I top e i flop della domenica calcistica

Bonuccelli intervistato da Galgani dopo Gavorrano-Ponsacco 3 a 2

TOP

Orbetello. Fino a poche settimane fa nessuna credeva più nella rimonta della formazione lagunare ed invece con il coincidente calo della capolista Torrenieri, Di Chiara e compagni hanno fatto il miracolo e hanno conquistato la vetta. Adesso tutto è rimesso nuovamente in gioco.

Bonuccelli. Non tanto perchè si sta dimostrando il miglior allenatore del girone “E” di Serie D, quanto per la sportività con cui ammette a fine partita che forse il pareggio poteva starci. Un signore del calcio oltre ad essere un grande sportivo.

Vento. Manca bomber Nieto e allora ci pensa lui a risolvere una gara che poteva diventare spigolosa contro il Cecina. Una continuità di prestazioni alla faccia dei suoi detrattori che ad inizio stagione credevano che l’Eccellenza poteva stare larga al centravanti dei termali.

Albinia. Risorge vincendo il derby sentito contro i cugini del San Donato. Una vittoria che rilancia i rossoblù in ottica salvezza.

Ripaldi. Il buon Francesco con molta pazienza e in silenzio ha lavorato sodo e adesso sta raccogliendo i frutti con la sua squadra che sta crescendo di partita in partita.

FLOP

Fc Grosseto. Troppo facile sparare contro una squadra che si è allenata poco e male e con dei ragazzi che oramai anche i tifosi e la piazza gli ha abbandonati. Certo che le prove dei singoli e gli errori sono troppo grossolani per un campionato di Serie D.

Manciano. La vittoria è solamente un lontano ricordo. I ragazzi di Morello devono dare domenica prossima un segnale forte, altrimenti per loro la retrocessione potrebbe diventare realtà.

San Quirico. Stop inatteso per la capolista sul campo di un Castell’Azzara che compie l’impresa di giornata. Per i giallorossi senesi troppi passi falsi nelle ultime domeniche.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW