Seconda Categoria: il Pitigliano aggancia l’Amiata in vetta. Girone “F”: rallenta il Paganico, impresa del Roccastrada. Vince l’Alta Maremma

21 Comments
  1. Gianluca Naldi 4 anni ago
    Reply

    Luiz e uno!!

  2. Leo 4 anni ago
    Reply

    Pomarance 0
    Roccastrada 1

    • zanzara 4 anni ago
      Reply

      oggi solo la sfortuna ,ci ha impedito di ottenere i tre punti,un arbitro pazzesco,anche con loro.non si puo mandare ad arbitrare una partita importante come questa,addirittura polacco con tutto il rispettoìììììì aggiungo poi al 94 minuto incrocio dei pali ha portiere battuto.comunque siamo sempre primi.ora l’Orbetello se vuole fare i play off sa cosa deve fare.Buona serata a tutti.

    • zanzara 4 anni ago
      Reply

      Oggi non solo sfortuna ma come si fa a mandare un arbitro polacco in una gara cosi importante.Per finire il mazzo al minuto 94 ci si è messa anche la traversa interna a dire di no,comunque siamo sempre primi,l’Obetello se vuol fare i play off deve in tutti modi fermare il Pitigliano.Altrimenti primi noi o il Pitigliano e niente play off.

  3. luis 4 anni ago
    Reply

    Zzzzzz zzzzz eccoci zannzara e gruppo ziru zzzz siamo arrivati

    • zanzara 4 anni ago
      Reply

      i giorno 3 aprile vengo a Orbetello .a vedere finalmente la tua faccia, e la sconfitta o pareggo del pitigliano. ha presto ricorda il regolamento a pari punti conta lo scontro diretto.non lo dimenticare luissssssssss.

      • zanzara 4 anni ago
        Reply

        apparte sono sicuro che te a Orbetello non ci vai vero luisssss?

      • luis 4 anni ago
        Reply

        Ziru ziru la la la ziru ziru non canta piu non canta piu dopo pasqua soepasso vieni festeggiamo insieme al vezzosi il sorpasso zzzzz zzzzz

      • il professore di italiano 4 anni ago
        Reply

        Quando impari l’uso dell’ H?

  4. pornello1 4 anni ago
    Reply

    zanzara scusami ma secondo me il regolamento dice che in caso di parità tra 2 squadre si deve fare lo spareggio per stabilire la vincente del campionato, a meno che, essendo uno poco informato sui regolamenti, questi siano cambiati negli ultimi due anni allora hai ragione te, ma non ne sono assolutamente convinto. Comunque ci vediamo ad Orbetello

    • zanzara 4 anni ago
      Reply

      da poco il regolamento è cambiato.altrimenti non avrebbe senso o no?

    • zanzara 4 anni ago
      Reply

      soepasso sai lo puoi anche fare. non il sorpasso amico luiluilui non leii.luisss zorro come ti anno o come ti fai chiamare.

      • luis 4 anni ago
        Reply

        Zzzzz zzzzz zanzara siamo li festeggia pasqua poi zzzzz zzzz sorpasso caro zanzara e te fai i play off zzzzzxzz

      • luis 4 anni ago
        Reply

        Ti aspetto a orbetelli per il sorpasso zzzz zzzz ci siamo freccia accesa

      • Stefano 4 anni ago
        Reply

        Caro zanzara ti sbagli, non c’è stato nessun cambio di regolamento (vedi anche l’ultimo Comunicato Ufficiale) in caso di parità ci sarà lo spareggio, in campo neutro, per stabilire la vincente del campionato. Vinca la migliore fermo restando che entrambe meritate la promozione in categoria superiore.

        • luis 4 anni ago
          Reply

          Ziru ziru la la la ziru non canta piu oggi grade coreografia a pitigliano tra fumogeni trombette e torce zzzzzz zzzz

  5. il fior della montagna 4 anni ago
    Reply

    Santa fiora sempre più regina di questo campionato.

