Connect with us

Altri Sport

Atletica: Tricolori di Grosseto, quinto il martellista Bigazzi

Si migliora ancora il giovane biancorosso, protagonista tra gli juniores ai Campionati italiani

Published

on

La gara più bella dell’anno nell’occasione più importante. A Grosseto, nei Campionati italiani juniores e promesse, il biancorosso Lorenzo Bigazzi è quinto nella finale del martello under 20 con il record personale di 58.91, per aggiungere due centimetri al suo primato. Che gioia per il 18enne dell’Atletica Grosseto Banca Tema, nella rassegna tricolore in casa. “Ho dato il massimo – commenta il giovane maremmano allenato da Francesco Angius – ed è arrivato un nuovo progresso, sono davvero contento. Mi sono migliorato al quarto lancio, poi negli ultimi due ho provato ad allungare, puntando ai sessanta metri. Non ci sono riuscito, ma esco da questa esperienza davvero soddisfatto. E nella prossima stagione potrò gareggiare nella stessa categoria, quella juniores, per crescere ancora”.

Finale sfiorata invece da Leonardo Ceccarelli. Nella qualificazione del salto in alto juniores è quattordicesimo, primo degli esclusi: 1.85 alla seconda prova per il grossetano, cresciuto sotto la guida di Alessandro Moroni, e un errore di troppo che gli impedisce di andare avanti. Al femminile nei 100 ostacoli coglie il primato personale Celeste Tonini: sesta in 16”25 con vento nullo. La ragazza seguita tecnicamente da Saveria Frate chiude al ventunesimo posto complessivo.

Nella mattinata del day 2 scocca l’ora di Edoardo Scotti e Dalia Kaddari. Il neo recordman under 23 dei 400 metri e la nuova primatista under 20 dei 200 siglano i migliori tempi nelle batterie dei 200 metri. Scotti (Carabinieri) tornava in pista dopo il 45.21 al Golden Gala Pietro Mennea che gli ha regalato una notta magica all’Olimpico con la vittoria in Wanda Diamond League e il quarto posto tra i quattrocentisti azzurri di ogni epoca: nella rassegna di categoria a Grosseto punta al titolo dei 200 metri e parte dal 21.36 del primo turno, corso con tanto vento in faccia (-1.8). Domani (domenica) è atteso in finale, per provare anche a migliorare il primato personale di 21.28. Kaddari (Fiamme Oro) il personale l’ha invece sgretolato martedì sera a Bellinzona, in Svizzera (23.23), ritoccando dopo diciotto anni il primato italiano U20 di Vincenza Calì: sulla pista dello stadio Zecchini comincia da 24.27 (+1.1) correndo per non più di cento, o centodieci metri, e poi tenendo i giri del motore al minimo fino al traguardo. Nella finale di domenica mattina troverà anche Chiara Gherardi (Fiamme Gialle, 24.33/-0.5). Interessante la sfida dei 200 promesse dove si confronteranno in finale Alessia Pavese (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco), oggi 24.24 controvento (-2.2), la compagna di club Chiara Melon (24.25/-0.9) e Vittoria Fontana (Carabinieri, 24.32/-1.4). Nei 200 juniores al maschile primo crono per Nazareno Sacchetto (21.75/-1.3). Tra i principali riscontri tecnici della mattinata il 13,48 (0.0) nella qualificazione del triplo juniores per Veronica Zanon (Assindustria Sport Padova) e i tre giavellottisti under 20 oltre i settanta metri: titolo italiano a Jhonatam Maullu (Dinamica Sardegna).

Advertisement
1 Comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Grande il Big😘

 

 

“”>




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x