotersi sull andamento stagionale. Infine sono orgoglioso di avere due società che uniscono gli sforzi per un attività propedeutica giovanile da prendere come esempio. Un in bocca al lupo e animo ragazzi siamo e resteremo sportivi che dobbiamo pensare positivo per questa bella realtà.

Rispondo ad ANALISI che ha fatto considerazioni abbastanza superficiali sia per quanto riguarda il settore giovanile sia per quanto riguarda i guadagni derivanti dalla fusione.

1) il settore giovanile sarà sicuramente più forte perchè i migliori ragazzi della zona potrebbero essere attratti da una prima squadra ed un progetto che punta ad approdare in poco tempo in categoria quali per esempio l’Eccellenza.

2) E’ vero che gli introiti derivanti dalla sagra rimangono pressochè gli stessi ma nella tua analisi non hai considerato, giusto per fare due esempi, gli sponsor territoriali (che magari gli anni passati dividevano i “fondi” tra le due società) e gli incassi degli spettatori la domenica.

Assolutamente, non metto in dubbio che il budget sarà maggiore, ma non la somma di entrambi, sia chiaro questo, visto che l’80% derivava dalle sagre, al massimo si potranno avere l’incassi di una delle società dello scorso anno, più la percentuale del 20%… ad esempio:
San Donato incassa 15, di cui 12 da sagre e 3 dal resto
Albinia incassa 10, di cui 8 da sagre e 2 dal resto.
La fusione potrà andare ad incassare al massimo 14, poi non metto in dubbio che avranno più soldi, ma abbastanza per fare un’eccellenza? vedremo…
Per quanto riguarda i giovani, non so, sono dell’idea che i piu forti saranno ancora attratti da altri panorami, o comunque il numero di giocatori che attraeva l’albinia in promozione, potrebbe variare di poco rispetto ad un Atletico maremma in eccellenza (bisogna arrivarci e restarci eh comunque…)

Non ho ben capito il calcolo numerico che hai fatto.. San Donato incassa 15 e la fusione incassa 14? E dove starebbe il guadagno di farla allora?
Comunque, tralasciando i conti in tasca delle società, io spero che per il bene sportivo del territorio ci sia finalmente una squadra che riesca a farsi valere in campionati importanti come l’Eccellenza e che magari piccoli talenti del posto non debbano andare in squadre quali per esempio San Gimignano, Piombino (quando faceva l’eccellenza), Poggionsi ecc.. per disputare campionati importanti.
Questa è una cosa che mi auguro da appassionato (se poi accadrà o no non posso saperlo).
Spero che, come me, ci sia altra gente che si augura il meglio per il futuro sportivo maremmano.
Vedo invece tante persone che festeggiano quando le cose vanno per il verso storto…

Scusami errore di scrittura, volevo scrivere 17 non 14, mea culpa.
Per quanto riguarda i giovani la mia domanda è: quanti della zona vanno a giocare nelle giovanili del poggibonsi, san gimignano ecc?! Non voglio sparare una cifra clamorosa, ma di ragazzi dell’Argentario, Orbetellani, e via dicendo della zona, penso zero, anzi credo che il settore giovanile di spicco tornerà ad essere, o lo è sempre stato, Grosseto, con sprazzi di Pianese che sta uscendo fuori adesso, dubito che un Atletico Maremma in eccellenza faccia piu clamore di un San Donato o Albinia in promozione, basta vedere gli anni passati, quando le due squadre vivevano in queste due categorie, una se ne sbatteva altamente di settore giovanile, l’altra ha sempre avuto buone chance ma mai chissa quanto sviluppate, tutto qua, poi che erano importanti non lo mette in dubbio nessuno, ma a diventare il fulcro della zona ne dubito…
Il bene dei giovani se consideriamo la categoria è riduttivo, il San Donato sono anni è al top della zona, ma mai una volta che abbia provato a fare il settore giovanile (e chi ci voleva mai anda la?) come esempio che la categoria conta fino a un certo punto… Anzi prendeva giocatori cresciuti nelle giovanili della zona offrendoli il soldo che fa gola e a fine anno li ributtava via perche non piu fuori quota…
Uno spera sempre nel meglio, se fatto nel modo giusto e con le stesse possibilità che danno agli altri, altrimenti la felicità si inverte in totale ingiustizia, ma non è questo il post adatto

Analisi..hai fatto un sacco di chiacchere e hai dato un sacco di numeri…mi sembra che l’argomento ti appassioni!!! Manca una cosa..FIRMATI cosi apparirà tutto più chiaro!!

Non sono qua per offendere o altro, sembra che facendo questi discorsi l’ho toccata sul personale, ho semplicemente parlato educatamente insieme a due persone dell’argomento, a volte non serve i nomi basta essere educato, parte per caso prevenuto in base a chi scrive cosa solo per la persona che è?
Non so l’idea che si è fatto ma non sono di certo interessato direttamente al mondo albinia ne san donato se è questo che allude.
Ho interesse verso il calcio della zona, semplicemente, se lei reputa i miei commenti sbagliati o ha delle considerazioni da fare può farle senza problemi, come ha fatto sportivo, la pensa diciamo diversamente ma lo accetto, i dialoghi sono fatti per questo.
Se ho fatto delle osservazioni per lei sbagliate o ha un suo pensiero a riguardo può chiarirlo, senza problemi, anzi… ne saremmo felici per capire meglio visto che lei ad oggi è direttamente interessato

Nessun problema…accetto qualsiasi tipo di critica..ci mancherebbe!!! Ma come sempre faccio io mi firmo..quindi se come dice lei fa osservazioni sulla questione fusione e come dice non ha nessun interesse..torno a ripetere per capire meglio dove vuole andare a parare si FIRMI !!! Questo per correttezza…se poi continua a scrivere in anonimato vuol dire che in qualche modo è interessato…e non dico nella fusione!!

Sa signor Vaselli qual’è il problema? E’ che esistono sempre più persone che in base alla persona che hanno davanti si comportano in più modi, non mi nascondo dal dire la mia idea, ma spiattellare un nome in un commento che possano leggere tutti e rigirare come vogliono non è di mio gradimento.
Ripeto, potrebbe essere più che giusta la sua osservazione se la “infamassi” alle spalle, se dovessi dire delle bugie su di lei o sulla società, in quel momento sarei piu che obbligato a farlo credo, ma non è quella la situazione.
Purtroppo ci sono troppe persone che se ricevono un messaggio da una persona o da un’altra partono con dei pregiudizi, anche quando il nome non è assolutamente un elemento fondamentale del dialogo, non è lei la persona ovviamente, credo.
Detto ciò preferisco non avere risposta, che già di per se lo è, nelle mie considerazioni e tenermi privato il mio nome piuttosto che spiattellarlo su un commento e ricevere risposte in maniera sbagliata.
Anche perchè non capisco come mai ad un ANALISI qualunque venga chiesto, mentre ad uno SPORTIVO qualsiasi no, eppure dicevamo due cose senza nome, nella massima eduazione possibile e senza offendere nessuno.
Detto questo forse leggerò le mie risposte più avanti, se non vorrà dirle qua.
Grazie comunque della considerazione

 

 

“”>




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

12
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x