  6. Amiatensis 4 anni ago
    Reply

    Non vedo riportati i risultati di giornata del Girone G che, comunque, sono stati questi:
    Aurora Pitigliano-Intercomunale Santa Fiora= 3-0
    Cinigiano- Montorgiali= 6-0
    La Sorba- Sorano= 1-1
    Maglianese- Porto Ercole= 2-0
    Marsiliana- Sant’Andrea= 1-1
    Nuova Radicofani- Orbetello= 2-2
    Saurorispescia- Montiano= 1-1
    Torrenieri- Amiata= 2-2
    E’ quindi oggi avvenuto l’agognato ( certamente dai pitiglianesi…) ricongiungimento in vetta a quota 55 tra Amiata e Aurora.
    A ben 10 punti di distanza dalla vetta rinveniamo poi il Santa Fiora ed il Torrenieri con i Ciacciai che, con i 38 gol a tutt’oggi subiti, ho idea che siano senz’altro la peggior difesa di qualunque squadra di Seconda Categoria posizionata in terza posizione sull’Italico suolo, a qualunque latitudine! Mi documenterò e vi farò sapere.
    Oggi ero alla partita a Pitigliano, anche se devo confessare di essere stato assai più indiscutibilmente attratto in quel magnifico luogo più dal mio programma di fermarmi nel dopo-partita a fare una congrua scorta di quei loro magnifici pecorini, piuttosto che sorretto da una qualsiasi illusione riguardo alla prestazione che avrebbe potuto mettere oggi in campo l’Intercomunale Santa Fiora.
    E difatti così è stato.
    Il primo tempo è scivolato via soporifero, con un unico sussulto in occasione del primo gol, largamente contestato nell’immediato in campo e sugli spalti, per via che Ciavattini, al momento della segnatura gialloblu, si trovava lungo disteso davanti alla porta a causa di una botta in testa, tenendo così in gioco il marcatore che altrimenti si sarebbe trovato anche in fuorigioco oltreché maramaldo e antisportivo approfittatore di una situazione di procurata superiorità, un episodio che invece poi, rivisitato a mente fredda e dopo aver lungamente parlato in macchina con mio figlio sulla via del ritorno, anch’io ho però cominciato a riconsiderare in altro modo, anche se rimango dell’avviso che un pizzico in più di far-play nella circostanza, certamente non avrebbe guastato.
    “Te, babbo, insomma, che avresti fatto? Avresti tirato in porta anche te o avresti preferito PASSARE ALLA STORIA come Di Canio quando giocava nel West Ham, che prese la palla con le mani e interruppe una chiarissima azione da rete, una cosa che infatti, vista la rarità dell’evento, da quasi vent’anni ci ripropongono invariabilmente almeno 3 o 4 volte all’anno su Sky!?” mi ha fatto mio figlio tra l’Elmo e Selvena, rispolverando nelle mie ormai vetuste meningi quanto invece garbasse anche a me sentire quell’ inconfondibile “trrrrrr” che fa la palla in fondo alla rete ( dicono che si “senta” nonostante il boato del pubblico, anche a San Siro o all’Olimpico, così come a Pitigliano o a Santa Fiora!!!) proprio come l’ho udito anch’io nelle pochissime volte che è capitato anche a me in carriera….
    Comunque l’arbitro non ha interrotto il gioco, neppure alla vista delle truppe Santafioresi ferme, chi con le mani per aria smanettanti e chi con le membra tra i capelli e la rete è stata invece infingardamente convalidata, portando così in vantaggio i locali e confermando, ancora oggi, la validità dell’antichissima favola di Esopo di “Al lupo , al lupo!!!” datata intorno al VII Secolo Avanti Cristo, la bellezza, quindi, di 2700 anni fa…
    A scanso di equivoci, non è certamente questo il caso di Davide Ciavattini, eccellente giocatore ed ottimo ragazzo, ma è ormai strasicuro che gli immancabili stramazzamenti al suolo a cui dobbiamo assistere ogni domenica, le urla strazianti a causa di risibili contatti, i corpi esanimi riversi al suolo almeno un paio di volte per tempo in ogni partita che andiamo a vedere, certamente non aiutano gli arbitri a stabilire l’effettiva gravità di un contatto. E infatti rarissimamente fischiano ciò che non hanno visto. E infatti anche l’arbitro di oggi non ha fischiato un bel niente ed il Pitigliano ha marcato il suo primo gol.
    Secondo gol preso a causa di una dormita epocale della difesa e terzo col portiere Marchi scavalcato da un pallonetto di Paoloni mentre si trovava più vicino al centrocampo che ai pali della propria porta mentre che il Santa Fiora ( si fa per dire….) era proiettato tutto in avanti alla ricerca della marcatura, mentre il tutto nel mentre veniva funestato dal grave infortunio allo scalognatissimo Benassi che ha visto fare crack il suo ginocchio sinistro, a seguito di un’ innaturale rotazione dell’articolazione percepita anche sugli spalti e che fa temere guai seri per il crociato anteriore, infortunio questo che, semmai ce ne fosse stato bisogno, ha ulteriormente sconfortato e privato di motivazioni i ragazzi in rossoverde : ogni mio migliore augurio, certamente, a questo sfortunatissimo ragazzo.
    Santa Fiora che, ogni domenica che passa, dà sempre di più la sensazione a chi guarda di essere assai più interessato al tempo che manca al “rompete le righe” piuttosto che a combattere col coltello fra i denti nell’intento di raggiungere i play-off ( difatti, a tutt’oggi, sfumati).
    Aurora Pitigliano che ho visto meglio di oggi in altre occasioni, ma a cui il raggiunto primato senz’altro conferirà preziosissima nuova benzina nel motore mettendola, certamente, in una migliore condizione psicologica rispetto ad un’Amiata praticamente sempre stata in prima posizione dall’inizio del Campionato e che invece si è vista stasera riagguantare in testa, ad appena quattro giornate dalla fine.
    Oggi, comunque, ho visto all’opera una buona squadra, forse non con un grandissimo smalto ed in cui, per me, hanno brillato soprattutto Silvestri, che mi ha ampiamente confermato tutto il bene che mi dicevano di lui ma, soprattutto, il Biribicchi difensore ( scusatemi, ma mi sbaglio sempre tra Fabio e Francesco…) che non ha sbagliato praticamente NIENTE sia in fase difensiva che nel disimpegno e che, almeno ai miei occhi, oggi è sembrato senza ombra di dubbio, il migliore in campo: un ragazzo che, e ormai da tempo, io vedrei ampiamente meritevole di ben più nobili platee.
    Conclusioni: confido ormai solo nel Torrenieri e nell’Orbetello e di certo non nel Santa Fiora riguardo alla possibilità di fare qualche ultima scampagnata primaverile al seguito della post-season, con la scusa di andare a vedere una gara dei play-off.
    Su questa mia opinione, mi sembra ovvio, bisognerebbe aprire una finestra per capire il perché di un convincimento del genere, quando l’Intercomunale si trova stasera a pari punti col Torrenieri e addirittura con un punto di vantaggio sui Lagunari!
    All’amico Zanzara dico infine che io , pur da attento lettore da anni di tutti i Comunicati del giovedì, non ricordo di aver mai letto niente riguardo a cambiamenti del Regolamento nel caso in cui due squadre, nella Seconda Categoria Toscana, arrivino a pari punti: spareggio in campo neutro e nessun tipo di altre considerazioni riguardo agli scontri diretti o alla differenza reti.
    Esattamente come fu tre anni fa per Sorano e Casteldelpiano che spareggiarono sul campo di Manciano.
    Pronto, naturalmente, a scusarmi nel caso mi venisse fornita prova della mia disinformazione.
    Buona settimana a tutti.

    • Lorenzo Benassi 4 anni ago
      Reply

      Volevo ringraziare amiatensis per le parole spese e aggiungere che fortunatamente il ginocchio sta bene…meglio così…

      • Amiatensis 4 anni ago
        Reply

        Me lo auguravo e ne sono veramente felice per te, Lorenzo. A presto.

  7. Ultras Torrenieri 4 anni ago
    Reply

    Arbitraggio VERGOGNOSO. L’Amiata dopo 9 minuti doveva rimanere in 10 per fallo da ultimo uomo, va a buttare fuori un giocatore che ce l’aveva con la sua panchina nei minuti finali c’era anche un rigore netto dell’Amiata. Mandateci arbitri con i coglioni. Una partita bellissima non si può rovinare così.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news