Grosseto-Comune: che futuro attenderà gli sportivi maremmani?

I tifosi biancorossi presenti a Massa Marittima

Grosseto. Che futuro attenderà gli sportivi maremmani? In molti se lo stanno chiedendo soprattutto i tifosi grossetani che vivono con apprensione la questione.

Da una parte c’è la società che senza tanti giri di parole vorrebbe un contributo in conto spese per circa 70 mila euro annue per la manutenzione del nuovo impianto di Roselle che dovrebbe essere terminato per il mese di giugno. 
Le richieste sono pari alla cifra che secondo la proprietà biancorossa percepisce la società Atletica Grosseto per la gestione del “Carlo Zecchini” e “Nilo Palazzoli”.
Naturalmente stiamo parlando di spese documentate e non forfettarie, ossia quelle che realmente vengono sostenute.
La situazione non è quindi delle più facili e magari si potrebbe risolvere se l’Amministrazione Comunale trovasse o meglio favorisse l’incontro con imprenditori locali e non solo per sponsorizzazioni che potrebbero arrivare alla medesima cifra.
Inoltre un aspetto che potrebbe far risparmiare diversi denari alla società biancorossa potrebbe essere quella (ed è una nostra ipotesi ndr) di passare la capienza massima del “Carlo Zecchini” a 2900 spettatori. Questo comporterebbe un risparmio di qualche decina di migliaia di euro nell’arco dell’annata calcistica.
Per farlo si dovrebbe convocare la Commissione provinciale di vigilanza.
Insomma in questo momento tutto può essere utile. Nel frattempo  però il prossimo appuntamento è fissato per il 29 di aprile.

11 Comments
  1. Lupo1912 7 mesi ago
    Reply

    Parliamo di cifre reali: quanto costa al Grosseto disputare una gara di campionato di serie D allo Zecchini nel dettaglio? Affitto all’atletica, vigili, ambulanza, sicurezza pubblica, steward etc? Quanto spende d’affitto per la sede?
    Portatare eventualmente la capienza a 2900 posti, significa eventualmente lasciare aperti quali settori?
    Grazie in anticipo per le risposte e buona Pasqua a tutti i Grossetani,

    • Fabio Lombardi 7 mesi ago
      Reply

      Portare la capienza a 2900 posti significherebbe ridurre le capienze dei singoli settori e non di chiuderli completamente. Si potrebbe risparmiare un bel pò.
      La sede credo costi circa 10.000 euro annue.

    • Simone Ceri 7 mesi ago
      Reply

      Sede e lavanderia 4500 più Iva. Costo di una partita . Circa 2000 euro.

      • Lupo1912 7 mesi ago
        Reply

        Grazie per le precisazioni.

  2. Sesto 7 mesi ago
    Reply

    Sia come sia, a me pare che ci si stia incartando su questioni degne di realtà paesane e non di un capoluogo che fino ad alcuni anni fa aveva una squadra che giocava contro il Torino, il Bologna e l’Atalanta, ragion per cui devo concludere sconsolato che, ben venga la serie D, ma di prospettive reali per un ritorno a livelli soddisfacenti…nisba.
    Detto questo, comunque
    BUONA PASQUA a quei pochissimi “colleghi” di tifo biancorosso che ancora hanno voglia di leggere e scrivere qualcosa che riguardi il Grifone.

    • Lupo1912 7 mesi ago
      Reply

      Secondo me il ragionamento è questo: la nostra squadra, così com’è strutturata, può arrivare a metà classifica in serie D.
      La cifra che il Grosseto chiede di poter risparmiare nelle spese di gestione, permetterebbe di essere impiegata dell’ingaggio diciamo di tre calciatori di buon livello di serie D.
      Trattandosi appunto di una cifra non esorbitante, è chiaro che tutti gli sportivi si attendono un esito positivo della vicenda relativa ai colloqui tra la società biancorossa ed il comune di Grosseto.
      Per concludere, quando si parla di “scadenze” è chiaro che prima si conclude questa vicenda e prima la società avrà le idee chiare sul budget di cui potrà disporre, avendo vinto il campionato il 31dii Marzo hai un grosso vantaggio in termini di tempo per scegliere i giusti rinforzi, rispetto alle altre società che sono in lotta nei vari campionati, a patto di conoscere il proprio budget, chiaro e’ che se la questione si trascina avanti un altro mese, questo potenziale vantaggio va’ a farsi friggere.

  3. Dario 7 mesi ago
    Reply

    Invece, giocare nel nuovissimo centro sportivo sarebbe fattibile? C’è agibilità in tal senso?

    • Lupo1912 7 mesi ago
      Reply

      Oltre dell’agibilità, immagino che ci sia da valutare la capienza, dobbiamo avere un impianto con una capienza di almeno 2000/3000 posti.
      Non possiamo giocare la serie D in un impianto da 500 posti.

      • Sesto 7 mesi ago
        Reply

        Ragazzi non scherziamo…un sedicente Grosseto che non dovesse giocare allo Zecchini non sarebbe il “mio” Grosseto e francamente avrei molte difficoltà a seguirlo. Poi naturalmente ognuno è libero di fare le proprie valutazioni e regolarsi di conseguenza.

  4. ser 7 mesi ago
    Reply

    Ma il terreno su cui viene costruito il nuovo centro a Roselle non è stato dato a titolo grtuito per molti anni?

    • Simone Ceri 7 mesi ago
      Reply

      No Ser. Non è stato dato un terreno, si tratta del potenziamento del vecchio impianto sportivo di Roselle concesso in convenzione a titolo oneroso come gli altri impianti sportivi comunali. L impianto era e resterà comunale, sarà potenziato a nostre spese e tornerà nella disponibilità del Comune tra 35 anni o prima nel caso non vi fosse il pagamento da parte nostra di 3 rate anche non consecutive del mutuo da noi contratto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW